1.     Mi trovi su: Homepage #4464284
    Sono ormai tanti i grandi campioni che snobano le chiamate della loro Nazionale. Cosa si è rotto nel rapporto tra queste stelle e le loro squadre?


    Qualcosa si è definitivamente rotto nel rapporto tra i grandi campioni e le loro nazionali. I Mondiali e gli Europei sono i punti più alti di un percorso disegnato come le montagne russe: nelle discese ardite, prima delle risalite, i grossi nomi si tirano indietro e tendono a sparire. Qualcuno, annusando l’aria, gioca semplicemente d’anticipo anche per evitare di fare la stessa fine di David Beckham: da icona e capitano a scarto della nuova Inghilterra. Esattamente come Raul con la Spagna.

    Nello spazio di un giorno tutto può cambiare. L’epidemia sta dilagando. Non è solo questione di età. Pesano diversi fattori: dalla stanchezza personale alle pressioni eccessive, dalle diverse disposizioni tattiche ai cattivi rapporti con i vari citì. Ciascuno ha la sua storia, in bilico tra motivazioni e scuse.

    Francesco Totti, per dire: ha deciso di non rispondere più alle chiamate azzurre dopo essere diventato campione del mondo. Donadoni bussa, lui nicchia: niente da fare prima del 2007, il capitano della Roma dice di volersi prendere ancora tempo per guarire completamente dall’infortunio alla caviglia.

    Oppure c’è Juan Roman Riquelme: via dalla Albiceleste per non aggravare le condizioni di salute della madre, stressata dalla montagna di critiche rovesciate da stampa e tifosi sul fuoriclasse del Villarreal dopo il Mondiale tedesco.

    L’accanimento della critica ha spinto verso l’"outing" anche il cileno David Pizarro. Secondo il centrocampista della Roma, la stampa del suo Paese voleva vederlo fare l’impossibile: battere i corner e tirare in porta, simultaneamente.

    La lista continua ad allungarsi. Allontanato dal ritiro della Svezia, per un’uscita notturna prima della sfida col Liechtenstein, Zlatan Ibrahimovic ha risposto picche al selezionatore che l’ha richiamato.

    Nei giorni scorsi, il portiere milanista Dida, dopo 91 partite con la Seleçao, ha fatto sapere a Dunga che basta così: almeno per ora. E Mark van Bommel, erede di Ballack nel Bayern, ha sbattuto la porta in faccia a Van Basten, dopo essere stato convocato per le sfide con Bulgaria e Albania (7 e 11 ottobre). "Siamo troppo diversi", ha detto l’ex blaugrana, alleandosi con Ruud van Nistelrooy altro campione in rotta col citì. Finché ci sarà Van Basten loro non tornano. Siamo al gioco della torre. Il tempo e i risultati decideranno su questo braccio di ferro, ma conviene riflettere sulla tendenza generale.

    Il caso di Zidane, Figo e Nedved – ritirati dopo l’Euro 2004 e tornati sulla scena per il Mondiale 2006 – aveva cominciato a disegnare il nuovo trend. Ora la strada è spianata. Evidentemente, nel calcio sempre più affollato di questi anni, le nazionali stanno perdendo valore: costano fatica, figuracce e infortuni senza restituire abbastanza soldi a tante star già sazie e già milionarie
  2.     Mi trovi su: Homepage #4464287
    io sono del parere che chi rifiuta la nazionale non debba più ritornarci.... si chiami questo totti, ronaldinho, o maradona...
    (a meno che non ci siano motivi di salute)....
    troppo comodo far fare le qualificazioni ad altri giocatori e poi tornare solo per le grandi vetrine


    del resto sono così attaccati alla maglia che mi sembra di aver letto (non ricordo dove) che durante i festeggiamenti per la vittoria del mondiale cannavaro (a nome di tutti) ha chiesto 100.000 euro, a testa, in più di premio........
    se è vero è incredibile!.....sono già tutti milionari e pensano sempre e solo ai soldi....
    anche subito dopo aver vinto il CAMPIONATO DEL MONDO!!!!!
  3.     Mi trovi su: Homepage #4464288
    Originally posted by massituo
    tutto ciò non è colpa dei giocatori secondo me,devono rivedere qualcosa a livello internazionale evidentemente


    forse ci stiamo prendendo in giro, massi. Per un Riquelme che rifiuta ci sono milioni di giocatori che pagherebbero di tasca propria per essere al suo posto.
    Nedved, Thuram e tutti quelli che hanno detto che lasciano la nazionale per poi ritornarci mi fanno solo schifo. E non è colpa di nessuno se non dei giocatori.
    Cosa c'è che non funziona? E se non funziona perchè allora c'è un Buffon che continua ad andarci? O un Cannavaro? O un Pirlo?
    Capisco un Totti che cmq ha stretto i denti per fare il mondiale e ora ne sta pagando le conseguenze, ma un Nedved lo mando sinceramente a fancubo....
  4.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4464289
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    forse ci stiamo prendendo in giro, massi. Per un Riquelme che rifiuta ci sono milioni di giocatori che pagherebbero di tasca propria per essere al suo posto.
    Nedved, Thuram e tutti quelli che hanno detto che lasciano la nazionale per poi ritornarci mi fanno solo schifo. E non è colpa di nessuno se non dei giocatori.
    Cosa c'è che non funziona? E se non funziona perchè allora c'è un Buffon che continua ad andarci? O un Cannavaro? O un Pirlo?
    Capisco un Totti che cmq ha stretto i denti per fare il mondiale e ora ne sta pagando le conseguenze, ma un Nedved lo mando sinceramente a fancubo....
    che i giocatori sian delle mexde è indubbio...ma c'è chi glie lo permette...e soprattutto...cosa porta i giocatori a comportarsi così?fossero casi isolati allora ok...ma quest'atteggiamento si sta generalizzando...-> il problema forse è alla fonte
  5. Deus In Macchina  
        Mi trovi su: Homepage #4464290
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    forse ci stiamo prendendo in giro, massi. Per un Riquelme che rifiuta ci sono milioni di giocatori che pagherebbero di tasca propria per essere al suo posto.
    Nedved, Thuram e tutti quelli che hanno detto che lasciano la nazionale per poi ritornarci mi fanno solo schifo. E non è colpa di nessuno se non dei giocatori.
    Cosa c'è che non funziona? E se non funziona perchè allora c'è un Buffon che continua ad andarci? O un Cannavaro? O un Pirlo?
    Capisco un Totti che cmq ha stretto i denti per fare il mondiale e ora ne sta pagando le conseguenze, ma un Nedved lo mando sinceramente a fancubo....
    Capitano! capisco che tu abbia un'occhio di riguardo per quelli della Juve:asd: indegni lo sono tutti quelli che rifiutano la Nazionale, a prescindere...:cool:
    ------------------------------------------------
    YOU GOT MUCH COMPLEX THAN THE FIRST MAY CONCERT!
    c'hai più complessi tu ch'er concerto der primo maggio
  6.     Mi trovi su: Homepage #4464292
    Olanda: tutti contro Van Basten

    Dopo van Bommel, anche l’attaccante del Real Madrid Van Nistelrooy ha chiuso le porte alla nazionale olandese. È stato lo stesso Van Basten ad ammetterlo nella conferenza stampa di presentazione della gara valida per le qualificazioni ad Euro 2008 contro la Bulgaria. “Van Bommel mi ha chiamato e mi ha fatto capire che non sara` piu` disponibile finche` saro` il il ct di questa squadra. È talmente determinato che non vale nemmeno la pena di tentare di convincerlo”. Per sostituire Klaas-Jan Huntelaar, infortunato, Van Basten ha detto di aver provato a chiamare Van Nistelrooy, che dopo il Mondiale si era scagliato duramente contro il ct, reo di averlo escluso dall’undici titolare per tutta la manifestazione. “Abbiamo discusso a lungo – ha aggiunto Van Basten – senza pero` trovare le basi per una possibile cooperazione futura”. A Sofia, contro la Bulgaria, il peso dell’attacco olandese gravera` dunque sulle spalle di Dirk Kuyt con Arjen Robben e Robin van Persie sulle fasce.
  7.     Mi trovi su: Homepage #4464293
    Originally posted by Pezzotto
    Olanda: tutti contro Van Basten

    Dopo van Bommel, anche l’attaccante del Real Madrid Van Nistelrooy ha chiuso le porte alla nazionale olandese. È stato lo stesso Van Basten ad ammetterlo nella conferenza stampa di presentazione della gara valida per le qualificazioni ad Euro 2008 contro la Bulgaria. “Van Bommel mi ha chiamato e mi ha fatto capire che non sara` piu` disponibile finche` saro` il il ct di questa squadra. È talmente determinato che non vale nemmeno la pena di tentare di convincerlo”. Per sostituire Klaas-Jan Huntelaar, infortunato, Van Basten ha detto di aver provato a chiamare Van Nistelrooy, che dopo il Mondiale si era scagliato duramente contro il ct, reo di averlo escluso dall’undici titolare per tutta la manifestazione. “Abbiamo discusso a lungo – ha aggiunto Van Basten – senza pero` trovare le basi per una possibile cooperazione futura”. A Sofia, contro la Bulgaria, il peso dell’attacco olandese gravera` dunque sulle spalle di Dirk Kuyt con Arjen Robben e Robin van Persie sulle fasce.


    dev'esser peggio di Mancini :asd:
    "Xchè? Xchèèè? 3-1, 3-2, 3-3 !!!"

  Nazionale, non ci sto più dentro

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina