1.     Mi trovi su: Homepage #4454030
    Moggi: "Rossi?Tornato a casa madre"
    "C'è stato spionaggio industriale"
    Non finisce di lanciare attacchi Luciano Moggi che, dalle telecamere di Matrix, ha tirato in ballo l'ex commissario Guido Rossi, Massimo Moratti e Tronchetti Provera: "Rossi è partito da casa madre, è venuto in Figc, ha fatto quello che doveva fare ed è ritornato alla base - ha detto - Moratti, Tronchetti e Rossi sono soci delle stesse cose: Telecom e l'Inter". Ed ancora: "C'è stato spionaggio industriale".

    E' diventato ormai un continuum, una serie di attacchi ai suoi detrattori, a chi, secondo lui gli ha "ammazzato l'anima". Luciano Moggi non finisce di parlare, anzi rincara la dose aiutato, in parte da quanto sta accadendo circa la questione delle nuove intercettazioni e delle indagini su commissione. L'attacco, duro, parte dalla trasmissione Matrix nella quale l'ex dg bianconero se la prende, in particolar modo, con l'ex commissario Figc Guido Rossi, con Massimo Moratti e Tronchetti Provera rei di aver, in qualche modo, architettato, la sua esclusione dal mondo del calcio. "Rossi è partito da casa madre ed è venuto a fare il commissario in Federcalcio - ha detto - Ha fatto quello che doveva fare ed è ritornato alla sua casa madre".

    Ed ancora in modo perentorio: "Moratti, Tronchetti Provera e Rossi sono soci delle stesse cose - ha aggiunto - Sono stati nel consiglio d'amministrazione della Telecom e dirigenti nell'Inter". Dopo l'attacco a Guido Rossi, Luciano Moggi ha voluto contestare per l'ennesima volta la legittimità delle intercettazioni telefoniche. "Sta venendo fuori quello che avevo detto io sei mesi fa parlando di spionaggio industriale - ha spiegato - contesto la legittimità delle intercettazioni, spesso mancano delle parole ed in altre ce ne sono alcune in più. "Crede di essere stato ascoltato dai vertici Telecom?", gli è stato chiesto dal conduttore. "Non lo so - ha risposto Moggi - ma sto molto, molto attento".

    (www.tgcom.it)
  2.     Mi trovi su: Homepage #4454033
    quello che OVVIAMENTE MOGGI non dice, in quanto omino da quattro soldi, è che ROSSI non è stato eletto Commissario Straordinario da Moratti o da Tronchetti, ma è stato messo lì dal Governo

    Quindi, nell'inaudito complotto anti Moggi si devono includere tranquillamente la MElandri e tutto il resto dei Ministri

    si vocifera addirittura che Prodi indossi la maglia di Materazzi, sotto la giacca.
  3.     Mi trovi su: Homepage #4454037
    invece credo che sia il contrario

    quando un "ricottaro" (epiteto campano) del genere ha come COMPLICE la televisione e fa conoscere la sua versione a milioni di persone, credo sia giusto e utile dare qualche informazione ulteriore
    Ovviamente MEntana non gli ha chiesto se ritiene anche il Governo parte del clamoroso complotto, quindi stè cose vanno comunque dette

    E lo stesso discorso che ho fatto per il Governo si poteva fare per le varie procure e per Borrelli: ERANO TUTTI d'Accordo per affossare la Juve e soprattutto quel povero esserino di Moggi ?

    un complotto degno di essere citato in un romanzo di Dan Brown, e altrettanto verosimile.
  4. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4454041
    Originally posted by common
    si, ma se lo scrivo io poi mi dicono che lo vedo dappertutto


    No, beh, ma ripeto, non è un giudizio di merito. :) La guerriglia mediatica comunque è un tipo di comunicazione accettabile, è semmai il personaggio e sono i contenuti a qualificarla. A me ricorda molto Berlusconi, con questo buttare carne al fuoco non necessariamente precisa, non necessariamente vera in assoluto e soprattutto senza un contraddittorio preciso.
  5.     Mi trovi su: Homepage #4454043
    Originally posted by ScudettoWeb
    No, beh, ma ripeto, non è un giudizio di merito. :) La guerriglia mediatica comunque è un tipo di comunicazione accettabile, è semmai il personaggio e sono i contenuti a qualificarla. A me ricorda molto Berlusconi, con questo buttare carne al fuoco non necessariamente precisa, non necessariamente vera in assoluto e soprattutto senza un contraddittorio preciso.


    secondo me la guerriglia mediatica non è accettabile in generale, ma a maggior ragione quando a condurla è il personaggio che quei media possiede

    ma in questo caso specifico ho il dubbio che non ci sia solo una similitudine
    penso che dopotutto, la campagna di Moggi, tutta incentrata contro l'Inter (perchè l'altro osso è troppo duro da addentare) venga utile anche al Milan, e quindi sia "favorita" e "Spalleggiata" da Mediaset

    e in tal senso va citata anche quella ridda di voci incontrollate che parlano della revoca dello scudetto all'Inter, e alla quale Mediaset dà taaaaanto risalto

  Moggi: "Rossi? Tornato a casa madre"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina