1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4503712
    "Se Mourinho non è soddisfatto sono pronto a tornare in Italia"

    Clamorose dichiarazioni dell'attaccante dei Blues.

    Proprio quando pareva che il sogno del ritorno di Andryi Shevchenko al Milan fosse destinato a rimanere tale, per i mille motivi economici, regolamentari, e se si vuole logici, enunciati più volte da Galliani, ci pensa il diretto interessato, che finora aveva sempre smentito ogni speculazione su un possibile viaggio a ritroso Oltremanica, a rilanciare la bomba con la potenza di mille megaton.

    In un'intervista esclusiva al Daily Mirror di oggi, l'attaccante ucraino non usa mezze misure: "Io al Chelsea mi sento a casa, come se fosse la mia squadra da parecchio tempo, ma sfortunatamente il mio modo di giocare non soddisfa Mourinho. Tutti hanno scritto di un mio prestito al Milan, io non ho ancora discusso la questione con la dirigenza del Chelsea, ma neanche loro stessi probabilmente hanno deciso. Tuttavia, se dovesse accadere, sono pronto a fare le valigie. Io sono una persona con la massima fiducia nelle proprie possibilità. Se non vado bene a qualcuno, allora tornerò in Italia, nessun problema, e dimostrerò quanto posso essere ancora forte. Non sono finito come giocatore, e d'altro canto non devo provare niente a nessuno. Tutti sanno quello che Andryi Shevchenko è in grado di fare.

    Abramovich è mio amico, e completamente dalla mia parte. Ma tutto quello che potrebbe fare sarebbe insistere su un prestito invece che su una cessione. Io capisco Mourinho - non sto segnando quanto mi piacerebbe fare - ed Abramovich non sta mettendo becco nella vicenda anche se potrebbe, essendo il proprietario. Naturalmente mi dispiacerebbe di lasciare Londra se accadesse. Per prima cosa per la mia famiglia, che qui ha già cominciato una nuova vita. Mia moglie Kristen è stata così felice per il trasferimento, lei è americana ed alla fine si è trovata in un Paese di lingua anglosassone. E' chiaro comunque che io non porterò mia moglie ed i miei figli di nuovo a Milano".

    Beh, ora c'è più di qualche spiffero su cui Berlusconi e Galliani sono chiamati a riflettere...

  Sheva rompe gli indugi, lancia un urlo disperato... tutto per il Milan!!!

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina