1.     Mi trovi su: Homepage #4490531
    Il capo Ufficio indagini della Figc sulla partecipazione di Galliani ad alcune riunioni informali di Lega: "Il senso della legalità e del rispetto delle regole non è molto diffuso"

    "Il comportamento di Galliani? In Italia c'è più il gusto dell'elusione della regola che non del rispetto": lo ha dichiarato Francesco Saverio Borelli, capo dell'Ufficio indagini della Figc, in un'intervista a Radio Capital. Adriano Galliani, amministratore delegato del Milan, è stato inibito per nove mesi dalla Corte federale, ma ha partecipato recentemente a delle riunioni informali della Lega calcio. "Questo perché - ha affermato Borrelli -, per dirla in pochissime parole, il senso della legalità, il senso del rispetto della regole non è molto diffuso". Le sentenze emesse dall'arbitrato hanno ridotto le penalizzazioni comminate a tre squadre: "Mi sono sempre espresso contro l'arbitrato, come istituzione. Arriva dopo due gradi di giudizio. È una specie di mostro processuale. Però c'è e ce lo dobbiamo tenere".
  2.     Mi trovi su: Homepage #4490534
    "Il suo prossimo intervento sull'uso della tortura"

    La replica di Galliani è arrivata a strettissimo giro di posta, con un comunicato stampa sul sito del Milan: "Nello stile di Lavrenty Beria (il capo della polizia sovietica all'epoca di Stalin, ndr), il dottor Francesco Saverio Borrelli, mi accusa di comportamenti elusivi delle regole (che ho sempre rispettato con puntualità) perché ho accettato l'invito a partecipare a un incontro informale, come lui stesso lo qualifica, con alcuni manager e Presidenti di società calcistiche. Incontro informale significa incontro privato: la prossima mossa sarà un'indagine sulle ore in cui mi corico?". "Devo presumere - prosegue Galliani - che il prossimo intervento di Borrelli atterrà all'uso della tortura: a questo fine, mi permetto di suggerirgli la lettura di un testo che ha trattato recentemente questo tema, tanto discusso negli ambienti giudiziari. Mi riferisco a Osservazioni Pratiche sopra la tortura di Franchino Rusca (Lugano, Agnelli, 1776)".
  3.     Mi trovi su: Homepage #4490535
    Garrone: ci vorrebbero 10 Borrelli

    Non d'accordo con Galliani, definisce il confronto crudele

    'A mio avviso ci vorrebbero dieci Borrelli che si occupino del calcio italiano'. Lo ha detto il presidente della Sampdoria Riccardo Garrone. 'Non sono assolutamente d'accordo con l'atteggiamento di Galliani. E' stato un confronto crudele e assurdo', ha aggiunto in merito al botta e risposta tra l'ex presidente della Lega e il pm Borrelli. Garrone, ospite a 'La Politica nel Pallone', ha poi commentato la vittoria con il Chievo: 'Abbiamo dimostrato di vincere anche con squadre cosiddette minori'.
  4.     Mi trovi su: Homepage #4490541
    Spinelli, proposta choc: «Con Galliani si guadagna»

    Il patron del Livorno riesuma l'ex presidente di Lega


    Il presidente Garrone ha dichiarato che nell'ultima, informale, riunione che si è tenuta a Milano lei avrebbe proposto il ritorno di Galliani alla presidenza della Lega? «Ho voluto lanciare una provocazione, anche perché fino a quando Galliani è stato presidente i soldi arrivavano. E' un manager valido e ha portato in Lega 140 milioni di euro».

    Garrone l'ha definita "compare di scopone" di Galliani? «Il presidente Garrone a volte parla pensando ai propri interessi. Poi è anche giusto che faccia delle battaglie in favore delle cosiddette medio-piccole come quella sulla contrattazione collettiva dei diritti televisivi».

    Non pensa che richiamare un dirigente inibito alla guida della Lega rischi di intaccare l'immagine del nostro calcio all'estero? «Ma lasci stare queste cose. Ormai in Italia c'è un eccesso di moralismo, quel che conta è che le società di serie A tornino ad incassare denaro. Sinora io non ho visto un centesimo a parte i soldi dei diritti televisivi e se a gennaio la situazione resta questa, 12 o 13 squadre rischiano il fallimento».

    Borrelli si è lamentato per la presenza di Galliani all'ultima riunione... «Questa polemica interessa Borrelli e Galliani, ma non credo che alla gente gliene freghi niente di chi partecipa alle riunioni. Le ripeto, il problema è che mancano i soldi».

    Quali sono le colpe di Matarrese? «Guardi non so se Matarrese abbia delle responsabilità. E' qui da poco ma è normale che debba darsi da fare per trovare al più presto delle risorse, anche perché per corrispondere la mutualità ai club di serie B abbiamo bisogno di incassare. Adesso vediamo come andrà a finire con la Coppa Italia e con la legge sulla ripartizione dei diritti televisivi, una legge fondamentale per il futuro del calcio».

    In futuro Rosella Sensi potrebbe rivestire la carica di presidente di Lega? «Non credo. La Lega ha bisogno di un manager che la governi a tempo pieno, di uno come Matarrese. In questo momento il calcio è in una situazione difficile, se non arrivano i soldi qui rischiamo di sparire tutti».

  Borrelli bacchetta Galliani

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina