1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4512232
    I due ex azzurri inaugurano un'altra iniziativa frutto della loro Fondazione benefica.

    I trionfi per Fabio Cannavaro e Ciro Ferrara, sembra non finiscano mai. Soprattutto per il capitano della Nazionale campione del mondo, recentemente vincitore del «Pallone d'oro», il trofeo più ambito per ogni giocatore di calcio. Ieri, i due ex campioni azzurri, sono tornati nella loro Napoli, accolti da veri eroi, per inaugurare una ludoteca nella scuola elementare «Annalisa Durante», a Forcella, uno dei quartieri emblema della mala Napoli. Una ludoteca allestita con i denari raccolti nel corso di una sottoscrizione, dalla fondazione che porta il nome di Cannavaro e Ferrara. Li hanno accolti migliaia di napoletani, soprattutto ragazzi e ragazze, diligentemente restati dietro le transenne, sistemate per evitare un abbraccio, diciamo troppo premuroso nei confronti dei due loro beniamini.

    La gente di Napoli, ha ricordato con applausi e cori, gli anni belli del grande Napoli di Maradona, squadra di cui ha fatto parte Ferrara. I balconi dei palazzi erano pieni di fan degli azzurri, con bandiere, trombe e qualche immancabile mortaretto. Ma, la festa di Forcella è stata solo il preludio alla serata di gran galà di beneficenza, che si è tenuta al Real Teatro di San Carlo. Naturalmente, c'erano, i due ex azzurri e l'ospite, forse più atteso: il «pallone d'oro» vinto da Cannavaro.

  Napoli scorda i guai per un giorno nel nome di Cannavaro e Ferrara

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina