1.     Mi trovi su: Homepage #4495171
    MILANO - Massimo Moratti "bacchetta" Luciano Moggi per le discusse dichiarazioni sul Pallone d'Oro assegnato a Fabio Cannavaro: "Le parole di Moggi? - ha detto il presidente dell'Inter - Le trovo sempre di cattivo gusto. Sono sempre un po' stonati i suoi interventi. Fa parte sempre del rimasuglio del passato". Poi, sull'Inter: "C'e' un eccesso di critica nei nostri confronti anche appena finita la partita, questo fa parte del rimasugli del passato. E' in convalescenza questa parte dei media. Ma si puo' sopportare tranquillamente questo tipo di atteggiamento. A noi serve la critica per migliorare".
  2.     Mi trovi su: Homepage #4495177
    "La squadra ha acquistato sicurezza"

    Dopo tanti anni di delusioni, ora Massimo Moratti può finalmente gioire per la sua Inter, prima in campionato e qualificata agli ottavi di Champions League. "Sono molto contento - ha detto - era la partita più importante di questo ciclo, non era facile psicologicamente, ma l'abbiamo condotta molto bene". La gara della svolta: "Il derby, averlo superato con una certa facilità ha dato sicurezza alla squadra".

    E sono otto. L'Inter di Mancini eguaglia quella di Simoni del 1997/98 e vince l'ottava gara consecutiva tra campionato e coppe. La partita più importante, quella che vale il passaggio del turno in Champions e, probabilmente, anche la maturità. Massimo Moratti gongola, dopo aver masticato amaro per quasi tutti i suoi anni alla presidenza del club di Via Durini.
    "I giocatori in questo momento si sentono più sicuri, sono tutti legati tra di loro e hanno la fortuna di ottenere il risultato che aiuta moltissimo - ha detto - L’importante è che ci sia sempre questo spirito di squadra. Forse c’è un migliore gioco d’attacco ma mi piace la sicurezza che da questo centrocampo più coperto e che protegge di più la difesa”.

    Il pensiero del presidente va al 4-3 contro il Milan ("ha dato sicurezza alla squadra"), ma soprattutto a Zlatan Ibrahimovic: "E' divertente, pragmatico e rende ancora più spettacolare questo tipo di gioco". C'è anche il tempo per sorridere: "Una dichiarazione d'amore? No, altrimenti poi Recoba si arrabbia...".
  3.     Mi trovi su: Homepage #4495178
    Dopo anni di instabilità, la squadra nerazzurra finalmente e' maturata

    Moratti: "I giocatori sono piu' legati tra loro e piu' tranquilli, convinti di dover essere utili al collettivo".
    Erano nove anni che l'inter non infilava una serie di successi come questa stagione.
    L'Inter manciniana ha torvato un equilibrio tattico e mentale, che si riflette non solo nei risultati ma anche nella gestione delle partite.
    Mancini e' passto dal 4-4-2 ad un 4-3-1-2 grazie alla cerniera di centrocampo formata da Zanetti-Vieira e Dacourt che consente alla squadra di poter sostenere Stankovic e le sue incursioni oltre alle due punte.

  Moratti: "Eccesso di critica verso l'Inter"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina