1.     Mi trovi su: Homepage #4468758
    Il Briatore-pensiero in tema di tasse: è giusto non pagarle. E una chicca: è ricco vero chi ha più di 20 milioni di euro (40 miliardi del vecchio conio, per capirsi)

    di Elessa

    Il pensiero dei ricchi

    Ospite della trasmissione di Lucia Annunziata 'in 1/2 h', Flavio Briatore ha raccontato il suo pensiero fino a arrivare a parlare di politica di soldi.

    Si parte con un bel discorso contro la finanziaria che «criminalizza i ricchi», e gli italiani che non riescono a pagare le tasse e’ perché: «non ce la fanno; i ricchi come lui sono un esempio per i giovani mentre ora «si vuole criminalizzarli. I ricchi e cioè chi ce l'ha fatta. E chi ce l'ha fatta dovrebbe essere considerato un esempio per i giovani. Questa finanziaria colpisce i poveri che non hanno la struttura del ricco».

    Quindi i ricchi, come lui, per noi sono un esempio… lo fanno per noi a non fare altro che fare feste, non pagare le tasse e non rispettare la società con privilegi e vantaggi…

    Aggiunge: «Se io fossi un italiano che paga il 50% e non ce la facessi a pagare entrerei nell'illegalità. Chi ha successo non deve essere illegale. Si può avere successo assolutamente nella legalità. Si diventa ricchi con il lavoro. È il mercato che decide chi diventa ricco e chi diventa povero».

    Però lui se ne sta a Londra, con tasse ridotte e sfotte la gente che paga dicendo di non farlo, si plaude ad esempio nazional popolare, e va in giro gridando contro la legge sul lusso perché deve sganciare qualche euro…e non gli va! Ci fa una bella festa, invita Lucignolo si fa pubblicità, a lui e alla sua specie di donna e alla fine noi dobbiamo ringrazialo perché è un esempio!!!!

    «Non escludo la politica». Continua: «i nostri rappresentanti attuali in Italia sono scarsi»,- niente a che vedere con la sua migliore amica la Santanchè- ha detto non escludendo la possibilità di entrare in politica fra qualche anno. «Se tra un paio d'anni potessi dare un contributo all'Italia perchè no? Ci rivediamo e ne parliamo, la politica non annoia»

    A proposito della sua migliora amica la Santanchè… avete mai visto il suo sito… bhe un bello sproposito di cavolate, con le sue scarpe preferita, il suo guardaroba…ma niente niente credesse di essere una figa che fa moda!!!! L’unica cosa che abbiamo in comune è saper alzare il dito medio, solo che io non lo alzo agli studenti… ma a quelli come lei!

    tratto da: gattamelie.blogspot.com

    -------------------


    :eek:
  2.     Mi trovi su: Homepage #4468761
    e purtroppo ora è ufficialmente questa la politica italiana

    qualsiasi ricottaro che vuole ingrassarsi ancora di più di quello che già è e che vede anche la possibilità con la politica di lavare la sua fedina penale dice che forse ci tenta

    -------------------------------------

    magari si dovrebbe parlare un pò di più di quel rilevamento secondo il quale, per l'ennesima volta, la MEDIA tra gli artigiani, i piccoli imprenditori e in generale i professionisti, dichiarano di guadagnare meno di tanti operai e anche di tanti precari

    quella è la cosa che fa incazzare sul serio ... poi vedi un trafficone schifoso come Briatore che fa il comizio e ti incazzi due volte di più

    e magari qualche partito di centrosinistra gli farà pure la corte, perchè al peggio non c'è mai fine
  3.     Mi trovi su: Homepage #4468762
    Certo che se uno posta le notizie in questo modo...
    Briatore ha detto semplicemente che non bisogna criminalizzare un ricco in quanto tale, ma apprezzarlo se ha raggiunto quella posizione grazie al duro lavoro. Lui, anche se è antipatico, ne è un esempio. E' partito dal nulla e ce l'ha fatta.
    Il fatto che lui sia andato a vivere a Londra perchè si pagano meno tasse dovrebbe far pensare sull'impoverimento di questo paese. Chi può investire viene criminalizzato, quindi se ne va. Non ha fatto niente di illegale. Li paga le tasse, semplicemente meno che in Italia.
    sugli italiani dice solo che è comprensibile che chi nn arriva a fine mese ricorra all'illegalità per "sopravvivere". Insomma anzichè aumentare i controlli bisognerebbe chiedersi perchè uno evade le tasse che non è necessariamente avidità.
  4.     Mi trovi su: Homepage #4468763
    Originally posted by Giovanni1982
    Certo che se uno posta le notizie in questo modo...
    Briatore ha detto semplicemente che non bisogna criminalizzare un ricco in quanto tale, ma apprezzarlo se ha raggiunto quella posizione grazie al duro lavoro. Lui, anche se è antipatico, ne è un esempio. E' partito dal nulla e ce l'ha fatta.
    Il fatto che lui sia andato a vivere a Londra perchè si pagano meno tasse dovrebbe far pensare sull'impoverimento di questo paese. Chi può investire viene criminalizzato, quindi se ne va. Non ha fatto niente di illegale. Li paga le tasse, semplicemente meno che in Italia.
    sugli italiani dice solo che è comprensibile che chi nn arriva a fine mese ricorra all'illegalità per "sopravvivere". Insomma anzichè aumentare i controlli bisognerebbe chiedersi perchè uno evade le tasse che non è necessariamente avidità.
    avvocati, commercialisti, dentisti.. poverini :cry: diamogli un posto alla fiat pure a loro :cry:
  5.     Mi trovi su: Homepage #4468764
    Originally posted by Giovanni1982
    Certo che se uno posta le notizie in questo modo...
    Briatore ha detto semplicemente che non bisogna criminalizzare un ricco in quanto tale, ma apprezzarlo se ha raggiunto quella posizione grazie al duro lavoro. Lui, anche se è antipatico, ne è un esempio. E' partito dal nulla e ce l'ha fatta.
    Il fatto che lui sia andato a vivere a Londra perchè si pagano meno tasse dovrebbe far pensare sull'impoverimento di questo paese. Chi può investire viene criminalizzato, quindi se ne va. Non ha fatto niente di illegale. Li paga le tasse, semplicemente meno che in Italia.
    sugli italiani dice solo che è comprensibile che chi nn arriva a fine mese ricorra all'illegalità per "sopravvivere". Insomma anzichè aumentare i controlli bisognerebbe chiedersi perchè uno evade le tasse che non è necessariamente avidità.


    messa così da te i ricchi fanno quasi pena. Se facciamo una considerazione opposta alla tua però cambiamo pensiero in un battibaleno :)

    in una società moderna e civile il rapporto delle spese si basa essenzialmente sul reddito e sulle possibilità economiche di una persona. Poichè questa persona fa parte di una società, come lo fanno tutti gli altri cittadini di quel Paese, anche lui è dovuto a pagare le sue imposte, come fanno tutti gli altri.
    Se per sostenere delle spese di gestione di uno Stato c'è la necessità di reperire alcuni soldi, soprattutto per permettere a TUTTI, e non solo a quelli che ne hanno la possibilità, di avere a disposizione alcuni servizi fondamentali, è normale e logico che si vada a pescare da chi ne ha di più.
    E anzi, chi ne ha di più dovrebbe essere ORGOGLIOSO di potere dare il proprio contributo per aiutare chi non può.
    Ancora meglio una persona che non è partita da una posizione privilegiata, come lui in teoria, dovrebbe capire meglio chi non ce la fa ad arrivare a fine mese. E proprio per questo anzichè spingere verso l'illegalità con queste dichiarazioni dovrebbe aiutare chi ne ha bisogno e non FUGGIRE a Londra dove il suo portafogli a fisarmonica cala di 2 cm in meno rispetto all'Italia!!!
  6.     Mi trovi su: Homepage #4468765
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    messa così da te i ricchi fanno quasi pena. Se facciamo una considerazione opposta alla tua però cambiamo pensiero in un battibaleno :)

    in una società moderna e civile il rapporto delle spese si basa essenzialmente sul reddito e sulle possibilità economiche di una persona. Poichè questa persona fa parte di una società, come lo fanno tutti gli altri cittadini di quel Paese, anche lui è dovuto a pagare le sue imposte, come fanno tutti gli altri.
    Se per sostenere delle spese di gestione di uno Stato c'è la necessità di reperire alcuni soldi, soprattutto per permettere a TUTTI, e non solo a quelli che ne hanno la possibilità, di avere a disposizione alcuni servizi fondamentali, è normale e logico che si vada a pescare da chi ne ha di più.
    E anzi, chi ne ha di più dovrebbe essere ORGOGLIOSO di potere dare il proprio contributo per aiutare chi non può.
    Ancora meglio una persona che non è partita da una posizione privilegiata, come lui in teoria, dovrebbe capire meglio chi non ce la fa ad arrivare a fine mese. E proprio per questo anzichè spingere verso l'illegalità con queste dichiarazioni dovrebbe aiutare chi ne ha bisogno e non FUGGIRE a Londra dove il suo portafogli a fisarmonica cala di 2 cm in meno rispetto all'Italia!!!


    Io, veramente, nn ho parlato solo di ricchi. Con l'evasione fiscale mi riferivo alla classe "media".
    Tutti devono dare il contributo in proporzione a quello che hanno. Non esistono belli e brutti.
    Il "ricco", però, può anche dare anche ulteriori contributi alla società, facendo investimenti, creando lavoro etc., bisogna dargli anche questa possibilità anzichè criminalizzarlo.
    In Inghilterra paga il 30% di tasse e non mi sembra che sia un paese incivile. Ora ti faccio una domanda: secondo te ha più possibilità di scelta il ricco o il povero? Secondo me, il primo quindi bisogna andare incontro a chi ha più soldi anzichè inseguirlo e fare in modo che paghi almeno un 30% di tasse anzichè niente, perchè volenti o nolenti lui può prendere e andarsene.
    Pi nn facciamo gli ipocriti. Tutti cercano di pagare meno tasse intestano la casa o la macchina a quello o quell'altro membro della famiglia, senza necessariamente essere additati come fuggitivi.
  7.     Mi trovi su: Homepage #4468766
    Originally posted by Giovanni1982
    Io, veramente, nn ho parlato solo di ricchi. Con l'evasione fiscale mi riferivo alla classe "media".
    Tutti devono dare il contributo in proporzione a quello che hanno. Non esistono belli e brutti.
    Il "ricco", però, può anche dare anche ulteriori contributi alla società, facendo investimenti, creando lavoro etc., bisogna dargli anche questa possibilità anzichè criminalizzarlo.
    In Inghilterra paga il 30% di tasse e non mi sembra che sia un paese incivile. Ora ti faccio una domanda: secondo te ha più possibilità di scelta il ricco o il povero? Secondo me, il primo quindi bisogna andare incontro a chi ha più soldi anzichè inseguirlo e fare in modo che paghi almeno un 30% di tasse anzichè niente, perchè volenti o nolenti lui può prendere e andarsene.
    Pi nn facciamo gli ipocriti. Tutti cercano di pagare meno tasse intestano la casa o la macchina a quello o quell'altro membro della famiglia, senza necessariamente essere additati come fuggitivi.
    In inghilterra magari non hanno il debito più grande del Pil però... :rolleyes:
  8.     Mi trovi su: Homepage #4468767
    si si .. ora è questo l'inno .. ovviamente si sà chi ha scritto la canzone, e altrettanto ovviamente si trova subito chi la ripete

    questo governo è cattivone perchè vuole tanto togliere i soldi in tasca dalla classe media
    e per ora non è andato a spremere ancora chi non ha già nulla

    il motivo per il quale in altri stati c'è una tassazione minore è molto semplice, e guardacaso tutti quelli che ORa piangerebbero miseria non lo dicono mai: negli altri stati non c'è l'evasione fiscale che c'è in Italia .. è una cosa che si ripete ogni volta ma ogni volta c'è chi fa finta di dimenticarsene

    perchè se in pochi pagano le tasse è fin troppo evidente che quelle tasse devono essere alte per arrivare a sostenere le spese

    Ed è altrettanto evidente che le tasse le pagano in primis quelli che non le possono evadere, cioè quelli che firmano una busta paga, cioè i lavoratori dipendenti.

    Quindi quelli della classe media che quelle tasse non le pagano sono i veri farabutti contro i quali la presunta Classe media che ora protesta dovrebbe scagliarsi

    per quanto riguarda la storiella poi che se abbassi le tasse tutti all'improvviso cominciano a pagarle quella è un'altra Barzelletta d'autore che si sente spesso, peccato non faccia ridere nemmeno un pò
  9.     Mi trovi su: Homepage #4468768
    Originally posted by common
    si si .. ora è questo l'inno .. ovviamente si sà chi ha scritto la canzone, e altrettanto ovviamente si trova subito chi la ripete

    questo governo è cattivone perchè vuole tanto togliere i soldi in tasca dalla classe media
    e per ora non è andato a spremere ancora chi non ha già nulla

    il motivo per il quale in altri stati c'è una tassazione minore è molto semplice, e guardacaso tutti quelli che ORa piangerebbero miseria non lo dicono mai: negli altri stati non c'è l'evasione fiscale che c'è in Italia .. è una cosa che si ripete ogni volta ma ogni volta c'è chi fa finta di dimenticarsene

    perchè se in pochi pagano le tasse è fin troppo evidente che quelle tasse devono essere alte per arrivare a sostenere le spese

    Ed è altrettanto evidente che le tasse le pagano in primis quelli che non le possono evadere, cioè quelli che firmano una busta paga, cioè i lavoratori dipendenti.

    [b]Quindi quelli della classe media che quelle tasse non le pagano sono i veri farabutti contro i quali la presunta Classe media che ora protesta dovrebbe scagliarsi


    per quanto riguarda la storiella poi che se abbassi le tasse tutti all'improvviso cominciano a pagarle quella è un'altra Barzelletta d'autore che si sente spesso, peccato non faccia ridere nemmeno un pò [/B]


    mi sembra tu abbia colto un punto cardine della faccenda! :approved:
  10.     Mi trovi su: Homepage #4468769
    Originally posted by Giovanni1982
    secondo te ha più possibilità di scelta il ricco o il povero? Secondo me, il primo quindi bisogna andare incontro a chi ha più soldi anzichè inseguirlo e fare in modo che paghi almeno un 30% di tasse anzichè niente, perchè volenti o nolenti lui può prendere e andarsene.


    Giustamente chi ha più soldi può fare più investimenti. Bisogna solo capire se si vuole lasciare uno pieno di soldi continuare ad arricchirsi non pagando le tasse, impoverendo sempre più quello che non può arricchirsi.
    Visto che i soldi per uno Stato devono essere tirati fuori, se il ricco viene lasciato avanzare economicamente senza dargli il DOVERE di aiutare il resto della popolazione, questi soldi dovranno tirarli fuori gli altri, ossia quelli che di soldi ne hanno di meno! Quelli che dalla busta paga si vedono detrarre i contributi!! Non di sicuro quelli che non hanno busta paga e possono dichiarare quello che vogliono :)
  11.     Mi trovi su: Homepage #4468771
    Originally posted by common


    le tasse le pagano in primis quelli che non le possono evadere, cioè quelli che firmano una busta paga, cioè i lavoratori dipendenti.




    E' altrettanto evidente cmq che in italia risultano 2,5 milioni di persone con un secondo lavoro in nero... La gran parte di essi, 2o me, sono i lavoratori dipendenti di cui parli sopra.
    NON LASCIARE MAI CHE LA PAURA DI PERDERE TI IMPEDISCA DI PARTECIPARE!!!
  12. I'm only happy when it rains  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4468772
    Originally posted by Giovanni1982
    Io, veramente, nn ho parlato solo di ricchi. Con l'evasione fiscale mi riferivo alla classe "media".
    Tutti devono dare il contributo in proporzione a quello che hanno. Non esistono belli e brutti.
    Il "ricco", però, può anche dare anche ulteriori contributi alla società, facendo investimenti, creando lavoro etc., bisogna dargli anche questa possibilità anzichè criminalizzarlo.
    In Inghilterra paga il 30% di tasse e non mi sembra che sia un paese incivile. Ora ti faccio una domanda: secondo te ha più possibilità di scelta il ricco o il povero? Secondo me, il primo quindi bisogna andare incontro a chi ha più soldi anzichè inseguirlo e fare in modo che paghi almeno un 30% di tasse anzichè niente, perchè volenti o nolenti lui può prendere e andarsene.
    Pi nn facciamo gli ipocriti. Tutti cercano di pagare meno tasse intestano la casa o la macchina a quello o quell'altro membro della famiglia, senza necessariamente essere additati come fuggitivi.


    Tu vorresti dirmi che Briatore crea posti di lavoro????? :asd: :asd: :asd:

    Quelli che dovrebbero farlo, lo fanno in romania, cina, ungheria, etc. etc, etc.

    Quindi se vogliono stare meglio che se ne vadano pure.... ci liberiamo di feccia.... non una lacrima scenderà dalle mie guance.... :D
    Comincio a credere che non conta quanto tu ami qualcuno: forse quello che conta è quello che riesci a essere quando sei con qualcuno.

  Anche i ricchi non pagano

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina