1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4463346
    Chiuso “Campioni” è un’altra storia: domenica tracollo per 6-2 col Castellarano
    Cervia, dal reality alla realtà


    Moschino, Giuffrida e Conversano dagli autografi delle fans alla disoccupazione
    Il portiere Bertaccini è rimasto a far da chioccia: «L’obiettivo è salvarsi senza playout». Le altre stelle: Arrieta al Lecce, Rocca alla Sangiovannese, De Miglio al Rende, Rafael al Chioggia, Suprani al Riccione. In Eccellenza Bordignon, Colombo, Rossi, Aruta e Salzano



    DAI RIFLETTORI di Mediaset con il reality “Campioni il sogno” alla dura realta attuale. Come cambia la vita in pochi mesi per il Cervia. Della vecchia rosa sono rimasti solo il portiere e capita_no Davide Bertaccini (34) mentre Arrieta è an_dato al Lecce in B; Rocca alla Sangiovannese in C1; De Miglio al Rende in C2; sono rimasti in D
    Rafael al Chioggia e Suprani al Riccione; in at_tesa di una sistemazione Giuffrida (che però è sotto contratto con gli elvetici del Bellinzona), Mo_schino, Lampugnani e Conversano; nei dilet_tanti regionali Bordignon, Colombo e Rossi
    mentre domenica si sono affrontati da avversari nel derby romagnolo di Eccellenza, Massalombar_da- Comacchio (0-6), “Sossio” Aruta autore di una doppieta e Salzano.

    Davide Bertaccini, non ha perso le speranze malgrado il 2-6 di domenica con la capolista Ca_stellarano. «Il presidente mi ha chiesto di rimane_re per fare da chioccia ad un gruppo da ricostrui_re, sapevo che non era facile, ma non può la scon_fitta di domenica, pur pesante, demoralizzarci. Sia_mo fuori dai playout che rimane il nostro obietti_vo ». Bertaccini è alla terza stagione al Cervia: «So_no arrivato che era in Eccellenza, abbiamo vinto il campionato e lo scorso anno ottenuto il 4° posto. In carriera ho vissuto momenti difficili, anche per al_cuni infortuni, ma non ho mai mollato. Conosco la categoria, ho disputato 4 campionati di D al San Marino; due anni la C2 alla Civitanovese; 4 anni alla Fermana, due di C2 e due di C1, davanti ave_vo
    Soviero; 4 stagioni al Fiorenzuola in C2 poi la serie D tre mesi alla Casertana e il resto della sta_gione al Cesenatico in Eccellenza con un terzo po_sto. Dopo un anno fermo per infortunio sono an_dato al Grottammare in Eccellenza dove ho vinto i playoff e gli spareggi promozione con le seconde salendo in D. Il Cervia, però, è la società che mi sento più legato, vivo a Cesena con la mia bimba Maja di 16 mesi e mia moglie che mi sta facendo diventare padre per la seconda volta, sono con_vinto che sapremo crescere e farci valere anche se siamo un gruppo molto giovane con tanti ragazzi bisognosi di fare esperienza. Non credo di essere la vera bandiera, perchè il leader è Mattia Missiro_li
    che era con noi due stagioni addietro in Eccel_lenza che è tornato dopo un anno al Ronta in Pro_mozione vicino a Cesena». Il presidente Massimo Medri non ha esitato a raddoppiare gli sforzi dopo l’addio a Mediaset: «Una scelta che rifarei senza esitazioni, perchè va detto il Cervia città e società hanno avuto una vi_sibilità e un ritorno pubblicitario incredibile e im_pensabile. E’ evidente che come ogni cosa esiste un inizio e una fine. Ci siamo anche divertiti ma adesso la situazione è cambiata e qualche sfottò, come domenica quando perdiamo 6-2 in casa dob_biamo saperlo accettare da parte degli avversari.
    Credo che non ci siamo fatti solo degli amici ma anche qualche nemico come è comprensibile in si_tuazioni del genere. Per noi questo non è comple_tamente l’anno zero anche se abbiamo dovuto ri_costruire una squadra, fortunatamente è tornato l’allenatore Claudio Savioli lo scorso anno al_l’Alfonsine, con noi prima dell’inizio del reality. Sa_violi conosce la realtà del Cervia, abbiamo inseri_to in prima squadra alcuni ragazzi del nostro set_tore giovanile come Matteo Balducci (classe 1988), Matteo Buratti (’77), Simone Garavini
    (’86), preso giocatori della zona, dobbiamo conte_nere i costi e limitare i “rimborsi spese”. Davanti contiamo molto su Matteo Ingardi (26) che nella passata stagione ha realizzato 19 reti nella Reno Centese, un mantovano che è venuto a vivere a Milano Marittima, sarà lui a regalarci i gol per la salvezza. Poi, mantenuta la D il futuro sono con_vinto saprà regalarci altre gioie ed emozioni forti che da noi non mancano mai». Davide Bartaccini, 34 anni, è stato vice di Soviero alla Fermana (Liverani)



    benvenuti nel calcio vero ;)



    Cordinamento I.N.S.I (Io Non Sono Interista)

    -Simo_Juve-Tony Manero-Giovanni1982-Knaz-Kaiserniky-Massituo-SCA-TTANTE-Joey (gemell.
  2.     Mi trovi su: Homepage #4463347
    tutti buffoni....tornate a zappare la terra!! compreso quell'idiota celebroleso di Graziani.

    L'unica cosa negativa è che ora la Gialappa's non li prenderà più per il culo!
    NON VE SIETE REGOLATI.....TOGLIETE IL BANNED A DON CAPOCCIONE.

    ..."non appartengo a questa schiera, morirò pecora nera"...

  3.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4463352
    Originally posted by nico_giraldi
    tutti buffoni....tornate a zappare la terra!! compreso quell'idiota celebroleso di Graziani.

    L'unica cosa negativa è che ora la Gialappa's non li prenderà più per il culo!



    Stai ancora rosikando per il rigore sbagliato in finale con il Liverpool :asd:



    Cordinamento I.N.S.I (Io Non Sono Interista)

    -Simo_Juve-Tony Manero-Giovanni1982-Knaz-Kaiserniky-Massituo-SCA-TTANTE-Joey (gemell.

  Chiuso “Campioni” è un’altra storia

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina