1.     Mi trovi su: Homepage #4465467
    Possibili rescissioni clamorose

    Una norma Fifa del 2002, finora mai utilizzata, potrebbe scatenare un vero terremoto nel prossimo mercato estivo. Infatti, i calciatori hanno diritto di rescindere unilateralmente i contratti dopo tre stagioni (se hanno firmato prima dei 28 anni di età) o allo scadere del secondo anno (se la firma è avvenuta quando l'atleta era già over 28). La regola rende possibili clamorosi cambi di maglia: su tutti Drogba e Ronaldo.

    Un terremoto. Non è un'esagerazione definire in questo modo il possibile scenario che potrebbe prendere corpo durante il prossimo mercato estivo. La Fifa, nel 2002, ha varato una norma che aprirebbe le porte a trasferimenti clamorosi, quasi impensabili se le trattative dovessero svolgersi seguendo le canoniche regole di mercato.

    La norma del massimo organo di governo del calcio mondiale afferma la facoltà dei calciatori di rescindere unilateralmente i contratti che li legano alla società d'appartenenza. Nei casi di contratti firmati da giocatori che non hanno ancora compiuto i 28 anni, la Fifa permette al firmatario di porre termine all'accordo di propria iniziativa dopo tre stagioni, previo indennizzo al club di militanza. Se l'interessato, al momento della firma aveva già superato il ventottesimo anno d'età, tale possibilità gli è garantita dopo soli due anni. L'indennizzo sarà stabilito in base a vari criteri, ad esempio il periodo di contratto al quale l'atleta rinuncia e l'età dello stesso.

    In base a questa norma, finora mai utilizzata, tanti big del calcio mondiale potrebbero svincolarsi al termine della stagione in corso. Basta fare qualche nome per capire la portata di un'eventuale decisione di cominciare ad approfittare del diritto attribuito ai calciatori dalla Fifa. Didier Drogba, che in estate sembrava vicinissimo alla rottura con il Chelsea; Ronaldo, da tempo ai ferri corti con il pubblico del Bernabeu; Miroslav Klose, capocannoniere dell'ultimo mondiale; Roy Makaay, punta in declino ma storicamente molto prolifica del Bayern Monaco. E in Italia? Beh, semplicemente: Nesta (libero per 9 milioni), Seedorf, Stankovic, Toni (7.5), Trezeguet (10), Chivu, Del Piero (10) e altri. Se non sarebbe un terremoto questo...

  Mercato: la Fifa libera tutti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina