1. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4467508
    Questo week- end seguiremo il gp che si disputa all'Estoril (in Portogallo)

    Qualifiche in TV:

    14.30 Italia1 Grand Prix GP Portogallo Prove 125
    15.00 Italia1 Grand Prix GP Portogallo Prove MotoGp
    16.15 Italia1 Grand Prix GP Portogallo Prove 250







    :cool:
  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4467509
    Nessuno per battere Bautista
    GP del Portogallo : 125cc - Qualifiche 2


    Alvaro Bautista è stato assolutamente imbattibile questo pomeriggio, in occasione delle seconde qualifiche 125cc del Gran Premio del Portogallo, disputate sul circuito dell'Estoril, sempre in ottime condizioni meteo.

    Il tempo finale stabilito dal pilota spagnolo – già assicurato del titolo da diverse settimane – è perlomeno impressionante, tuttavia Bautista si è aggiudicato la pole soltanto negli ultimi istanti della sessione, dopo mezz'ora di lotta con diversi avversari che non intendono lasciar passare la loro chance di ottenere buoni risultati nelle ultime due manche della stagione.

    Dopo aver disputato la prima giornata su un asfalto particolarmente sporco, alcuni piloti hanno attaccato sin dall'inizio della sessione pomeridiana, ad esempio il francese Mike di Meglio che, dopo una prima qualifica deludente, si è rassicurato abbassando di quasi un secondo e mezzo il suo tempo nelle primissime battute della sessione odierna.

    Ma il primo a battere il tempo che ieri era valso la pole provvisoria ad Alvaro Bautista è stato… Bautista stesso ! Lo spagnolo è riuscito a farsi largo nel traffico per migliorarsi di oltre tre decimi dopo poco più di dieci minuti. Intanto Julian Simon stava progredendo forte anch'egli e si era piazzato in agguato in seconda posizione, a quattro decimi dal leader.

    In quel momento, i due piloti spagnoli erano gli unici due ad aver girato sotto il tempo della pole provvisoria segnata ieri pomeriggio. Hector Faubel li ha presto raggiunti nella top 3, rinforzando il duello Aprilia – KTM che anima il weekend portoghese nelle 125cc.

    Proseguendo sullo slancio, Faubel si è impadronito della testa della graduatoria tempi all'inizio degli ultimi dieci minuti della sessione. Ma il pilota spagnolo dell'Aspar team sa benissimo che il suo compagno di squadra Alvaro Bautista è un avversario piuttosto tosto e ha presto dovuto cedergli di nuovo la prima posizione.

    Come spesso, gli ultimissimi secondi della sessione sono stati particolarmente animati e molti piloti hanno abbassato il loro tempo.
    Fabrizio Lai è così riuscito ad entrare provvisoriamente nella top 4 mentre Lukas Pesek stava guadagnando terreno sui leader, Bautista e Faubel. Julian Simon è progredito a sua volta, e Tomoyoshi Koyama si stava confermando ad un ottimo livello, nella top 6.

    Nessuno tuttavia è riuscito a battere il tempo stabilito da Alvaro Bautista che conquista quindi una nuova pole position, in 1'45”322. La prestazione del campione del mondo stupisce particolarmente in quanto il secondo nella classifica – Hector Faubel – si è qualificato con un tempo di 1'46”001 ! Domani i due spagnoli condivideranno la prima fila della griglia di partenza con Lukas Pesek e Julian Simon. Sulla seconda fila, ritroviamo gli italiani Mattia Pasini e Fabrizio Lai, assieme a Tomo Koyama e Gabor Talmacsi. Delusione alla KTM in quanto Mika Kallio – in lotta per il 2° posto in campionato – è soltanto undicesimo al termine di queste qualifiche; condividerà la terza fila con Di Meglio, Abraham e Gadea.

    Così gli altri italiani qualificati : Corsi 18°, Sandi 21°, Zanetti 22°, Tamburini 24°, De Rosa 26°, Grotzkyj 31°, Conti 32°, Lacalendola 38° e Lombardi 41°.

    -------------------------------------
    Risultati completi qualifiche classe 125

    P. No. Piloti Scuderia Tempo Scarto
    01 19 A.BAUTISTA APRILIA 1'45"322
    02 55 H.FAUBEL APRILIA 1'46"011 + 0'00"689
    03 52 L.PESEK DERBI 1'46"128 + 0'00"806
    04 60 J.SIMON KTM 1'46"136 + 0'00"814
    05 75 M.PASINI APRILIA 1'46"336 + 0'01"014
    06 32 F.LAI HONDA 1'46"382 + 0'01"060
    07 71 T.KOYAMA MALAGUTI 1'46"399 + 0'01"077
    08 14 G.TALMACSI HONDA 1'46"448 + 0'01"126
    09 63 M.DI MEGLIO HONDA 1'46"469 + 0'01"147
    10 44 K.ABRAHAM APRILIA 1'46"522 + 0'01"200
    11 36 M.KALLIO KTM 1'46"542 + 0'01"220
    12 33 S.GADEA APRILIA 1'46"645 + 0'01"323
    13 18 N.TEROL DERBI 1'46"810 + 0'01"488
    14 6 J.OLIVE APRILIA 1'46"841 + 0'01"519
    15 11 S.CORTESE HONDA 1'46"932 + 0'01"610
    16 1 T.LUTHI HONDA 1'46"941 + 0'01"619
    17 45 I.TOTH APRILIA 1'47"197 + 0'01"875
    18 24 S.CORSI GILERA 1'47"229 + 0'01"907
    19 34 E.RABAT HONDA 1'47"407 + 0'02"085
    20 38 B.SMITH HONDA 1'47"571 + 0'02"249
    21 12 F.SANDI APRILIA 1'47"613 + 0'02"291
    22 8 L.ZANETTI APRILIA 1'47"703 + 0'02"381
    23 42 P.ESPARGARO DERBI 1'47"964 + 0'02"642
    24 20 R.TAMBURINI APRILIA 1'48"102 + 0'02"780
    25 9 M.RANSEDER KTM 1'48"110 + 0'02"788
    26 35 R.DE ROSA APRILIA 1'48"151 + 0'02"829
    27 54 R.KRUMMENACHER KTM 1'48"369 + 0'03"047
    28 25 D.AEGERTER APRILIA 1'48"451 + 0'03"129
    29 43 M.HERNANDEZ APRILIA 1'48"531 + 0'03"209
    30 90 H.KUZUHARA HONDA 1'48"538 + 0'03"216
    31 53 S.GROTZKYJ APRILIA 1'48"666 + 0'03"344
    32 16 M.CONTI HONDA 1'48"759 + 0'03"437
    33 67 B.LEIGH-SMITH KTM 1'49"059 + 0'03"737
    34 49 K.WATANABE HONDA 1'49"430 + 0'04"108
    35 37 J.LITJENS HONDA 1'49"562 + 0'04"240
    36 21 M.TUNEZ APRILIA 1'49"762 + 0'04"440
    37 87 R.LOCALENDOLA HONDA 1'49"763 + 0'04"441
    38 95 G.FROEHLICH HONDA 1'49"913 + 0'04"591
    39 73 K.OTANI MALAGUTI 1'50"299 + 0'04"977
    40 69 M.SEMBERA HONDA 1'51"205 + 0'05"883
  3. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4467510
    Guerra aperta, Rossi e Hayden in prima fila !
    GP del Portogallo : MotoGP - Qualifiche


    Come vuole la tradizione, i centauri delle MotoGP hanno avuto soltanto un'ora a loro disposizione per qualificarsi, in occasione di una sessione organizzata questo pomeriggio sul circuito dell'Estoril, dove viene disputato il Gran Premio del Portogallo, penultima manche stagionale.

    Particolarmente grintoso e desideroso di vincere una gara entro la fine della stagione, Casey Stoner ha dominato buona parte di questa sessione, attaccando sin dai primi minuti assieme ad alcuni suoi avversari, in particolare un Valentino Rossi incisivo ed aggressivo. Come dall'inizio del weekend, si sono messi in luce alcuni altri piloti, in particolare Colin Edwards e Nicky Hayden, quest'ultimo essendo osservato molto attentamente in quanto, a due manche dalla fine della stagione, conduce sempre il campionato.

    Alla fine della prima metà della sessione, Hayden era sesto. Stoner occupava la testa della graduatoria tempi e precedeva Pedrosa, Rossi, un Tamada rinato e Colin Edwards. Il primo colpo di scena è venuto da Carlos Checa, autore di un tempo bomba a poco più di venti minuti dal termine della sessione. Unico concorrente non gommato Michelin nella top 9 dopo la prima mezz'ora di prove, il pilota spagnolo ha dato l'avvio agli attacchi con gomme da qualifica.

    Poco dopo, è stato Nicky Hayden a migliorarsi nettamente nei primi tre parziali della pista, prima di tornare ai box per preparare la sua moto all'importante ultimo quarto d'ora della sessione. Intanto Kenny Roberts Jr si è issato in quarta posizione, mentre Stoner ha abbassato di nuovo il tempo di riferimento.

    Diversi piloti hanno registrato ottimi tempi in alcuni settori della pista, prima che Hayden battesse il tempo di riferimento di Stoner per un piccolo millesimo, grazie ad una bella prestazione nel primo e nell'ultimo settore. L'americano, come molti altri piloti, era in preda a forti problemi di instabilità in sella alla sua RC211V e, nonostante le scivolate, riusciva a brillare.

    I piloti gommati Bridgestone sono finalmente entrati nella lotta quando hanno montato gomme da qualifica, e si sono messi in luce in particolare Hopkins, Nakano e Gibernau. Ma nessuno di loro era ancora in grado di battagliare per la pole, al contrario di Rossi che, a dieci minuti dal termine della sessione, ha scalzato Hayden dalla vetta. Qualche istante dopo l'americano stava per battere di nuovo Rossi ma – cosa rara – ha rovinato il suo giro ed il suo secondo treno di gomme morbide con un'uscita di pista ! E' allora stato il suo compagno di squadra, Dani Pedrosa, ad impadronirsi della testa, mentre Hayden tornava ai box per sostituire le sue gomme e riconcentrarsi.

    Intanto, in pista, i piloti Bridgestone stavano proseguendo i loro sforzi. Sete Gibernau si è issato in quarta posizione mentre John Hopkins si è piazzato in terza posizione, dopo aver segnato i nuovi tempi di riferimento nei primi tre settori; come era già successo prima, l'anglo-americano della Suzuki ha mancato il suo bersaglio a causa di una perdita di tempo inspiegabile nell'ultima porzione della pista, nonostante non ci fosse traffico. Pochi istanti dopo, anche Shinya Nakano ha piazzato la sua Ninja ZX-RR gommata Bridgestone nella top 4.

    Mentre Hayden stava tornando ai box, Valentino Rossi ha ripreso il comando delle operazioni a quattro minuti dalla fine della sessione abbassando di tre decimi il tempo di riferimento. "Ho spento il cervello e ho aperto il gas !" ha spiegato l'italiano, autore di un giro proprio al limite. Tornato in pista con grinta, Hayden ha risposto all'attacco di Rossi piazzandosi in seconda posizione al termine di un giro, questa volta, irreprensibile. L'americano ha perso un posto nel finale della sessione, quando Colin Edwards si è piazzato dietro Rossi, al secondo rango, e le posizioni si sono stabilite così.

    Valentino Rossi ha quindi conquistato oggi una nuova pole position, un risultato importante per il pilota italiano che domani, nel caso in cui la corsa dovesse proprio svolgersi male per lui, potrebbe perdere il campionato. Era quindi importante per lui prendere un vantaggio morale sul suo avversario principale in queste qualifiche e così ha fatto. Hayden se la cava bene lo stesso in quanto domani scatterà dalla prima fila, dietro il suo connazionale Colin Edwards che ottiene così un risultato particolarmente promettente e permette alla Yamaha di segnare una doppietta.

    Dani Pedrosa apre la seconda fila della griglia di partenza che condivide con Casey Stoner e John Hopkins. Nakano, Gibernau e Checa condividono da parte loro la terza fila. Loris Capirossi non ha trovato la soluzione per migliorare il suo passo e partirà domani dalla decima posizione, davanti ad Elias e Vermeulen.

    Il tredicesimo tempo è andato a Kenny Roberts Jr che precede Tamada e Melandri. Randy de Puniet scatterà dalla penultima fila davanti a James Ellison (vittima di una caduta nel finale della sessione) ed Alex Hofmann. José Luis Cardoso è 19° davanti a Garry McCoy, il quale ha qualificato per la prima volta una 800cc !

    -------------------------------------------------
    Risultati completi qualifiche classe MotoGp

    P. No. Piloti Scuderia Tempo Scarto
    01 46 V.ROSSI YAMAHA 1'36"200
    02 5 C.EDWARDS YAMAHA 1'36"478 + 0'00"278
    03 69 N.HAYDEN HONDA 1'36"549 + 0'00"349
    04 26 D.PEDROSA HONDA 1'36"569 + 0'00"369
    05 27 C.STONER HONDA 1'36"702 + 0'00"502
    06 21 J.HOPKINS SUZUKI 1'36"790 + 0'00"590
    07 56 S.NAKANO KAWASAKI 1'36"790 + 0'00"590
    08 15 S.GIBERNAU DUCATI 1'36"940 + 0'00"740
    09 7 C.CHECA YAMAHA 1'37"107 + 0'00"907
    10 65 L.CAPIROSSI DUCATI 1'37"182 + 0'00"982
    11 24 T.ELIAS HONDA 1'37"245 + 0'01"045
    12 71 C.VERMEULEN SUZUKI 1'37"371 + 0'01"171
    13 10 K.ROBERTS Jr KR 1'37"433 + 0'01"233
    14 6 M.TAMADA HONDA 1'37"517 + 0'01"317
    15 33 M.MELANDRI HONDA 1'37"582 + 0'01"382
    16 17 R.DE PUNIET KAWASAKI 1'37"592 + 0'01"392
    17 77 J.ELLISON YAMAHA 1'38"810 + 0'02"610
    18 66 A.HOFMANN DUCATI 1'39"647 + 0'03"447
    19 30 JL.CARDOSO DUCATI 1'40"451 + 0'04"251
    20 8 G.McCOY ILMOR 1'41"260 + 0'05"060
  4. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4467511
    Pole da cardiopalma per Locatelli
    GP del Portogallo : 250cc - Qualifiche 2


    Roberto Locatelli ha conquistato oggi la sua primissima pole position nelle 250cc, al termine di una sessione dai due volti.

    La prima parte degli ultimi quarantacinque minuti di prove odierne per la quarto di litro è stata un po' monotona e dominata essenzialmente da Hiroshi Aoyama in un primo momento, poi da Locatelli stesso, passato in vetta alla fine del primo quarto d'ora. A metà sessione, Roberto (1°) e Hiroshi (2°) erano gli unici due ad aver girato sotto il tempo della pole provvisoria segnata ieri pomeriggio.

    Si è dovuto aspettare molto tempo prima di vedere altri piloti sfiorare la vetta della classifica. Una volta che tutti avevano iniziato la lotta per la pole, il finale della sessione è stato particolarmente animato e ricco di emozioni.

    Innanzitutto, Alex Baldolini ha confermato di essere la bella sorpresa del weekend, battendo il tempo di riferimento nel primo settore e scatenando i suoi tifosi, venuti a sostenerlo dopo la sua recente ferita. Dopo di lui è stato Andrea Dovizioso a farsi notare con una prima metà di giro perfetta. Ma è stato Jorge Lorenzo a riuscire nell'impresa di battere Locatelli.

    Con il suo nuovo casco dorato, il pilota spagnolo si è così impadronito della testa della graduatoria tempi, a circa cinque minuti dal termine della sessione. Dietro il leader del campionato, i piloti tricolori non hanno mollato e tre di loro si sono particolarmente impegnati : Locatelli, Simoncelli e Dovizioso. Alex de Angelis è venuto a dare loro una mano, salendo per qualche istante in terza posizione.


    I fratelli Aoyama hanno sfruttato l'ultimo minuto della sessione per tentare di dire la loro. Shuhei ha fallito, ma Hiroshi si è piazzato in testa a qualche secondo dalla chiusura della pista. Nello stesso momento, si è migliorato anche Marco Simoncelli, il quale si è piazzato subito dietro H. Aoyama. Lorenzo ha effettuato un ultimo tentativo ma lo spagnolo ha mancato il suo bersaglio e si è dovuto accontentare del terzo posto.

    Alla fine, Roberto Locatelli ha messo tutti d'accordo con un ultimo giro perfetto che gli ha permesso di conquistare la pole position ! Con un tempo di 1'41”511, il pilota italiano del Team Toth realizza quindi una nuova impresa. Si tratta della sua primissima pole position nelle 250cc e il pilota italiano ha voluto dedicarla a Sergio Bonaldo, meccanico Aprilia che è mancato alcuni giorni fa.

    Domani Locatelli scatterà davanti a H. Aoyama, Simoncelli e Lorenzo. Hector Barbera apre la seconda fila che condivide con Alex de Angelis, Andrea Dovizioso ed Aleix Espargaro. Shuhei Aoyama deve accontentarsi del nono posto, davanti a Guintoli, West e Takahashi.

    Gli altri italiani qualificati sono : Baldolini (14°), Ballerini (16°), Morelli (22°), Brannetti (25°) e Palumbo (26°). Vanno segnalate le cadute di Jakub Smrz e Jules Cluzel.

    ------------------------------------
    Risultati completi qualifiche classe 250

    P. No. Piloti Scuderia Tempo Scarto
    01 15 R.LOCATELLI APRILIA 1'41"511
    02 4 H.AOYAMA KTM 1'41"570 + 0'00"059
    03 58 M.SIMONCELLI GILERA 1'41"596 + 0'00"085
    04 48 J.LORENZO APRILIA 1'41"642 + 0'00"131
    05 80 H.BARBERA APRILIA 1'41"730 + 0'00"219
    06 7 A.DE ANGELIS APRILIA 1'41"815 + 0'00"304
    07 34 A.DOVIZIOSO HONDA 1'42"031 + 0'00"520
    08 42 A.ESPARGARO HONDA 1'42"073 + 0'00"562
    09 73 S.AOYAMA HONDA 1'42"075 + 0'00"564
    10 50 S.GUINTOLI APRILIA 1'42"172 + 0'00"661
    11 14 A.WEST APRILIA 1'42"219 + 0'00"708
    12 55 Y.TAKAHASHI HONDA 1'42"290 + 0'00"779
    13 52 D.DE GEA HONDA 1'42"384 + 0'00"873
    14 25 A.BALDOLINI APRILIA 1'42"452 + 0'00"941
    15 96 J.SMRZ APRILIA 1'42"726 + 0'01"215
    16 8 A.BALLERINI APRILIA 1'43"011 + 0'01"500
    17 28 D.HEIDOLF APRILIA 1'43"376 + 0'01"865
    18 54 M.POGGIALI KTM 1'43"451 + 0'01"940
    19 44 T.SEKIGUCHI APRILIA 1'43"724 + 0'02"213
    20 37 F.PERREN HONDA 1'44"081 + 0'02"570
    21 24 J.CARCHANO HONDA 1'44"097 + 0'02"586
    22 22 L.MORELLI APRILIA 1'44"988 + 0'03"477
    23 23 A.TIZON HONDA 1'45"202 + 0'03"691
    24 16 J.CLUZEL APRILIA 1'45"256 + 0'03"745
    25 65 A.BRANETTI FANTIC 1'45"319 + 0'03"808
    26 85 A.PALUMBO APRILIA 1'46"666 + 0'05"155
    27 32 J.FERNANDES APRILIA 1'47"022 + 0'05"511
    28 45 D.LINFOOT HONDA 1'47"659 + 0'06"148
    29 75 L.LAWRENCE YAMAHA 1'47"802 + 0'06"291
    30 59 HO CHI FENG APRILIA 1'51"475 + 0'09"964
    31 56 SU RONG ZAI APRILIA 1'51"896 + 0'10"385
  5. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4467512
    15 ottobre 2006

    così le gare in tv:
    12.00 Italia1 Grand Prix Motomondiale GP Portogallo Gara 250
    13.35 Italia1 Grand Prix Motomondiale GP Portogallo Gara MotoGP
    15.30 Italia1 Grand Prix Motomondiale GP Portogallo Gara 125
  6. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4467513
    Dovizioso toglie il fiato a Lorenzo
    GP del Portogallo : 250cc - La corsa

    15/10/06 13:12
    Disputato oggi all'Estoril, il Gran Premio del Portogallo, penultima manche del campionato del mondo 250cc, ha offerto molta più suspense di quanto si potesse pensare e ha tolto il fiato a tutti coloro che seguivano le prestazioni di Jorge Lorenzo ed Andrea Dovizioso, entrambi in lizza per il titolo iridato.

    Tutta la prima parte della corsa è stata dominata da Roberto Locatelli. Autore ieri della sua prima pole position nelle 250cc, il pilota italiano ha preso un'ottima partenza che gli ha permesso di condurre il plotone sin dalle prime curve.

    Dietro di lui, Dovizioso ha realizzato una partenza impeccabile che lo ha portato al quarto rango, una prestazione cruciale per l'italiano che si era qualificato in seconda fila. Sin dalle prime battute della corsa, il pilota Honda ha attaccato molto forte. Aggressivo e grintoso, Dovizioso è riuscito a passare il suo grande rivale – Jorge Lorenzo – all'inizio del terzo giro.

    Per lo spagnolo è allora iniziata una rapida retrocessione. Attaccato da Alex de Angelis e Hiroshi Aoyama, il pilota dell'Aprilia, si è presto ritrovato isolato in quinta posizione. In testa, Locatelli era ormai stato raggiunto da Dovizioso e De Angelis; Hiroshi Aoyama ha raggiunto questi tre piloti qualche giro dopo per completare il quartetto che ha condotto buona parte della corsa.

    Da parte sua, Lorenzo è stato raggiunto da Yuki Takahashi e Marco Simoncelli. Quest'ultimo, nonostante una brutta partenza, è riuscito a disputare una corsa solida che lo ha visto difendere con grinta la sua posizione rispetto al leader del campionato.
    Tuttavia, negli ultimi giri, il pilota della Gilera ha perso molto terreno rispetto a Lorenzo, il quale ha potuto raggiungere Takahashi e minacciare il suo quinto posto.

    Mentre il suo avversario diretto stava cercando di limitare i danni, Andrea Dovizioso ha alzato il ritmo e si è impadronito della testa della corsa a dieci giri dall'arrivo. Locatelli aveva allora ceduto, e Dovi si è ritrovato a battagliare con H. Aoyama e De Angelis per la vittoria.

    A tre giri dall'arrivo, Lorenzo è riuscito ad avere la meglio su Takahashi e ad impadronirsi del quinto posto, mentre Dovizioso ha perso la testa a vantaggio di Aoyama… prima di recuperarla al giro successivo ! La situazione del campionato continuava così ad evolversi e, da un giro all'altro, il vantaggio andava una volta a Dovizioso, l'altra a Lorenzo.

    All'inizio dell'ultimo giro, Dovizioso conduceva il gruppo di testa, davanti a De Angelis, Aoyama e Locatelli. Nonostante due tentativi di attacco da parte di Aoyama, Dovizioso è riuscito a reggere conquistando un successo prezioso che gli dà un po' di sollievo nel campionato del mondo. Segnando i 25 punti della vittoria, mentre Lorenzo ha tagliato il traguardo in quinta posizione, Dovizioso ha ridotto il gap sul leader del Mondiale a 15 punti.


    All'arrivo dietro Dovizioso, Aoyama si è aggiudicato il secondo posto; completa il podio Alex de Angelis. Locatelli si deve accontentare del quarto posto dopo un weekend comunque estremamente solido da parte dell'italiano, miglior pilota privato dell'anno.

    Lorenzo, quinto, precede Takahashi, Simoncelli, Guintoli e West. Nonostante una caduta al terzo giro, Hector Barbera ha tagliato il traguardo in decima posizione. Completano la zona punti Smrz, Poggiali, Espargaro, De Gea e Ballerini. All'arrivo anche gli italiani Morelli (21°) e Palumbo (22°).

    -------------------------------
    Risultati completi gara classe 250

    P. No. Piloti Scuderia Tempo Scarto
    01 34 A.DOVIZIOSO HONDA 0'00"000
    02 4 H.AOYAMA KTM 0'00"015 + 0'00"015
    03 7 A.DE ANGELIS APRILIA 0'00"348 + 0'00"348
    04 15 R.LOCATELLI APRILIA 0'01"842 + 0'01"842
    05 48 J.LORENZO APRILIA 0'06"402 + 0'06"402
    06 55 Y.TAKAHASHI HONDA 0'09"619 + 0'09"619
    07 58 M.SIMONCELLI GILERA 0'14"303 + 0'14"303
    08 50 S.GUINTOLI APRILIA 0'17"222 + 0'17"222
    09 14 A.WEST APRILIA 0'34"819 + 0'34"819
    10 80 H.BARBERA APRILIA 0'37"976 + 0'37"976
    11 96 J.SMRZ APRILIA 0'41"584 + 0'41"584
    12 54 M.POGGIALI KTM 0'42"929 + 0'42"929
    13 42 A.ESPARGARO HONDA 0'43"022 + 0'43"022
    14 52 D.DE GEA HONDA 0'43"040 + 0'43"040
    15 8 A.BALLERINI APRILIA 0'43"935 + 0'43"935
    16 28 D.HEIDOLF APRILIA 0'59"454 + 0'59"454
    17 37 F.PERREN HONDA 1'10"952 + 1'10"952
    18 44 T.SEKIGUCHI APRILIA 1'15"390 + 1'15"390
    19 24 J.CARCHANO HONDA 1'17"577 + 1'17"577
    20 23 A.TIZON HONDA 1'32"205 + 1'32"205
    21 22 L.MORELLI APRILIA 1 lap(s)
    22 85 A.PALUMBO APRILIA 1 lap(s)
    23 75 L.LAWRENCE YAMAHA 1 lap(s)
    24 32 J.FERNANDES APRILIA 2 lap(s)
  7. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4467514
    1°Elias per 2 millesimi
    2°Valentino Rossi
    3° K.Roberts Jr
    4°Edwards


    Pedrosa ha tamponato Heyden ed entrambi sono usciti :cool:

    Valentino ha ora 8 punti di vantaggio su Heyden :cool: :D



    a breve sintesi, risultati completi e classifiche:cool:
  8.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4467515
    Originally posted by Kaiserniky
    1°Elias per 2 millesimi
    2°Valentino Rossi
    3° K.Roberts Jr
    4°Edwards


    Pedrosa ha tamponato Heyden ed entrambi sono usciti :cool:

    Valentino ha ora 8 punti di vantaggio su Heyden :cool: :D



    a breve sintesi, risultati completi e classifiche:cool:


    GODO!

    Grande Valentino!!! :approved:
    La prima Legge del Giornalismo: confermare i pregiudizi esistenti, piuttosto che contraddirli.
    Alexander Cockburn
    Il mio blog
  9. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4467517
  10. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4467518
    Elias vince, Rossi passa in testa al campionato
    GP del Portogallo : MotoGP - La corsa


    I 41.000 spettatori riuniti all'Estoril si erano preparati ad assistere ad una delle gare più calde della stagione, e così è stato. Purtroppo, lo sport non è sempre stato al suo massimo livello in questi 46 minuti.

    Qualificatosi in pole position, Valentino Rossi è scattato bene e si è presto portato al comando della corsa nonostante il suo compagno di squadra Colin Edwards fosse partito un po' meglio di lui. I due piloti della Camel Yamaha hanno passato le prime curve in testa, davanti a Pedrosa, Hayden e Stoner. Capirossi occupava allora la sesta posizione, dopo un'ottima partenza con la quale ha bilanciato una qualifica deludente.

    Presto, Pedrosa si è portato al secondo rango e i primi giri hanno visto i due piloti della Repsol Honda opporsi seriamente con i due uomini della Camel Yamaha.Edwards, Hayden e Pedrosa hanno così continuato a scambiarsi le loro posizioni, mentre Rossi si manteneva in testa.

    Ma questa lotta a quattro è finita al quinto giro, con una delle manovre più insensate della stagione. Pedrosa, allora quarto, ha tentato un'impossibile manovra di sorpasso sul suo compagno di squadra Nicky Hayden – leader del campionato. Tutti e due sono logicamente andati a terra, provocando una rabbia mai vista da parte di Hayden. Dopo questa caduta stupida, l'atmosfera all'Estoril è cambiata del tutto e l'aria nel paddock è diventata gelida. Tutti si ponevano la stessa domanda : come mai un pilota può rovinare così la lotta del suo team per il titolo piloti ?

    La corsa è andata avanti, ovviamente, e Rossi si è mantenuto in testa per buona parte della gara.
    Ma in quel momento una nuova minaccia stava spuntando per il pilota italiano : Toni Elias era già terzo, dietro Edwards, grazie ad una prima parte di gara assolutamente stupenda. Dietro lo spagnolo della Gresini Racing, Capirossi ha resistito per qualche tempo agli attacchi di Kenny Roberts Jr, prima di cedere.

    Prima di metà gara, Rossi si è ritrovato sotto la minaccia di Edwards, Elias e Roberts Jr. Lo spagnolo ha presto attaccato Colin, portandosi negli specchietti del leader. Intanto, dietro, anche Makoto Tamada stava realizzando un'impresa. Passando Carlos Checa, il giapponese si è impadronito del quinto posto. Le prime quattro posizioni erano fuori dalla sua portata, ma il pilota della Konica Minolta Honda ha retto con grinta per non farsi riprendere dallo spagnolo e dai seri ‘outsider' che gli seguivano.

    A sette giri dall'arrivo, Elias è riuscito a passare Rossi ed a prendere brevemente la testa della corsa. L'italiano non si è lasciato fare e il duello tra loro due è andato avanti così fino al traguardo. Anche Roberts Jr si è inserito nella lotta per la vittoria, conducendo la corsa per qualche istante prima di cedere di fronte al passo scatenato di Elias e Rossi.

    All'arrivo, Elias si è aggiudicato la vittoria… per due millesimi ! Si tratta del primo successo del pilota spagnolo nelle MotoGP, un risultato prezioso in questo periodo dell'anno in cui la sua posizione per il 2007 rimane indecisa. Rossi limita i danni in quanto, con il suo secondo posto, il pilota italiano si impadronisce ormai della testa del campionato e beneficia di un vantaggio di otto punti quando manca soltanto un Gran Premio.


    Da parte sua, Edwards ha retto il ritmo ma non ha potuto mantenersi nella top 3 e ha dovuto accontentarsi del quarto posto. Makoto Tamada ottiene il suo migliore risultato dell'anno con uno stupendo quinto posto. Hopkins si è aggiudicato i punti del sesto posto, precedendo Checa e Melandri. Il nono posto va a Vermeulen che precede De Puniet, Hofmann, Capirossi, Ellison e Cardoso.

    L'ultimo posto va a Garry McCoy ed alla sua Ilmor X3. Il pilota australiano ha dovuto rientrare ai box al 19° giro a causa di un problema tecnico, una perdita di potenza apparentemente legata al sistema elettrico. Garry è comunque ripartito per segnare quell'ultimo punto disponibile, nonostante avesse ormai quattro giri di ritardo.

    In effetti sono stati soltanto quindici su venti i piloti ad aver raggiunto l'arrivo. A parte Hayden e Pedrosa, sono caduti assieme anche Stoner e Gibernau al secondo giro, senza ferirsi. Apparentemente più grave l'incidente di cui è stato vittima Shinya Nakano nel primo giro. Il pilota giapponese è probabilmente svenuto, in ogni caso una volta sulla barella si è mosso, il che ha già rassicurato un po' il paddock.

    ------------------------------
    Risultati completi gara classe MotoGp

    P. No. Piloti Scuderia Tempo Scarto
    01 24 T.ELIAS HONDA 0'00"180 + 0'00"180
    02 46 V.ROSSI YAMAHA 0'00"026 + 0'00"026
    03 10 K.ROBERTS Jr KR 0'00"000
    04 5 C.EDWARDS YAMAHA 0'00"802 + 0'00"802
    05 6 M.TAMADA HONDA 0'15"715 + 0'15"715
    06 21 J.HOPKINS SUZUKI 0'22"143 + 0'22"143
    07 7 C.CHECA YAMAHA 0'27"096 + 0'27"096
    08 33 M.MELANDRI HONDA 0'30"731 + 0'30"731
    09 71 C.VERMEULEN SUZUKI 0'38"683 + 0'38"683
    10 17 R.DE PUNIET KAWASAKI 0'39"508 + 0'39"508
    11 66 A.HOFMANN DUCATI 0'40"145 + 0'40"145
    12 65 L.CAPIROSSI DUCATI 0'41"388 + 0'41"388
    13 77 J.ELLISON YAMAHA 1'15"028 + 1'15"028
    14 30 JL.CARDOSO DUCATI 1'36"774 + 1'36"774
    15 8 G.McCOY ILMOR 4 lap(s)
  11. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4467519
    Bautista su un altro pianeta
    GP del Portogallo : 125cc - La corsa
    15/10/06 16:52



    Oggi, all'Estoril, i piloti delle 125cc sono stati gli ultimi a gareggiare, in quanto l'avvio della loro corsa è stato dato alle 14h30 locali.

    Il via è stato particolarmente serrato ed i quattro piloti che si erano qualificati in prima fila si sono presentati assieme alla prima curva. E' stato Julian Simon a prendere le redini delle operazioni, ma il pilota della KTM ha presto dovuto cedere di fronte alla grinta di Alvaro Bautista.

    In sella ad una nuovissima Aprilia RSA, il neo campione del mondo ha stradominato questo fine settimana e ha proseguito con lo stesso ritmo oggi, scappando in fretta verso la vittoria. Bautista è passato in testa all'inizio del secondo giro ed i suoi avversari hanno dovuto accontentarsi della lotta per il secondo posto.

    Questa battaglia ha coinvolto Kallio, Lai, Faubel, Pasini e Simon, ed è stata particolarmente accesa. Il primo a cedere è stato Mattia Pasini, il quale ha commesso un errore dopo una decina di giri. Andato a terra, l'italiano dell'Aprilia ha provato a ripartire ma la sua moto era troppo danneggiata e ha dovuto ritirarsi ai box. Anche Lai è presto stato staccato dai suoi avversari, come lo prevedeva lui stesso in particolare a causa dei dolori che risente alla mano ed alla schiena.

    Faubel si è quindi ritrovato da solo contro le KTM, prima di ricevere il sostegno di Lukas Pesek, tornato sul gruppo di inseguitori qualche giro più tardi. Faubel è riuscito a creare un piccolo gap, tenendo ad una certa distanza le due KTM, ma Kallio e Simon hanno alzato il ritmo negli ultimi giri per tentare di impadronirsi del secondo posto.


    Kallio ha attaccato Faubel per primo, prima che lo spagnolo dell'Aspar fosse passato anche da Simon. Faubel ha saputo reagire presto e ha in un primo momento ripassato il suo connazionale, prima di avere la meglio su Kallio all'aspirazione. Con questo secondo posto, Faubel offre una doppietta all'Aspar team, mentre Kallio completa il podio.

    Simon si deve accontentare del quarto posto, davanti a Pesek, Koyama, Lai e Talmacsi. Simone Corsi ha segnato i punti del nono posto, precedendo Cortese, Abraham, Espargaro, Zanetti, Sandi e Gadea. Così gli altri italiani all'arrivo : De Rosa 19°, Conti 21° e Lombardi 22°. Va notata la caduta di Mike di Meglio, il quale ha riportato una frattura della clavicola.

    ---------------------------------
    Risultati classe 125

    Pilota Tempo
    1 A. Bautista (ESP) Aprilia 00:00.100
    2 H. Faubel (ESP) Aprilia 00:00.200
    3 M. Kallio (FIN) KTM 00:00.300
    4 L. Pesek (CZE) Derbi 00:00.400
    5 J. Simon (ESP) KTM 00:00.500
    6 T. Koyama (JPN) Malaguti 00:00.600
    7 F. Lai (ITA) HONDA 00:00.700
    8 G. Talmacsi (HUN) Honda 00:00.800
    9 S. Corsi (ITA) Gilera 00:00.900
    10 S. Cortese (GER) Honda 00:01.000

    seguiranno aggiornamenti
  12. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4467520
    Classifica mondiale classe 125

    01 A.BAUTISTA 300
    02 M.KALLIO 226
    03 M.PASINI 185
    04 H.FAUBEL 152
    05 S.GADEA 143
    06 L.PESEK 130
    07 T.LUTHI 107
    08 G.TALMACSI 103
    09 J.SIMON 86
    10 J.OLIVE 85
    11 F.LAI 74
    12 S.CORSI 72
    13 P.NIETO 57
    14 N.TEROL 48
    15 T.KOYAMA 37
    16 R.DE ROSA 37
    17 A.RODRIGUEZ 20
    18 S.CORTESE 17
    19 B.SMITH 16
    20 L.ZANETTI 15
    21 A.IANNONE 15
    22 M.DI MEGLIO 8
    23 E.RABAT 8
    24 P.ESPARGARO 5
    25 M.HERNANDEZ 4
    26 S.BRADL 4
    27 K.ABRAHAM 3
    28 F.SANDI 2
    29 H.KUZUHARA1

    ------------------------------------------------
    Classifica mondiale classe 250

    01 J.LORENZO 276
    02 A.DOVIZIOSO 263
    03 A.DE ANGELIS 203
    04 H.AOYAMA 193
    05 R.LOCATELLI 171
    06 Y.TAKAHASHI 156
    07 H.BARBERA 136
    08 M.SIMONCELLI 92
    09 S.GUINTOLI 90
    10 S.AOYAMA 89
    11 A.WEST 78
    12 J.SMRZ 53
    13 M.POGGIALI 42
    14 A.DEBON 39
    15 M.CARDENAS 37
    16 A.BALLERINI 23
    17 A.BALDOLINI 22
    18 S.PORTO 20
    19 A.ESPARGARO17
    20 D.HEIDOLF 15
    21 J.CLUZEL 15
    22 A.VINCENT 14
    23 A.TIZON 11
    24 R.YOKOE 8
    25 F.BATTAINI 7
    26 R.WILAIROT 6
    27 F.PERREN 5
    28 J.CARCHANO
    29 C.DAVIES 3
    30 T.SEKIGUCHI 3
    31 S.OIKAWA 3
    32 A.MOLINA 2
    33 L.MORELLI 2
    34 D. DE GEA 2

    ---------------------------------------------------------
    Classifica mondiale classe MotoGp

    01 V.ROSSI 244
    02 N.HAYDEN 236
    03 M.MELANDRI 217
    04 L.CAPIROSSI 209
    05 D.PEDROSA 202
    06 K.ROBERTS Jr 126
    07 C.STONER 119
    08 C.EDWARDS 117
    09 J.HOPKINS 111
    10 T.ELIAS 106
    11 C.VERMEULEN 98
    12 S.GIBERNAU 95
    13 M.TAMADA 92
    14 S.NAKANO 83
    15 C.CHECA 69
    16 R.DE PUNIET 37
    17 A.HOFMANN 30
    18 J.ELLISON 24
    19 JL.CARDOSO 10
    20 K.AKIYOSHI 3
    21 G.McCOY 1
  13. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4467521
  14. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4467522

  Motomondiale: Gp del Portogallo

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina