1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4472287
    Trieste se la prende con Del Piero e con l’arbitro. Cobolli Gigli: «Troppo la vittoria? Chi vince ha ragione. Io sono contento».

    Fine della festa. Il Luna park Juve, che finora nel suo primo tour sui campi della B pareva giocare in casa anche quand'era in trasferta, a Trieste è ritornato ad avere la faccia di una squadra da fischiare. Per qualche dubbia decisione arbitrale, perché fa di nuovo paura e, soprattutto, perché fa ancora quella cosa che, nello sport, ti può rendere molto, molto antipatico: vince. Tanto per rendere l'idea: alla sostituzione di Del Piero al 23' della ripresa, s'è scatenata la tempesta: di fischi, quando, lunedì a Treviso, d'accordo, la sua provincia, era stata di applausi. E poi i cori - «Solo rubare, sapete solo rubare» - e il pandemonio al gol annullato alla Triestina. In fondo a un film così, anche Cobolli Gigli è parso più juventino: «Forse la Triestina non meritava di perdere, ma chi vince ha ragione. E ne sono molto contento».

    Il clima è stato da battaglia fin da subito, con lo striscione della curva locale: «-1: severi per un fax inceppato clementi col calcio truccato». Metafora sulla penalità della Triestina e quella delle big. E quando Zanetti ha buttato la palla fuori per far entrare i soccorsi per il riminese abbattuto, Deschamps l'ha colpita al volo, sparandola verso la curva. Il quarto uomo gli ha ricordato che, con i piedi, aveva smesso qualche anno fa. Alla fine tira un sospiro anche Cobolli Gigli, dopo il fischio finale: «Avrei firmato all'inizio del campionato perché la squadra facesse una performance di questo genere. Aver annullato la penalizzazione già adesso. E poi sapevamo che non sarebbe stata semplicissima. Ma sono entusiasta, nonostante tutto. Del Piero? Forse ci angustiamo noi per i 200 gol, più che lui. I campioni non si angustiano mai...».
  2.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4472288
    Ma Del Piero sbuffa un po'

    Sostituito, va subito negli spogliatoi. Deschamps: «Non voleva prendere freddo...».

    La sostituzione di Del Piero non è stata apprezzata dall'interessato. Che, pur senza fare il minimo gesto inopportuno, ha imboccato direttamente il tunnel senza sedersi in panca. Dedè ha cercato di sdrammatizzare: «Ha fatto così per non prendere freddo», ha scherzato. E poi: «Sta vivendo un momento non molto facile. La qualità non si discute ma è difficile restare insensibile alle pressioni esterne. Il gol? Meno ci si pensa, prima arriva. E quando arriverà, Ale si libererà. La sostituzione? Cerco di fare delle scelte per la squadra e di sbagliare il meno possibile. Spero di riuscirci».

    Il cannoniere del sabato pomeriggio è giusto quello del lunedì sera precedente: da Treviso a Trieste, decide ancora lui, Cristiano Zanetti. Gol in fotocopia, che valgono 6 punti, pesantissimi. Il primo a meravigliarsi è proprio lui: «Mai fatto 2 gol in 5 giorni. Credo che sia un caso, davvero. Nessuno schema, è capitato così, ho tirato, è andata dentro. Certo, non abbiamo giocato un calcio brillante, ma adesso è importante solo fare punti».
  3.     Mi trovi su: Homepage #4472291
    Originally posted by lucafiQo
    Tanto per rendere l'idea: alla sostituzione di Del Piero al 23' della ripresa, s'è scatenata la tempesta: di fischi, quando, lunedì a Treviso, d'accordo, la sua provincia, era stata di applausi.
    2) E poi i cori - «Solo rubare, sapete solo rubare» - e il pandemonio al gol annullato alla Triestina. In fondo a un film così, anche Cobolli Gigli è parso più juventino: «Forse la Triestina non meritava di perdere, ma chi vince ha ragione. E ne sono molto contento».
    3) Il clima è stato da battaglia fin da subito, con lo striscione della curva locale: «-1: severi per un fax inceppato clementi col calcio truccato». Metafora sulla penalità della Triestina e quella delle big.


    Ero al Rocco ieri pomeriggio.

    1) La tempesta alla sostituzione di Del Piero è una palla. C'era chi fischiava, ma c'erano molti (come me) alabardati fino all'osso che applaudivano.
    2) Vero che ci sono stati i cori. Roba da curva.
    3) Vero che c'era lo striscione. Baggianata che ci fosse "un clima da battaglia". Al contrario c'era un clima di grande festa. Nessuna tensione particolare.

    Abbiamo parlato tante volte nel forum delle versioni per così dire "personali" che danno di un evento i giornalisti. Queste quattro righe sono emblematiche.
    [font=impact]- Spikey Hair Campione Lega Champion Pigs 2004-05 - 2006-07[/font]
    [font=impact]- Real Trieste Campione Lega TW Superliga 2004-05 - Campione Coppa del Nonno 2005-06[

  Juve, arrivano i fischi, con il +2 finisce l’effetto simpatia

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina