1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4499398
    Succede tutto nel primo tempo: apre Oliveira e chiude Hamsik. Nel mezzo l’autogol di Zoboli.


    Il risultato dell’andata non dava molte speranze al Brescia, e il Milan, nel giro di 4 minuti tra il 14esimo e il 18esimo del primo tempo, elimina anche quei pochi dubbi che potevano esserci. E nel resto del match non deve fare altro che controllare, facendo esperimenti di modulo e lasciando esordire i milanisti del futuro. Partita godibile, in cui gli allenatori lasciano da parte i soliti difensivismi dando spazio a un atteggiamento tattico offensivo per la felicità dei pochi spettatori presenti. Ora il Milan attende la vincente dell’ottavo tra Livorno e Arezzo.

    Somma schiera un Brescia molto simile a quello del campionato, lasciando riposare solamente Dallamano e Mannini, proponendo dall’inizio i giovani Santacroce e Alfageme. Dagli uomini messi in campo si vede come Ancelotti tenga alla coppa; infatti, seppur con un buon turnover, la formazione è molto simile a quella che aveva giocato sabato contro il Messina. Gioca Kaladze al centro della difesa con Simic e Gourcuff in qualità di vice Kakà, mentre davanti ci sono Oliveira e Borriello.

    Parte subito forte il Milan e nel giro di una ventina di minuti mette subito al sicuro la qualificazione al prossimo turno. Prima è bravo Oliveira a insaccare di testa su prolungamento aereo di Pirlo dopo un calcio d’angolo battuto dalla destra, e poi un intervento goffo di Zoboli, forse ostacolato fallosamente da Borriello, fa carambolare il pallone alle spalle di Viviano. A questo punto il Milan si rilassa un po’ e il Brescia arriva per due volte vicina al gol, prima con il lituano Stankevicius e poi con Possanzini: due occasioni fotocopia in cui i due bresciani calciano alto da posizione favorevole, completamente dimenticati dalla difesa milanista. In chiusura di tempo il Brescia accorcia le distanze dopo una splendida azione solitaria del solito Possanzini, che se ne va in velocità sulla fascia saltando Antonelli per poi appoggiare rasoterra all’accorrente Hamsik, che prende la mira e batte imparabilmente Kalac.

    A inizio ripresa Ancelotti dà spazio a un altro giovanissimo della primavera rossonera, levando Kaladze testato per un tempo dopo l’infortunio di poche settimane fa.
    La partita non cambia: le squadre sono sempre abbastanza lunghe per cui ci sono molti spazi per attaccare. Il Brescia cerca almeno di raggiungere il pareggio e spinge di più, ma senza creare particolari occasioni; il Milan controlla e si fa vedere con un paio di conclusioni di Brocchi dalla distanza. Poi dopo la prima ora di gioco Ancelotti decide di provare il tridente inserendo Gilardino ad agire come punta centrale oltre ai già presenti Borriello e Oliveira.
    Rondinelle sempre pericolose o sui calci d’angolo oppure sulle classiche rimesse laterali lunghe di Stankevicius: il più pericoloso è Zoboli che in rovesciata colpisce la traversa. Si fa notare anche Cerci che crea scompiglio sulla fascia destra del Milan e prova un paio di volte la conclusione, sbagliando però la mira. Per il Milan ci pensa Oliveira a rendersi pericoloso: di testa e di sinistro, ma entrambe le volte Viviano si fa trovare prontissimo a deviare in angolo. Poi la partita scivola via fino al fischio finale con altre occasioni dove però i portieri riescono a ipnotizzare gli avversari.

    Marco Vidiri


    TABELLINO

    BRESCIA – MILAN 1-2 ( Primo Tempo 1-2 )

    MARCATORI: Oliveira(M) al 14’ pt, aut. Zoboli (B) al 18’ pt, Hamsik al 43’ pt;

    BRESCIA (4-2-3-1) Viviano 6,5 - Mareco 6 - Zoboli 6 - Dallamano 6 - Santacroce 6 (dal 22’ st Fiumicelli 6) - Hamsik 6,5 - Jadid 6 - Stankevicius 6 - Alfageme 5,5 (dal 14’ st Del Nero 6) - Possanzini 6 - Colombo 5,5 (dal 9’ st Cerci 7). All. Somma 6

    MILAN (4-4-2) Kalac 6 - Bonera 5,5 - Simic 6 – Kaladze 5,5 (dal 1’st Darmian 6) - Antonelli 6 (dal 17’ st Gilardino sv) – Brocchi 6,5 - Jankulovski 6 - Pirlo 6,5 - Gourcuff 6 - Borriello 6 (dal 32' st Bottini sv) - Oliveira 7. All. Ancelotti 6

    ARBITRO: Bergonzi 6

    AMMONITI: Borriello (M)

    RECUPERO: 0’ e 3’

  Brescia-Milan 1-2: Rossoneri ai quarti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina