1.     Mi trovi su: Homepage #4489586
    Si ferma anche Favalli, due mesi out

    Si chiama Luca Antonelli, è figlio d'arte e ha appena 19 anni. Ma sabato sera, in occasione di Milan-Roma, sarà in panchina, al fianco di Ancelotti. Il tecnico di Reggiolo è "costretto" a convocare il promettente terzino della Primavera, visti gli infortuni in serie che hanno falcidiato la retroguardia rossonera. Dopo Kaladze, Serginho e l'alternativa Ambrosini, si è fermato anche Favalli per un guaio al ginocchio.

    Carlo Ancelotti sente un sacco di spifferi fastidiosi. Non solo i venti freddi del fondo della classifica e l'uragano Lippi che fa capolino all'orizzonte, ma anche il gelo che entra dalle fessure, ormai voragini, aperte dalla malasorte nella difesa rossonera. Nell'ultimo periodo, gli infortuni stanno tartassando la squadra milanista e la retroguardia è certamente il reparto più colpito.

    L'allenatore rossonero, dunque, è in piena emergenza. Sabato sera contro la Roma, la difesa dovrebbe essere la seguente: da destra a sinistra, Cafu, Nesta, Maldini, Jankulovski. Gli unici quattro disponibili, in pratica. Tant'è vero che Ancelotti sarà costretto a portare in panchina una giovane promessa della Primavera, Luca Antonelli. Diciannove anni, figlio d'arte, ha esordito in coppa Italia dando prova di forza e sagacia tattica, ma è pur sempre un ripiego, almeno per ora. Una scelta obbligata, una promozione coatta, dovuta all'emergenza.
  2. having fun with the blues  
        Mi trovi su: Homepage #4489590
    Originally posted by Pezzotto
    Si ferma anche Favalli, due mesi out

    Si chiama Luca Antonelli, è figlio d'arte e ha appena 19 anni. Ma sabato sera, in occasione di Milan-Roma, sarà in panchina, al fianco di Ancelotti. Il tecnico di Reggiolo è "costretto" a convocare il promettente terzino della Primavera, visti gli infortuni in serie che hanno falcidiato la retroguardia rossonera. Dopo Kaladze, Serginho e l'alternativa Ambrosini, si è fermato anche Favalli per un guaio al ginocchio.

    Carlo Ancelotti sente un sacco di spifferi fastidiosi. Non solo i venti freddi del fondo della classifica e l'uragano Lippi che fa capolino all'orizzonte, ma anche il gelo che entra dalle fessure, ormai voragini, aperte dalla malasorte nella difesa rossonera. Nell'ultimo periodo, gli infortuni stanno tartassando la squadra milanista e la retroguardia è certamente il reparto più colpito.

    L'allenatore rossonero, dunque, è in piena emergenza. Sabato sera contro la Roma, la difesa dovrebbe essere la seguente: da destra a sinistra, Cafu, Nesta, Maldini, Jankulovski. Gli unici quattro disponibili, in pratica. Tant'è vero che Ancelotti sarà costretto a portare in panchina una giovane promessa della Primavera, Luca Antonelli. Diciannove anni, figlio d'arte, ha esordito in coppa Italia dando prova di forza e sagacia tattica, ma è pur sempre un ripiego, almeno per ora. Una scelta obbligata, una promozione coatta, dovuta all'emergenza.


    dopo averlo visto in azione mercoledì, io lo terrei stabilmente in prima squadra...

    altro che "sagacia tattica", questo andava sul fondo e crossava come dio comanda...
  3. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4489594
    Originally posted by Sprawl
    dopo averlo visto in azione mercoledì, io lo terrei stabilmente in prima squadra...

    altro che "sagacia tattica", questo andava sul fondo e crossava come dio comanda...


    ...contro il Brescia. Bisogna vederlo contro una difesa che lascia meno spazi, almeno presumo dai nomi in campo.
  4.     Mi trovi su: Homepage #4489595
    "Quant'è dura la Roma"

    Il tecnico del Milan alla vigilia della sfida con i giallorossi: "Avversaria complicata, ma se torniamo a giocare come sappiamo non ce n'è per nessuno". Dida ha il mal di schiena.


    http://www.gazzetta.it/Calcio/Squadre/Milan/Primo_Piano/2006/11_Novembre/10/vigilia.shtml
  5.     Mi trovi su: Homepage #4489596
    Spalletti: giocheremo tranquilli

    'Abbiamo le armi per farlo', dice il tecnico della Roma

    Per Spalletti, "il Milan non e' fuori dal giro scudetto, ma per ambire a reinserirsi nella classifica che conta deve vincere e farlo subito". Il tecnico della Roma riconosce proprio nel momento di difficolta' dei rossoneri il maggior pericolo per la sua Roma che domani sera giochera' a San Siro. "Loro avranno una grande reazione, ma noi arriviamo con le armi giuste per fare la partita che vogliamo fare e ce la giochiamo con tranquillita'".
  6. I'm only happy when it rains  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4489597
    Originally posted by Pezzotto
    [B]"Quant'è dura la Roma"

    Il tecnico del Milan alla vigilia della sfida con i giallorossi: "Avversaria complicata, ma se torniamo a giocare come sappiamo non ce n'è per nessuno". Dida ha il mal di schiena.


    http://www.gazzetta.it/Calcio/Squadre/Milan/Primo_Piano/2006/11_Novembre/10/vigilia.shtml [/B]


    Tranquilli c'è Kalac.... :cool:
    Comincio a credere che non conta quanto tu ami qualcuno: forse quello che conta è quello che riesci a essere quando sei con qualcuno.
  7.     Mi trovi su: Homepage #4489598
    Originally posted by Pezzotto
    [B]"Quant'è dura la Roma"

    Il tecnico del Milan alla vigilia della sfida con i giallorossi: "Avversaria complicata, ma se torniamo a giocare come sappiamo non ce n'è per nessuno". Dida ha il mal di schiena.


    http://www.gazzetta.it/Calcio/Squadre/Milan/Primo_Piano/2006/11_Novembre/10/vigilia.shtml [/B]


    io ho mal di testa
  8.     Mi trovi su: Homepage #4489599
    Galliani, Oliveira ha la nostra fiducia e non verra' ceduto

    MILANO, 10 NOV - "Difficile ipotizzare un campionato da grandi protagonisti". Paolo Maldini torna cosi' sulla penalizzazione di 8 punti inflitta al Milan. Il campionato - spiega - "e' la competizione piu' lunga, e' vero che c'e' piu' tempo per recuperare, ma anche che siamo partiti con l'handicap del -8". "La cosa migliore - aggiunge - e' concentrarsi sulle squadre piu' vicine e vivere gara dopo gara". Galliani intanto precisa che "Oliveira gode della fiducia della societa' e non verra' assolutamente ceduto".
  9.     Mi trovi su: Homepage #4489600
    Spalletti sfida tabu' Meazza

    Contro il Milan pronti a interrompere la tradizione negativa

    Per Luciano Spalletti, il tabu' della Roma che non vince al Meazza da 20 anni rappresenta solo uno stimolo in piu' da sfruttare con il Milan. "La voglia di migliorare i numeri che ci accompagnano - spiega il tecnico giallorosso - puo' solo incentivare a far meglio e interrompere la tradizione negativa. E' la condizione a fare la differenza, non le statistiche". "Il Milan puo' essere arrabbiato e sotto pressione - conclude - Ci daranno battaglia, ma noi ci arriviamo con il morale giusto".

  Ancelotti ha i difensori contati

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina