1.     Mi trovi su: Homepage #4490717
    Pozzo prende tempo, Spinelli furibondo

    L'11.ma giornata di serie A ha contribuito a rendere ancora più instabili delle panchine di alcuni allenatori. Non può dormire sonni tranquilli Galeone che nonostante le dichiarazioni del patron dell'Udinese Pozzo ("Cambiare tecnico è una banalità") rischia il posto. Non va meglio ad Arrigoni del Livorno che dovrà rendere conto ad uno Spinelli arrabbiatissimo. Situazione delicata per Tesser, Zaccheroni e Del Neri.
  2.     Mi trovi su: Homepage #4490718
    Pozzo: "Galeone resta all'Udinese, ma occorre ampliare lo staff"

    Il patron friulano Pozzo si è concesso ai microfoni di Italia1 subito dopo la sonante sconfitta rimediata contro la Lazio: "E' ora di portare i giocatori direttamente in ritiro da martedì. Si tratta di una situazione di natura psicofisica, perchè una buona squadra non può fare una figura simile. La Lazio correva il doppio, noi eravamo sfilacciati. Galeone rimane fermamente al suo posto,ha dimostrato di essere un ottimo allenatore, ha bisogno di aiuti sotto il profilo del lavoro fisico tecnico, stiamo muovendoci per ampliare lo staff, è evidente la carenza da questo punto di vista e stiamo lavorando al riguardo (chiarissimo il riferimento ad Allegri, ndr). In ritiro effetteremo un nuovo tipo di preparazione, perchè quella iniziale si è rivelata completamente sbagliata. Il momento è difficile, dobbiamo tirare fuori tutte le risorse per raddrizzare la situazione".




    Udinese, Galeone: "Non so cosa succederà"

    Il tecnico dell'Udinese, Giovanni Galeone, è deluso dopo la sonora sconfitta contro la Lazio: "Che le cose non stiano girando per il verso corretto è evidente: c'è inquietudine, la squadra ha perso sicurezza, non è più in grado di recuperare la partita, nonostante sia partita bene. Sul caso Trombetta è chiaro che la società ha preso delle decisioni che vanno al di là della versione ufficiale. Pozzo ha parlato con la squadra, ma non con me, davanti a tutti - ha spiegato l'esperto allenatore - Non so cosa succederà adesso, ma credo che andremo in ritiro: io non li amo, ma credo che sia giusto così. Mancheranno diversi giocatori per via delle Nazionali, forse partiamo da giovedì. Adesso avremo il tempo di lavorare con maggiore tranquillità, con meno sirene di mercato: quando prendi cinque goal la gente non ti corre dietro per strapparti i giocatori".
  3.     Mi trovi su: Homepage #4490719
    Ascoli, i tifosi contestano la squadra. Benigni conferma Tesser

    Immediatamente dopo la sconfitta casalinga con l'Empoli, qualche centinaia di tifosi dell'Ascoli si è assembrata davanti allo stadio per protestare contro la dirigenza Benigni. L'inviata di "Diretta Stadio" ha riportato un colloquio con il presidente bianconero: in sostanza la posizione del tecnico Tesser non è in bilico e lo stesso Benigni nutre molti dubbi sulle possibilità di salvezza della squadra allo stato attuale.




    Ascoli, Tesser: "Nessun motivo per dimettermi"

    L'ennesima sconfitta dell'Ascoli mette in subbuglio la tifoseria dei marchigiani. L'allenatore dei bianconeri, Attilio Tesser, commenta: "C'è dispiacere per questa situazione. Abbiamo creato le nostre occasioni e penso che non meritavamo la sconfitta. Nel bene e nel male la colpa è di tutti, non c'è un unico responsabile. Se le cose non vanno è un errore di tutti, ma lavorando c'e la possibilità di recuperare. Non ho ancora parlato con il presidente. Non meritiamo questo ma dobbiamo accettare quello che viene dal campo. Dimettermi? Non c'e alcun motivo".
  4.     Mi trovi su: Homepage #4490720
    Livorno: Arrigoni `Sconfitta che fa male`

    Daniele Arrigoni, allenatore del Livorno, dopo il 3-2 incassato al Massimino: `E` una sconfitta che fa male`. C`e` molta amarezza nelle parole del mister amaranto, dopo la sconfitta in extremis di domenica: `Mi spiace perdere cosi` - ha detto il tecnico labronico - l`abbiamo regalata noi. Purtroppo non possiamo farci piu` niente, la partita ormai e` andata e dobbiamo guardare avanti`. Spinelli ha detto di non voler commentare la partita: `Credo sia dispiaciuto, ma non c`e` piu` niente da fare`.




    Torino: Zaccheroni `Ci serve tempo per crescere`

    Alberto Zaccheroni ha visto qualcosa di buono nel ko per 3-0 a Palermo: `Nel complesso prestazione non negativa`. Non puo` essere contento del ko il tecnico del Torino, ma una scusa c`e`. `Nelle ultime cinque partite abbiamo fatto sei punti, prima solo due. La nostra classifica e` figlia delle prime cinque partite - spiega Zac a Italia Uno - La squadra e` molto tenace e determinata, poi che manchi ancora qualcosa sono d’accordo. Noi siamo partiti dopo gli altri, quindi abbiamo solo bisogno di piu’ tempo. Stiamo crescendo, quando riusciremo a esprimerci al meglio valuteremo in che modo eventualmente intervenire sul mercato`.

    Zaccheroni domenica al Barbera ha visto `una partita discreta, soprattutto in primo tempo. Abbiamo colpito due traverse, e abbiamo sempre cercato di ribattere alle loro iniziative - dice - Ma il risultato e` anche frutto dei nostri errori, abbiamo concesso quello che non bisogna concedere al Palermo. Loro attendono l`errore dell`avversario, quando accade lo colpiscono`.




    Chievo: Delneri `Siamo poco aggressivi`

    Gigi Delneri, allenatore del Chievo, dopo il 3-0 incassato a Marassi: `Siamo poco aggressivi`. Il tecnico veneto e` amareggiato dopo il ko contro la Sampdoria: `Stiamo attraversando un periodo difficile. Siamo meno presenti e aggressivi e ne paghiamo le conseguenze`. E ancora: `Abbiamo tante problematiche e poi subiamo i gol su delle disattenzioni incredibili`. Infine: `Dobbiamo lavorare sulle gambe e sulla testa e sono convinto che ci tireremo fuori da questa situazione`. L`obiettivo e` solo uno: `Con la salvezza vinceremmo il nostro campionato`.

  Galeone-Arrigoni, la panchina trema

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina