1.     Mi trovi su: Homepage #4494600
    E' arrivata anche la prima espulsione

    Gigi Buffon si ricorderà a lungo di questa settimana: dall'incidente alla sorella al mancato Pallone d'Oro, il portiere della Juventus ha chiuso nel peggiore dei modi gli ultimi sette giorni con la prima espulsione in carriera comminata dall'arbitro Brighi durante la gara con l'Albinoleffe. "E' un'esperienza sgradevole - ha detto - ma sono molto arrabbiato con me stesso. Di me in questi giorni si è parlato troppo".

    "Per fortuna è finita" avrà pensato il portiere campione del mondo dopo sette giorni così difficili: nella notte tra domenica e lunedì l'incidente stradale che ha coinvolto la sorella Veronica, lo stesso nel quale un calciatore della Biellese, Francesco Varrenti, ha perso la vita. Poi qualcosa di certamente più lieve come la mancata conquista del Pallone d'Oro, un premio sfuggitogli in un anno complicato, fatto di successi e di tremende incertezze e penalizzazioni. Infine il primo cartellino rosso della sua carriera complice un fallo su Garlini in area di rigore contro l'Albinoleffe. Un battesimo del tutto particolare che lo ha fatto arrabbiare: "Non mi era mai capitato - spiega - neppure quando giocavo al Parma. E' qualcosa di sgradevole che non vorrei mai più ripetere. In effetti quando sono uscito dal campo non mi stavo rendendo conto di quello che accadeva, perchè il cervello nuotava nella marmellata".

    Buffon chiede che di lui, ora, si parli il meno possibile: "Trovo che sia giusto tacere almeno per un poco - confida - in questa settimana si è discusso di me veramente tanto fin da non poterne più. La cosa che conta che è siamo ancora imbattuti e per quanto mi riguarda posso dire di aver avuto un'esperienza nuova di zecca. Ora direi che non mi manca più nulla".

  Buffon, settimana da dimenticare

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina