1. Stramazzarri torna  
        Mi trovi su: Homepage #4502298
    Bergamo spara a zero sull'Inter e difende Della Valle: "Con lui niente da nascondere"
    04.12.2006 19.13
    E’ passata inosservata, ma su La Nazione di ieri era riportata un’intervista esclusiva all’ex designatore Paolo Bergamo, uno degli imputati eccellenti di Calciopoli. Un’intervista con importanti rivelazioni della quale riportiamo di seguito i passaggi più significativi, che riaprono la ferita viola...

    Ci sono le intercettazioni che parlano...
    “Il mistero è proprio questo. Io parlavo con tutti i dirigenti e tutte le società. Ripeto e sottolineo: tutte. Come mai agli atti ci sono solo le telefonate di qualcuno?”.
    Chi era il telefonatore più insistente?
    “Giacinto Facchetti. Parlarne mi addolora per l’amicizia che ci legava dagli anni sessanta e per la prematura scomparsa ma la sua società si lamentava più di tutte (...) Si lamentava di tutto, molti arbitri non gli erano graditi, le griglie non gli piacevano, Juve e Milan gli facevano paura. (...) Ho tenuto con l’Inter rapporti molto stretti, ho anche invitato Facchetti a cena. Ci tenevo a fargli vedere la mia casa, il mio tenore di vita, volevo dimostrare la mia assoluta indipendenza”.
    E con Moratti che rapporti c’erano?
    “Corretti. Dopo il drammatico 5 maggio 2002 mi sentii molto coinvolto emotivamente. Volli fargli sentire la mia vicinanza da uomo di sport e ci incontrammo a cena con mia moglie nella sua residenza estiva”.
    Chissà come si sfogava Sensi...
    “Con lui ho avuto vari contatti assolutamente seri. Si lamentava dello strapotere economico e tecnico del nord, non voleva certi arbitri, altri li caldeggiava”.
    Come mai andò a cena con i Della Valle?
    “Mazzini mi riferì del loro disagio, in effetti la Fiorentina quell’anno subì parecchi errori e i Della Valle pensavano ad una ritorsione per la loro presa di posizione contro il Palazzo. Accettai di incontrarli per spiegarmi, fui io a decidere di andare in un ristorante e non a Coverciano: non avevamo niente da nascondere”.
    Cosa successe dopo?
    “Gli errori non finirono, alla terz’ultima Fiorentina-Atalanta e alla penultima Lazio-Fiorentina ne furono commessi ancora e decisivi ai fini del risultato”
    Però Lecce-Parma finì in un pari benedetto...
    “Qualcuno dovrà spiegare come si possa pensare ad un illecito perchè io ho parlato con De Santis prima della gara come facevo con tutti gli arbitri. Lui mi dice che è una gara difficile e precisa “Io mi metto in mezzo”. Lo incoraggio ad essere il migliore in campo con un augurio “Vincila tu questa partita”. La Fiorentina si è salvata perchè ha battuto il Brescia e per una serie di altri risultati. Il pari in Lecce-Parma da solo non bastava, bisognava truccare quasi tutte le gare di quella giornata”.
    Chi le telefonava tra le società più piccole?
    “Spesso Cellino del Cagliari. Parlavo anche con Cipollini del Bologna, Foti della Reggina, Sacchi del Parma e Zamparini nonostante lui oggi lo neghi. Vorrei ricordargli le proteste dopo un rigore in Samp-Palermo...(...) Ricordo una polemica forte della Roma, ma io chiesi scusa pubblicamente a Sensi, i giallorossi furono davvero tartassati. Ma dai tabulati mancano anche queste telefonate fatte a Fabio Capello”. “(...)Si è montato un processo mediatico. In questa vicenda non c’è nulla di illegale: non gira denaro, non ci sono regali importanti, carriere montate ad arte. Vorrei sapere che fine hanno fatte le 26 partite truccate. Le accuse di illecito sportivo sono cadute, resta solo Lecce-Parma. L’avremmo truccata io, Mazzini e De Santis? Siamo seri!”.
    L’inchiesta è pilotata?
    “Le intercettazioni di sicuro. Qualcuno ha scelto alcune registrazioni e ne ha buttate altre che non servivano a un disegno preciso”.
    Guido Rossi aveva promesso pulizia seria
    “E invece lui, Ruperto e Borrelli hanno commesso importanti errori. Sono entrati in un mondo che non conoscevano, con rapporti, amicizie, vezzi e parole che girano senza che si oltrepassi il senso di un leale rapporto tra addetti ai lavori. Non si poteva fare un processo in tre settimane, non si può fare un processo senza prove: l’hanno fatto”.

    ... ... ... ...

    Dico solo una cosa, a margine di tutta questa triste storia.
    Dato che i designatori parlavano con tutti, TUTTI (e che ancora crede il contrario che si dia una svegliata), come mai sono uscite solo le intercettazioni di 4 squadre?
    Mah... chissà perchè... :rolleyes:

    Dico questo non perchè lo dice Bergamo nell'intervista, ma per un semplice logico ragionamento. :)
  2.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4502300
    Originally posted by digital_boy84
    chi parla male di Facchetti e non prima è un uomo di merda. senza censura :cool:
    se uno muore non significa che diventa santo. C'era anche lui nelle intercettazioni e si evinceva che non erano telefonate nate da un giorno all'altro tanto per ma tra gente che si conosceva...
  3.     Mi trovi su: Homepage #4502301
    Originally posted by digital_boy84
    chi parla male di Facchetti e non prima è un uomo di merda. senza censura :cool:


    Non concordo. Mica ne parla male. Dice solo cosa è accaduto.
    [font=impact]- Spikey Hair Campione Lega Champion Pigs 2004-05 - 2006-07[/font]
    [font=impact]- Real Trieste Campione Lega TW Superliga 2004-05 - Campione Coppa del Nonno 2005-06[
  4.     Mi trovi su: Homepage #4502303
    Originally posted by TonyManero

    ... ... ... ...

    Dico solo una cosa, a margine di tutta questa triste storia.
    Dato che i designatori parlavano con tutti, TUTTI (e che ancora crede il contrario che si dia una svegliata), come mai sono uscite solo le intercettazioni di 4 squadre?
    Mah... chissà perchè... :rolleyes:

    Dico questo non perchè lo dice Bergamo nell'intervista, ma per un semplice logico ragionamento. :)


    Le intercettazioni son saltate fuori su tutti. Quelle rilevanti sono state prese in considerazione.
  5.     Mi trovi su: Homepage #4502305
    Originally posted by massituo
    se uno muore non significa che diventa santo. C'era anche lui nelle intercettazioni e si evinceva che non erano telefonate nate da un giorno all'altro tanto per ma tra gente che si conosceva...


    non divenda santo...semplicemente non può difendersi...
    "Xchè? Xchèèè? 3-1, 3-2, 3-3 !!!"
  6.     Mi trovi su: Homepage #4502308
    Originally posted by massituo
    c'è chi lo fa per lui, attacca facchetti per la posizione che ricopriva non l'uomo


    xò sta cambiando versione dei fatti risp a quello che diceva mesi fa su facchetti...parlava solo delle tessere regalate etc, non che si lamentava delle griglie...
    "Xchè? Xchèèè? 3-1, 3-2, 3-3 !!!"
  7.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4502309
    Originally posted by digital_boy84
    xò sta cambiando versione dei fatti risp a quello che diceva mesi fa su facchetti...parlava solo delle tessere regalate etc, non che si lamentava delle griglie...
    tocca a lui dimostrare che è vero. -> se non dimostra ciò può parlare quanto vuole che nessuno l'ascolterà...e cmq ha sempre detto che tutti si lamentavano delle griglie anche facchetti

  Bergamo spara a zero sull'Inter

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina