1.     Mi trovi su: Homepage #4493605
    Azzurri subito sconfitti all'esordio: la Bulgaria si impone al tie-break. Decisivo il secondo set perso ai vantaggi. E ora la strada si fa ancora più difficile

    NAGANO (Giappone), 17 novembre 2006 - L'Italia viene sconfitta dalla Bulgaria nella gara d'esordio del Mondiale: 3-2 (20-25, 26-24, 25-16, 16-25, 15-8). Grandi emozioni nell'ultima partita della prima giornata dei Mondiali maschili. Bulgaria e Italia forniscono una prestazione molto intensa anche se sugli spalti sono pochi a goderne. Ma dopo oltre due ore di battaglia a sorridere è la squadra di Sofia.
    Primo set con l'Italia subito in evidenza. La battuta di Fei e Cisolla scava un solco che i bulgari non riescono a colmare anche se Kaziyski e i suoi fratelli fanno di tutto per tenere sotto pressione la squadra di Montali. Le 4 sconfitte nelle ultime 5 uscite contro la nazionale di Sofia sono un fardello pesante da portare, ma si capisce che l'Italia è ben altra cosa da quella vista a Mosca nelle finali di World League questa estate. Anche nel secondo parziale gli azzurri partono con il piede giusto e sembrano in grado di controllare la partita: Fei è un martello pneumatico che scassa la difesa della squadra di Martin Stoev, ma sul finire del parziale 3 errori al servizio e un attacco fuori di Papi rilanciano le ambizioni della Bulgaria.
    La vittoria del parziale sprona Kaziyski che in battuta fa danni: l'Italia è nell'angolo, mentre la Bulgaria vola sulle ali dell'entusiasmo. Non solo batte fortissimo, ma difende anche. Montali cambia la squadra e fa rifiatare i titolari. Quando si torna in campo ancora una serie di Fei alla battuta inchioda i bulgari.
    Si arriva al tiebreak nel quale però sono ancora Nikolov e soci a partire molto meglio dell'Italia: il 7-2 penalizza l'azzurro che non riesce più a tornare in partita.
    La prima del Mondiale, come già era accaduto alle donne, non porta bene all'Italia. Anche questo Mondiale comincia in salita: per arrivare fra le prime due dopo i primi due gironi adesso non sono ammessi troppi errori. Sabato l'incontro con la Repubblica Ceca, che ha stritolato l'Iran nell'esordio.
  2.     Mi trovi su: Homepage #4493606
    speriamo che seguano la stessa strada delle Azzurre...anche se qui la vedo un po' piu' complicata ;)
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te

  Volley: esordio amaro per l'Italia

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina