1.     Mi trovi su: Homepage #4457929
    Procura indaga su stagione 2005/06
    A Napoli Mazzoleni conferma denuncia
    L'audizione dell'arbitro Mario Mazzoleni, ascoltato lunedì dai pm di Napoli dopo la denuncia a "Striscia la notizia" di pressioni da parte dell'ex designatore Mattei per favorire la Lazio, ha aperto un nuovo filone d'indagine che per la prima volta nella vicenda di "Calciopoli" tocca il campionato 2005/06. Inoltre la denuncia dell'ex fischietto rappresenta la prima conferma di un "sistema" all'interno del mondo arbitrale.

    Lo scandalo calciopoli continua. A gettare altre ombre sul mondo del calcio ci pensa stavolta l'ex arbitro Mario Mazzoleni che, dopo essersi sfogato davanti alle telecamere di "Striscia di Notizia", é stato ascoltato ieri dalla procura di Napoli che sta indagando anche sul campionato 2004-2005, stagione a cui si riferivano le ben note intercettazioni, da cui sono scaturite le varie penalizzazioni. La testimonianza dell'arbitro bergamasco è la prima riguardante la stagione 2005-2006, in particolare il match Lazio-Cagliari, prima del quale il fischietto avrebbe subito pressioni da parte del designatore Mazzei per favorire la Lazio.

    Dopo il colloquio con l'arbitro, i pm napoletani Filippo Beatrice e Giuseppe Narducci sembrano così intenzionati ad aprire un nuovo capitolo di indagine che chiamerebbe in causa anche la scorsa stagione, che fino ad ora non era stato preso in considerazione. Mazzoleni ha confermato di aver "provato in tutti i modi a parlare con la Federcalcio e con l'Aia" dopo l'increscioso fatto avvenuto alla vigilia di Cagliari-Lazio del 21 gennaio scorso. "Ho inviato quattro lettere ma mai nessuno mi ha risposto - ha spiegato il fischietto. - Mi sono accorto che nonostante avessi una carriera lunga 19 anni, nei miei confronti c'é stata la massima chiusura. Nessuno ha voluto che si facesse chiarezza su una questione così importante". Fatto sta che Mazzoleni, il primo arbitro ad aver ammesso le pressioni, anche testimoniando di fronte alla giustizia, dopo l'episodio incriminato é stato fatto uscire dal giro arbitrale. Il fischietto lombardo ha comunque affermato di non essere a conoscenza che altre partite dello scorso campionato siano state oggetto di condizionamento, o anche solo di tentativo, da parte dei vertici arbitrali.

    Anche se la pressione fatta da Mattei, che ricorda quelle fatte da Bergamo e Pairetto (designatori della stagione 2004-2005), fosse solo per la partita in questione, rimarrebbe comunque il fatto che nel calcio della massima serie esisteva un sistema pronto ad intervenire per pilotare il campionato favorendo alcune squadre. Insomma lo scandalo calciopoli, come già in molti avevano ventilato, non pare riguardare solamente una stagione isolata del campionato italiano. Anzi, siamo solo all'inizio.

    ----------

    ci risiamo....

    :(
  2.     Mi trovi su: Homepage #4457930
    purtroppo non hanno nulla, anche perchè interruppero le intercettazioni poche partite dopo l'inizio del campionato

    c'è solo la testimonianza di Mazzoleni, che non credo servirà a nulla
    e poi ho il dubbio che fossero stati tutti avvertiti che c'era la possibilità di intercettazioni, che per quello sono state fermate

    altro che ci risiamo .. ci rifossimo ...
  3.     Mi trovi su: Homepage #4457931
    Originally posted by common
    c'è solo la testimonianza di Mazzoleni, che non credo servirà a nulla
    e poi ho il dubbio che fossero stati tutti avvertiti che c'era la possibilità di intercettazioni, che per quello sono state fermate




    è pur sempre una base su cui partire...
    prima Mazzoleni, e ieri a striscia un'altro (ex ?) arbitro di serie C che ha avvallato ciò che ha detto qualche giorno fa' Mazzoleni....

    :rolleyes:

  Procura indaga su stagione 2005/06

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina