1.     Mi trovi su: Homepage #4495268
    Ian Thorpe, il più grande nuotatore australiano di sempre, cinque volte campione olimpico, ha annunciato il suo ritiro a soli 24 anni

    Il cinque volte campione olimpico di nuoto, Ian Thorpe, 24 anni, ha deciso di ritirarsi. Lo ha annunciato in una conferenza stampa.

    "Domenica pomeriggio, ho deciso che non avrei partecipato ai prossimi campionati del mondo. Ho anche preso la sofferta decisione di far finire la mia carriera di nuotatore professionista. E' stata una decisione dura, ma che sono contento di aver preso. E' una cosa che stavo maturando da qualche tempo. Ho 24 anni, va bene, ne ho solamente 24 e quindi sono abbastanza giovane per accettare delle nuove sfide, ma è pur vero che sono vecchio abbastanza, in questo momento, per capire che il ricordo di tutto quello che ho fatto finora resterà per sempre nella mia vita".

    L'australiano ha vinto il suo primo titolo mondiale a 15 anni e in carriera ha battuto 21 record mondiali.

    ----

    Un grande... grazie x questi 10 anni di successi... era il mio preferito :'( :'(

    In attesa di trovare un degno successore a thorpe in campo maschile concentrerò tutte le mie attenzioni alla mia futura moglie.... laure manaudou :love: :love: :love: :sbav: :sbav:




    ps... se la vedete non ditele che con voi mi son dichiarato.. .devo ancora farlo con lei :rolleyes: :rolleyes:
    NON LASCIARE MAI CHE LA PAURA DI PERDERE TI IMPEDISCA DI PARTECIPARE!!!
  2. I'm only happy when it rains  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4495269
    Originally posted by MaestroZen
    Ian Thorpe, il più grande nuotatore australiano di sempre, cinque volte campione olimpico, ha annunciato il suo ritiro a soli 24 anni

    Il cinque volte campione olimpico di nuoto, Ian Thorpe, 24 anni, ha deciso di ritirarsi. Lo ha annunciato in una conferenza stampa.

    "Domenica pomeriggio, ho deciso che non avrei partecipato ai prossimi campionati del mondo. Ho anche preso la sofferta decisione di far finire la mia carriera di nuotatore professionista. E' stata una decisione dura, ma che sono contento di aver preso. E' una cosa che stavo maturando da qualche tempo. Ho 24 anni, va bene, ne ho solamente 24 e quindi sono abbastanza giovane per accettare delle nuove sfide, ma è pur vero che sono vecchio abbastanza, in questo momento, per capire che il ricordo di tutto quello che ho fatto finora resterà per sempre nella mia vita".

    L'australiano ha vinto il suo primo titolo mondiale a 15 anni e in carriera ha battuto 21 record mondiali.

    ----

    Un grande... grazie x questi 10 anni di successi... era il mio preferito :'( :'(

    In attesa di trovare un degno successore a thorpe in campo maschile concentrerò tutte le mie attenzioni alla mia futura moglie.... laure manaudou :love: :love: :love: :sbav: :sbav:




    ps... se la vedete non ditele che con voi mi son dichiarato.. .devo ancora farlo con lei :rolleyes: :rolleyes:


    Ho appena sentito per la radio la conferenza.... mi spiace.... anche se non capisco i motivi di questa decisione... :dunno:

    Qualcuno ne sa di più??? :confused:
    Comincio a credere che non conta quanto tu ami qualcuno: forse quello che conta è quello che riesci a essere quando sei con qualcuno.
  3.     Mi trovi su: Homepage #4495270
    Originally posted by razorbladeromance
    Ho appena sentito per la radio la conferenza.... mi spiace.... anche se non capisco i motivi di questa decisione... :dunno:

    Qualcuno ne sa di più??? :confused:


    5 ori olimpici
    12 ori mondiali
    21 record del mondo

    Penso si sia reso conto di non esser più competitivo come una volta e piuttosto di chiudere con un lento declino preferisce farlo ora.

    Cmq una cosa 2o me è certa.... a Pechino ci sarà e vincerà l'oro nei 400 ... almeno spero :D
    NON LASCIARE MAI CHE LA PAURA DI PERDERE TI IMPEDISCA DI PARTECIPARE!!!
  4.     Mi trovi su: Homepage #4495276
    A soli 24 anni Ian Thorpe abbandona l'attività dopo aver conquistato 5 ori olimpici e 11 titoli mondiali. "E’ stata una decisione dura, ma che sono contento di aver preso", ha dichiarato in conferenza stampa il campione australiano

    La notizia era nell'aria, visto che Ian Thorpe era scomparso dalle piscine dopo il doppio oro ai Giochi di Atene 2004. A soli 24 anni il più grande nuotatore australiano ha annunciato di persona il proprio ritiro durante una conferenza stampa a Sydney.

    Thorpe si era preso un anno di riposo dopo le Olimpiadi di Atene, ma aveva saltato anche i Campionati del Mondo di Montreal nel 2005 e poi aveva rinunciato anche ai Giochi del Commonwealth di quest'anno a Melbourne dopo essere stato colpito da mononucleosi.

    Thorpe successivamente aveva lasciato Sydney per allenarsi a Los Angeles, ma non era mai riuscito a tornare in perfetta forma a causa di una serie di problemi fisici e, come appare evidente adesso, anche e soprattutto per la mancanza di motivazioni

    "Domenica pomeriggio, ho deciso che non avrei partecipato ai prossimi campionati del mondo. Ho anche preso la sofferta decisione di far finire la mia carriera di nuotatore professionista. E' stata una decisione dura, ma che sono contento di aver preso. E' una cosa che stavo maturando da qualche tempo. Ho 24 anni, va bene, ne ho solamente 24 e quindi sono abbastanza giovane per accettare delle nuove sfide, ma è pur vero che sono vecchio abbastanza, in questo momento, per capire che il ricordo di tutto quello che ho fatto finora resterà per sempre nella mia vita".

    Thorpe, precocissimo talento delle piscine, (campione del mondo a 15 anni con l'oro dei 400 a Perth 1998) divenne una star mondiale dopo i tre ori dei giochi Sydney 2000. Ma ora è contento di perseguire una carriera lontano dalle corsie.

    "Ho parecchie diverse opportunità da perseguire nella mia nuova vita. Certo non ho dovuto cercare tra gli annunci dei giornali per una occupazione. Anche perché non è che si trovi un'offerta specifica per un ex nuotatore olimpionico tra gli annunci"

    In acqua ha migliorato 13 record mondiali di vasca lunga, ha vinto tutto , ma dopo 5 ori olimpici e 11 mondiali Thorpe ha fatto fatica a trovare nuove motivazioni per andare avanti.

    "Quando ci sono arrivato, ho capito, in realtà è stata una decisione facile da prendere. E' un momento ricco di emozione perché a occhi chiusi rivedo continuamente i flash della mia intera carriera. Ma allo stesso tempo sono molto attratto dalla mia nnuova avventura, da quello che mi aspetta ora"

    A 14 anni, ai Pan Pacifici del 97, Thorpe è stato il più giovane nuotatore a vestire il costume della nazionale Australia. L'anno diventava il più giovane campione del mondo della storia aggiudicandosi la finale dei 400 sl ai Mondiali di Perth. Poi i trionfi olimpici, 5 ori e 9 medaglie in 2 edizioni. E il record di sei ori ai Mondiali del 2001 come mai nessun altro nelle piscine. Lascia da detentore dei record dei 200 e 400 sl.

    Ad Atene ha salutato il mondo con 2 ori, un argento e un bronzo
    NON LASCIARE MAI CHE LA PAURA DI PERDERE TI IMPEDISCA DI PARTECIPARE!!!
  5.     Mi trovi su: Homepage #4495277
    L'Australia piange ritiro di Thorpe

    L'Australia è praticamente in lutto dopo l'annuncio che il fenomeno del nuoto Ian Thorpe, 24enne pluricampione olimpico (5 ori) e mondiale (11 ori), si ritira dall'attività agonistica. Leader politici e campioni dello sport lo elogiano come un eroe popolare, che ha aiutato a propagandare il nuoto in tutto il mondo.

    Il Premier australiano John Howard ha elogiato Thorpe come " un atleta eccezionale e un grande australiano", augurandogli "il meglio per la vita fuori dall'acqua".

    "Il suo ritiro è una perdita enorme per il nuoto australiano - ha detto ancora il Primo Ministro - ma la sua è stata una vita dura: Ian ha cominciato molto presto, come tutti i nuotatori. Milioni di australiani lo ricorderanno per le sue meravigliose performance individuali. Thorpe è stato un modello per tutti, specie per i più giovani".
    NON LASCIARE MAI CHE LA PAURA DI PERDERE TI IMPEDISCA DI PARTECIPARE!!!
  6.     Mi trovi su: Homepage #4495278
    Fraser: "Thorpe il più grande"

    Il ritiro di Ian Thorpe ha scosso anche i suoi 'colleghi' nell'Olimpo del nuoto australiano. Tra loro c'é Dawn Fraser, una delle due sole donne nella storia del nuoto capaci di vincere la stessa gara in tre diverse edizioni dei Giochi olimpici. La Fraser c'é rimasta male, perché sperava che la Torpedine, oro nei 400 stile libero a Sydney ed Atene, la eguagliasse in campo maschile vincendo anche a Pechino.

    "Penso che Thorpe sia stato il più grande, ovvero il miglior nuotatore di tutti i tempi - ha detto la Fraser intervistata da Fox Sport -. Ora mi sento triste, perché speravo sinceramente che vincesse anche a Pechino. Però non devo far prevalere i miei sentimenti personali: Ian ha detto che si ritira perché non vuole più sentire la pressione di stampa e tifosi addosso, e allora bisogna rispettare la sua decisione e dirgli grazie per ciò che ha fatto".
    NON LASCIARE MAI CHE LA PAURA DI PERDERE TI IMPEDISCA DI PARTECIPARE!!!
  7.     Mi trovi su: Homepage #4495279
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    certo che a 24 anni è impressionante.......ha vinto tantissimo, ma è anche giovanissimo per ritirarsi...

    cmq ha detto che ha già un'altra "vita" a cui dedicarsi, se è così gli auguro tutta la fortuna del mondo :approved:


    Anche xè cmq... thorpe... l'11 settembre 2001 ... quando ci furono gli attentati ... era appena uscito dalle torri gemelle!!!!

    Quindi chissà.... magari anche quello ha influito... nel senso che ha capito che deve vivere finchè è in tempo xè basta niente per andarsene
    NON LASCIARE MAI CHE LA PAURA DI PERDERE TI IMPEDISCA DI PARTECIPARE!!!
  8.     Mi trovi su: Homepage #4495281
    :eek: :eek: :eek: :eek:

    Spaventoso!!!!!

    LE SUE GIORNATE PRIMA DI SIDNEY 2000
    Sveglia: ore 4.15
    Colazione: ore 5
    Prima seduta in vasca: ore 7-9
    Palestra: ore 10-12
    Pranzo: ore 13
    Riposo: ore 13-15
    Seconda seduta in vasca: ore 16
    Tempo libero: 16-18
    Cena: ore 19
    A letto: ore 20.30
    Totali chilometri in vasca settimanali: minimo 70 (10 serie)


    Ciò significa solo una cosa...... il mio corso di nuoto non mi porterà troppo lontano :asd: :asd: :asd:
    NON LASCIARE MAI CHE LA PAURA DI PERDERE TI IMPEDISCA DI PARTECIPARE!!!
  9.     Mi trovi su: Homepage #4495282
    Ho trovato anche questo articolo di qualche giorno fa ... l'ho trovato bello soprattutto nella parte in cui parla di Phelps....

    Scusate se continuo a postare sull'argomento ma veramente x me... è un mito sto ragazzo
    ------------------------------
    Doveva essere solo un anno di riposo e doveva essere finito. Ian Thorpe è sceso dal podio alle Olimpiadi di Atene ed è sparito, si è preso 12 mesi di pausa, poi la febbre, qualche chilo di troppo, si è stancato dell’Australia ed è andato a Los Angeles, si è infortunato una mano, si è fatto una nuotata per qualificarsi ai giochi del Commonwealth, lo scorso marzo, ed è uscito dalla piscina prima della competizione. Stanco, aveva bisogno di tempo.


    Di lì la nebbia, si è dileguato e avrebbe dovuto ripresentarsi venerdì al raduno della nazionale: il tecnico Alan Thompson lo aspettava cronometro alla mano e non ha mai fermato il tempo perché Thorpe non c’era. Il manager, Dave Flaskas ha annunciato un comunicato stampa nelle prossime ore e se tra quelle righe ci sarà la rinuncia ai Trials di Brisbane, in programma il 3 dicembre, sarà un addio. O quasi, senza campionati australiani, Torpedo dovrà saltare i Mondiali di Melbourne (dal 25 marzo al 1 aprile), le ultime gare vere prima di Pechino, l’Olimpiade scelta come traguardo. Lo aveva fissato quando ancora era il ragazzo dalle programmazioni perfette.


    A 14 anni è diventato il più giovane rappresentante della nazionale australiana, l’unico a concedersi una medaglia d’oro mondiale a quell’età: 400 metri stile libero, una delle sue distanze preferite insieme con i 200. È l’unico ad aver vinto sei ori in un solo Mondiale, Fukuoka 2001, ha cinque ori olimpici divisi tra Sydney e Atene e 2 record (sui 200 e sui 400) che portano ancora il suo nome. Gli ha migliorati 13 volte tra il 1999 e il 2002, poi ha iniziato a rallentare. Normale, non si può vivere di bracciate e di sveglie alle 4 mattino. Durante i trials, buoni per Atene, è carambolato nell’acqua, un rumore o un riflesso stonato, ha inceppato per la prima volta la perfezione. Fino al marzo del 2004 il campione era stato disumano, due volte Best swimmer of the world «per una nuotata inimitabile». Sembrava capace di scegliere il momento preciso dell’accelerata, era in grado di pompare una forza innaturale nei metri decisivi. Hanno scritto biografie intere per spiegare questo dono, una tecnica costruita in una vita di sacrifici. La caduta dei blocchi sembrava solo una botta di simpatia. Lo squalo costretto a mendicare i favori di un collega per poter competere nella sua specialità, i 400 metri. Si è scomodato il primo ministro dell’Australia per placare le ansie collettive. Troppi richiami all’etica, alla lealtà mentre Thorpe iniziava a scomparire e girare al largo. Si è fatto vedere solo in vasca a Olimpiadi in corso e ha vinto, come sempre.


    Guardava Phelps come se lo compatisse, il bambino obbligato a vincere, o batti Spitz o non sei nessuno e lui sembrava già altrove. Ha alzato due volte gli allori e si è chiamato fuori. Per un anno, il tempo per recuperare una vita normale. Ci è rimasto incastrato.


    L’Equipe lo ha fotografato grassoccio, con il giubbotto di pelle nera che si chiude male e la barba sfatta. Giorni hollywoodiani, invitato alle feste di Paris Hilton e scortato alle inaugurazioni importanti. Prima di un altro buio con voci di malesseri e ricadute. Unico contatto, l’allenatrice Tracey Menzies: è stata lei, la settimana scorsa, ad avvertire che Thorpe avrebbe gareggiato su una sola distanza ai Trials, a sorpresa 100 o 200 stile libero. Quando Torpedo non si è presentato al meeting lei ha solo spiegato, «Ian si allena negli Usa con Milton Nelms», ma il guru della piscina dice di averlo visto solo per alcune sessioni intensive «sembrava lontano dalla forma, non dava l’aria di pensare a un Mondiale». A 24 anni, Thorpe è un mistero dietro a bollettini medici confusi, forse lo squalo non ha nessuna voglia di tornare in acqua.
    NON LASCIARE MAI CHE LA PAURA DI PERDERE TI IMPEDISCA DI PARTECIPARE!!!

  Good Luck mitico Ian....

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina