1.     Mi trovi su: Homepage #4487992
    Big match Sampdoria-Palermo


    La Coppa Italia entra nel vivo con l`andata degli ottavi di finale, tra cui spicca il big match Sampdoria-Palermo. Quella di Marassi e` una delle sei partite in programma mercoledi`, mentre giovedi` il turno sara` chiuso dai due posticipi Messina-Inter e Napoli-Parma. Ma torniamo a Genova, dove va in scena a campi invertiti il replay del match disputato domenica e vinto dai rosanero 2-0. La logica dei 180’ in teoria dovrebbe cambiare l’approccio alla sfida di entrambe le compagini; gli allenatori, inoltre, quasi certamente per comporre la formazione iniziale pescheranno a piene mani dall’elenco di chi finora il campo, per un motivo e per l’altro, l’ha visto meno. La cosa non inficia il fascino di una sfida che si preannuncia piu` incerta di quanto l’attuale classifica di A non lasci credere; i blucerchiati sono animati da una grande smania di rivincita dopo i due ko consecutivi incassati in campionato, mentre il Palermo, impegnato su tre fronti, inconsciamente potrebbe essere portato a trascurare la coppa nazionale.

    Lo stesso giorno e` in programma un’altra gara tra due formazioni della massima serie; sullo Stretto si affrontano infatti Reggina e Chievo, formazioni accomunate, in campionato, da una classifica complicata. Diverse sono pero` le vicissitudini delle due formazioni; i calabresi stanno facendo i conti con una penalizzazione di 15 punti che pesa come un macigno, gli scaligeri con la loro involuzione sul piano del gioco che e` gia` costata la panchina a Pillon. In Coppa Italia entrambe cercano dunque un momentaneo riscatto a una stagione irta di difficolta`. Per il Chievo la gara del Granillo rappresenta l’esordio nella manifestazione, mentre i calabresi per giungere fin qui hanno gia` dovuto fare i conti con il Pro Vasto (battuto 3-1 al Granillo), con la Cremonese e con il Crotone, entrambe superate 0-1 in trasferta.

    Molto interessante e` anche il derby lombardo di scena a San Siro tra il Milan ferito nell’orgoglio dalla sconfitta di Bergamo e un Brescia reduce in campionato da un modesto 0-0 a Trieste con i giuliani. Ancelotti non vuol sentire scuse: chi andra` in campo dovra` dare qualcosa in piu` del 100% e portare a casa il risultato. Il resto non conta. Somma, manco a dirlo, e` in totale contrapposizione e ricorda ai rossoneri la fine fatta dal Cagliari, sconfitto 1-0 al Rigamonti, nel turno precedente.

    La capolista del torneo cadetto, il Genoa, va a far visita al miracolato Empoli, capace di raddrizzare in piena zona Cesarini la gara interna contro la Lazio che si era messa malissimo. I liguri sono reduci da due pareggi consecutivi che hanno fatto suonare un campanello d’allarme, ma vogliono dimostrare di potersela giocare alla pari con una squadra di categoria superiore. La squadra di Gasperini inoltre e` incapace di fare calcoli, per cui da tale atteggiamento dovrebbe scaturire una bella partita, la prima che i liguri giocheranno lontano da Marassi in questa Coppa Italia. I tre turni precedenti il Genoa li ha disputati tutti sul proprio campo mietendo anche una vittima illustre: la Fiorentina, sconfitta 1-0.

    Piu` incerta di quanto sembri la gara di Trieste tra l’undici di Agostinelli e la Roma; i giallorossi hanno molte assenze, i giuliani sono in grande ripresa in Serie B e oltretutto giocano un buon calcio. Inoltre in Coppa Italia sanno tirar fuori energie inattese; lo sanno bene il Siena e l’Atalanta, sconfitte ed eliminate in Friuli rispettivamente 2-1 e 3-2. Chiude il programma del mercoledi` Arezzo-Livorno, derby toscano con la compagine di Arrigoni favorita d’obbligo, anche perche` i padroni di casa, alla luce della loro posizione in classifica nel torneo cadetto, vedono in questo momento nella coppa nazionale solo una grande complicazione.

    Giovedi` sara` la volta di Messina-Inter, altra appassionante sfida tra due compagini della massima serie; anche con la squadra B i nerazzurri partono con i favori del pronostico, soprattutto perche` attraversano un momento di forma eccezionale. I giallorossi di Giordano pero` non hanno nulla da perdere, e cercheranno di contenere il punteggio nel match del San Filippo per poi giocarsi il tutto per tutto al Meazza. Infine tocca a Napoli-Parma, con i partenopei gasati nel morale dopo il bel pareggio con la Juventus. La squadra ha chiesto a Reja di rimanere in ritiro e in silenzio stampa per concentrarsi meglio in vista dei prossimi appuntamenti. Al San Paolo inoltre sono gia` cadute l’Ascoli e soprattutto la Juventus in una gara memorabile di cui tanto si e` parlato in questi ultimi giorni. Il Parma e` avvisato: a Napoli, indipendentemente dal clima, fara` caldo.
  2.     Mi trovi su: Homepage #4487994
    Livorno 2 contro l'Arezzo
    Domani sera, ad Arezzo, nella gara di andata degli ottavi di finale di Coppa Italia, il Livorno si presenterà con una formazione inedita, imbottita di elementi normalmente poco utilizzati in campionato e Coppa Uefa. Questo il probabile schieramento labronico (3-5-2): Manitta; Fanucci, Pavan, Knezevic; Cesar Prates, Filippini, Argilli, Vigiani, Giallombardo; Paulinho, Danilevicius. Oggi pomeriggio, al Centro Coni di Tirrenia, Arrigoni ha diretto una seduta mista atletica - tecnica abbastanza robusta. Ha lavorato a parte Rezaei, che, per la distorsione alla caviglia rimediata nove giorni fa, ben difficilmente sarà disponibile domenica prossima in occasione della trasferta di Catania. In terra etnea, mancherà pure Filippini, squalificato per un turno. Domani mattina nuovo allenamento e poi, nel primo pomeriggio, la partenza per Arezzo.


    In Coppa Empoli sperimentale
    Gara di coppa Italia domani sera per gli azzurri. Sarà un Empoli sperimentale quello che affronta il Genoa con una squadra zeppa di giovani e di Primavera. Gigi Cagni ha infatti deciso di non rischiare nessuno o quasi in vista del match di domenica ad Ascoli. Questa la probabile formazione: in porta Bassi; in difesa Iacoponi, Marzoratti, Ascoli e il rientrante Tosto; mediana con Musacci e Ficini; sulla trequarti Eder, Buzzegoli e Gasparetto; in avanti Pozzi. Intanto confermato lo stiramento all'adduttore della coscia destra per Almiron che dovrà stare almeno dieci giorni indisponibile. Oggi non si sono allenati neanche Matteini (influenza) e Pratali alle prese con un affaticamento muscolare al polpaccio sinistro. Qualche timore per Raggi uscito anzitempo per una botta a un ginocchio, ma non è niente di grave. Domani mattina allenamento di rifinitura per chi giocherà contro il Genoa, gli altri svolgeranno una seduta normale.


    Genoa: 21 convocati per Empoli
    Gasperini si porta tutti i giocatori disponibili per la trasferta di Coppa Italia ad Empoli. Ventuno sono infatti i convocati partiti oggi pomeriggio alla volta della Toscana, dopo aver svolto chi una serie di partitelle, chi lavoro differenziato, chi sedute in piscina o in palestra. Il lavoro per lo staff medico, nonostante non ci siano stati, almeno oggi, nuovi infortuni, non è comunque mancato. A Genova rimangono infatti in quattro: Aurelio, Barasso, Bega e Tiago Pires.


    Inter: probabile turnover in coppa Italia
    Roberto Mancini ha concesso una giornata di riposo ai suoi e ha fissato la ripresa degli allenamenti per domani pomeriggio in vista dell'andata degli ottavi di coppa Italia con il Messina di giovedì. In Coppa Mancini dovrà fare a meno di Ibrahimovic, squalificato, e ricorrerà a un ampio turnover, facendo giocare chi è stato impiegato meno finora. Domenica con il Parma potrebbe rivedersi Cambiasso, magari in panchina.


    Milan: convocati 6 Primavera
    Ecco l'elenco dei rossoneri convocati da Carlo Ancelotti per la sfida di coppa Italia contro il Brecsia, in programma domani sera a San Siro. PORTIERI: Kalac, Fiori. DIFENSORI: Cafu, Bonera, Costacurta, Favalli, Simic, Antonelli (n.31), Darmian (n.36). CENTROCAMPISTI: Lunati (n.38), Brocchi, Gourcuff, Seedorf, Di Gennaro (n.33), Guerci (n.28). ATTACCANTI: Borriello, Inzaghi, Ricardo Oliveira, Aubameyang (n.35). Il sito del Milan anticipa addirittura la formazione che scenderà in campo: Kalac; Cafu, Bonera, Costacurta, Favalli; Lunati, Brocchi, Gourcuff; Seedorf; Ricardo Oliveira, Borriello.


    Parma: Cardone sarà operato giovedì
    Brutta tegola per il Parma: Beppe Cardone, infortunatosi al ginocchio sinistro settimana scorsa, verrà operato giovedì alla casa di cura “Città di Parma”. Ciò potrebbe significare la fine anticipata della stagione per l’esperto difensore crociato. Oggi la squadra si è allenata a Collecchio, solo Kutuzov ha lavorato a parte. Giovedì sera, nella partita di andata di Coppa Italia al San Paolo contro il Napoli, Fernando Couto potrebbe fare il suo debutto stagionale.


    Reggina: out Morabito, Esteves e Leon
    Più Siena che Chievo nei pensieri Mazzarri. In vista della trasferta di domenica, il tecnico amaranto ha deciso di affidare il compito di domani col Chievo, andata degli ottavi di coppa Italia, alle seconde linee. Dubbi in difesa per un posto, con Lanzaro, Lucarelli e Aronica chiamati al sacrificio e a centrocampo ballottaggio a tre con Mesto, Amerini e Castiglia. Out Morabito, Esteves e Leon. Inizio della gara alle ore 13.30 (su richiesta del Chievo, condizionato dal volo di ritorno). Presso la tribuna ovest del Granillo sarà imbandita una tavolata (inizio del pranzo alle ore 12), con panino e salsiccia, caldarroste, acqua minerale e caffè, tutto compreso a 7 euro.


    Chievo: a Reggio ampio spazio al turnover
    Per l'impegno di Coppa Italia in programma domani a Reggio Calabria l'allenatore Del Neri darà ampio spazio ai giovani attingendo a piene mani dalla formazione Primavera. In più ha aggregato quei giocatori che sono scesi meno in campo e hanno quindi bisogno di giocare per recuperare il ritmo partita. L'impegno di Coppa arriva in un brutto momento visto che il Chievo è tutto concentrato sul campionato. Gli altri hanno continuato la preparazione a Veronello. Il difensore Malagò e Moro, i centrocampisti Brighi e Semioli e l'attaccante Cossato hanno continuato il loro lavoro differenziato. Il Chievo, quindi si presenterà con Squizzi tra i pali, Rickler, Scurto, Mantovani e Marchese in difesa, Marchesetti, Garzon, Giunti e Kosowski a metà campo; Godeas e Bruno le punte.


    Sampdoria: domani va in porta Berti
    La misura, adesso, è colma. Castellazzi, reduce dall'errore decisivo di Cagliari, ha sbagliato ancora a Palermo, e non avrà - per il momento - un'altra possibilità immediata di riscatto. Ufficialmente Berti diventa titolare mercoledì sera in coppa Italia a Marassi, ancora contro i siciliani (arbitro Rocchi), ma è possibile che Novellino (ben attento tuttavia a non bruciare definitivamente Castellazzi) decida di confermarlo anche domenica prossima contro il Chievo al Ferraris. L'altra novità sicura in coppa Italia sarà il ritorno dal primo minuto di Bazzani: l'attaccante rientra oggi da Roma - dove nella notte fra sabato e ieri la moglie ha dato alla luce il primogenito Niccolò - pronto a mettersi a disposizione a tempo pieno di Novellino. Bonazzoli, fra l'altro, è stanchissimo, vista l'impossibilità di rifiatare anche alla luce della lunga squalifica di Flachi, e il rientro del compagno dovrebbe migliorare la situazione del reparto offensivo. Mercoledì sera, infine, la Samp scenderà in campo con il logo MUS-E sulle maglie: si tratta di un progetto, diffuso in 14 paesi d'Europa e in Brasile, nato dal desiderio di aiutare i bambini a sviluppare attraverso l'arte le proprie potenzialità espressive e la propria capacità di concentrazione e di relazione. Il programma viene proposto alle scuole delle città con quartieri ad elevata presenza di comunità immigrate.


    Palermo: ampio turnover con la Sampdoria
    Sarà un Palermo ampiamente rimaneggiato ben oltre il turnover quello che Guidolin schiererà domani contro la Sampdoria in coppa Italia. Il tecnico dovrà fare a meno, infatti, degli infortunati Agliardi, Capuano e Diana, degli acciaccati Biava e Pisano, e di Zaccardo, squalificato. Guidolin ha, inoltre, deciso di concedere un turno di riposo a Corini, Di Michele e Guana convocando i Primavera Cossentino, Curiale, Ficano ed Emanuele Terranova i quali potrebbero trovare posto in squadra insieme a Bovo al rientro in una partita ufficiale.


    Roma: con la Triestina gioca la Roma 2
    I calciatori, agli ordini di Spalletti, stamattina hanno svolto riscaldamento, lavoro sulla rapidità, esercitazioni con difesa in inferiorità numerica e infine partitella. Contro la Triestina partiranno titolari una serie di giallorossi ultimamente in secondo piano: Curci, Cassetti, Rosi, Aquilani, Virga, Vucinic e Montella. Tra i titolari, dovrebbero giocare De Rossi e Mancini, probabile anche l’impiego di Mexes al fianco di Ferrari.
  3. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #4487997
    Un BRESCIA 2 , si presenta stasera a SAN SIRO, una Coppa Italia oscurata dalle TV che preferiscono mandare in onda i soliti programmi-spazzatura che tanto piacciono al nostro popolo di GUARDONI...

    Una Coppa Italia che e' lo specchio della realta' ITALIANA : i tifosi mercenari ormai sono interessati solo alla CHAMPIONS, dove per poterla seguire devono TRADIRE la propria citta' che in CHAMPIONS non ci andra' MAI ed al CAMPIONATO , dove , se non ci fossero i GNARI del PALERMO, potremmo gia' stendere un velo pietoso, per lo strapotere della GRANDE INTER, senza avversari come dice la pubblicita' ... LE PIACE VINCERE FACILE, eliminate le uniche squadre che RUBAVANO i DIRITTI TV di tutte le altre per confrontarsi con quelle che hanno un incasso di 1 a 100 rispetto a lei, senza nemmeno capire che vincere quest' anno NON e' essere la MIGLIORE, ma semplicemente un FURTO ...

    Se la gente nonm guarda neppure la UEFA, cosa dovrebbe fare con la oppa ITALIA ?

    Questa e' diseducazione allo SPORT, dove la competizione viene sminuita dagli stessi principi che animano il falso tifoso smerXXXstrisciato da PAYTV... Volersi sentire vincenti e superiori, SENZA ESSERLO ...

    COMINCIAMO AD ESULTARE per un gol di COPPA ITALIA , cominciamo a ridare valore ad un TORNEO che meriterebbe piu' RISPETTO !
    Firma troppo lunga e con offese.
  4.     Mi trovi su: Homepage #4488002
    Originally posted by Pezzotto
    Roma: con la Triestina gioca la Roma 2
    I calciatori, agli ordini di Spalletti, stamattina hanno svolto riscaldamento, lavoro sulla rapidità, esercitazioni con difesa in inferiorità numerica e infine partitella. Contro la Triestina partiranno titolari una serie di giallorossi ultimamente in secondo piano: Curci, Cassetti, Rosi, Aquilani, Virga, Vucinic e Montella. Tra i titolari, dovrebbero giocare De Rossi e Mancini, probabile anche l’impiego di Mexes al fianco di Ferrari.


    Con Eliakwu in campo dal primo minuto, Triestina-Roma 2-0.
    [font=impact]- Spikey Hair Campione Lega Champion Pigs 2004-05 - 2006-07[/font]
    [font=impact]- Real Trieste Campione Lega TW Superliga 2004-05 - Campione Coppa del Nonno 2005-06[
  5.     Mi trovi su: Homepage #4488003
    scandalo RAI!! manda in onda programmi indegni come l'isola dei famosi oscurando la grande coppa italia! che schifo!! neanche radio rai si degne di trasmettere le partite.

    VERGOGNA RAI:mad:
    NON VE SIETE REGOLATI.....TOGLIETE IL BANNED A DON CAPOCCIONE.

    ..."non appartengo a questa schiera, morirò pecora nera"...

  6.     Mi trovi su: Homepage #4488004
    Originally posted by nico_giraldi
    scandalo RAI!! manda in onda programmi indegni come l'isola dei famosi oscurando la grande coppa italia! che schifo!! neanche radio rai si degne di trasmettere le partite.

    VERGOGNA RAI:mad:


    E' uno schifo... credevo (speravo) che almeno la diretta su radio rai ci fosse... che vergogna...

    Cmq, qui a Roma, su 101,5 fm ci sono degli aggiornamenti in tempo reale su Triestina-Roma... meglio di niente...

    Per la cronaca, già due azioni pericolose per la Roma...
    [size=1][i]"Ci sono vari strumenti meccanici che aumentano l'eccitazione sessuale, specialmente nelle donne. Tra i più importanti sicuramente c'è la Mercedes-Benz 380SL." (Lynn Lavner)

    "La differenza tra un genio e uno stupido è che il genio ha de
  7. 4 anni di infamie!  
        Mi trovi su: Homepage #4488005
    Originally posted by maxubs
    Un BRESCIA 2 , si presenta stasera a SAN SIRO, una Coppa Italia oscurata dalle TV che preferiscono mandare in onda i soliti programmi-spazzatura che tanto piacciono al nostro popolo di GUARDONI...

    Una Coppa Italia che e' lo specchio della realta' ITALIANA : i tifosi mercenari ormai sono interessati solo alla CHAMPIONS, dove per poterla seguire devono TRADIRE la propria citta' che in CHAMPIONS non ci andra' MAI ed al CAMPIONATO , dove , se non ci fossero i GNARI del PALERMO, potremmo gia' stendere un velo pietoso, per lo strapotere della GRANDE INTER, senza avversari come dice la pubblicita' ... LE PIACE VINCERE FACILE, eliminate le uniche squadre che RUBAVANO i DIRITTI TV di tutte le altre per confrontarsi con quelle che hanno un incasso di 1 a 100 rispetto a lei, senza nemmeno capire che vincere quest' anno NON e' essere la MIGLIORE, ma semplicemente un FURTO ...

    Se la gente nonm guarda neppure la UEFA, cosa dovrebbe fare con la oppa ITALIA ?

    Questa e' diseducazione allo SPORT, dove la competizione viene sminuita dagli stessi principi che animano il falso tifoso smerXXXstrisciato da PAYTV... Volersi sentire vincenti e superiori, SENZA ESSERLO ...

    COMINCIAMO AD ESULTARE per un gol di COPPA ITALIA , cominciamo a ridare valore ad un TORNEO che meriterebbe piu' RISPETTO !



    sono daccordo con te. L'unica soluzione possibile è che finalmente si decida di attribuire un posto in champions (preliminari) alla vincente della coppa
  8.     Mi trovi su: Homepage #4488006
    Originally posted by Franky Crown
    sono daccordo con te. L'unica soluzione possibile è che finalmente si decida di attribuire un posto in champions (preliminari) alla vincente della coppa


    Sinceramente mi "accontenterei" anche di uno spareggio tra quarta classificata e vincente della Coppa Italia per stabilire la seconda squadra che andrà a fare i preliminari insieme alla terza classificata in campionato...
    [size=1][i]"Ci sono vari strumenti meccanici che aumentano l'eccitazione sessuale, specialmente nelle donne. Tra i più importanti sicuramente c'è la Mercedes-Benz 380SL." (Lynn Lavner)

    "La differenza tra un genio e uno stupido è che il genio ha de

  Coppa Italia

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina