1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4516382
    Gio 04 Gen, 3:23 PM

    Non si e'' ancora concluso il tormentone di fine anno legato al futuro di Figo. Prima l''annuncio del suo imminente passaggio al Al Ittihad, poi la frenata imposta dal presidentissimo Moratti, quindi ancora rumors e infine, sembrava, una smentita ufficiale sul sito dell''Inter.

    Dagli Emirati Arabi pero'' insistono: "Il portoghese ha firmato per noi, lunedi'' ci sara'' la presentazione". In casa nerazzurra nessuna reazione, ma voci di corridoio parlano di un nuovo, forte, interessamento per il cileno Jimenez, accreditato di essere sul punto di passare alla Lazio.
  2.     Mi trovi su: Homepage #4516383
    Conferenza stampa del club arabo per annunciare il mancato arrivo del portoghese: "Voleva subito 6 milioni di euro: impossibile". Ma lo terrà all'Inter anche il secco no di Moratti
    L'Al Ittihad annuncia la rottura con Figo. EpaMANAMA (Bahrain), 5 gennaio 2007 - Adesso il caos Figo è diventato una farsa: la conferenza stampa indetta per annunciarne l’arrivo a Gedda si è trasformata in un goffo alzabandiera. Bianca: l’Al Ittihad ha dovuto ammettere di non avere chiuso l’operazione. Questo il succo delle dichiarazioni fatte a Dubai dal d.g. del club, Rafat Al Turki, e da Mariam Abu Khadour, sedicente agente Fifa libanese, la quale ha affermato di confidare ancora "in un positivo epilogo della vicenda" pur ammettendo che "allo stato la trattativa ha subito uno stop perché Figo avrebbe desiderato incassare il 70% della cifra pattuita, 9 milioni per un contratto di 18 mesi, entro giugno 2007, lasciando il resto alla stagione seguente. Purtroppo la società non ha aderito a tale clausola e quindi non è stato possibile perfezionare l’accordo com’era nei desideri del giocatore e del club". Evidentemente l’Al Ittihad nutre serie preoccupazioni sul fatto che dopo aver guadagnato 6 milioni e 300 mila euro in sei mesi, Figo possa decidere di non onorare il secondo anno di contratto.
    IL CONTRATTO - Nella conferenza stampa, tramutatasi in una figuraccia da fischi e pernacchie perché a Dubai erano convenuti i principali media del mondo arabo, non si è mai fatto cenno alla presa di posizione dell’Inter che è sempre stata di netta chiusura. Ora, che Figo abbia trattato seriamente con l’Al Ittihad è ormai una cosa scontata. Resta da capire se la negoziazione sia stata avvalorata dalla firma in calce a un documento ufficiale. Perché solo in tal caso si potrebbe spiegare l’atteggiamento del club di Gedda, arcisicuro di poter tesserare il portoghese a dispetto del legame in atto con la società italiana. Ricordiamo che Figo, nel gennaio del 1995, quando era allo Sporting, firmò sia per il Parma che per la Juve. E secondo Adriano Galliani, che di tanto in tanto ricorda di custodire quel documento in un cassetto, nella primavera del 1997 avrebbe sottoscritto un impegno con il Milan per poi restare al Barcellona. Con ingaggio ritoccato.
    L’INTER - In attesa di appurare se l’Al Ittihad ha in mano qualcosa di scritto o no, va notato come l’Inter sia stata decisa e tempestiva nei suoi comportamenti. "Non si tratta", ha ordinato Moratti, che anche nelle ultime ore ha sentito al telefono il portoghese e i due si sono accordati per discutere della questione lunedì, al rientro della squadra dal Bahrain. Figo non sopporta più di giocare solo le partite contro le piccole, Moratti gli ha ribadito che tutta l’Inter, compreso Mancini, lo ritiene un elemento ancora decisivo e gli ha prospettato l’allungamento del contratto. Certo, i 9 milioni offerti dagli arabi sono inarrivabili. Ma nessun giocatore dell’Inter finora ha avuto di che lamentarsi in relazione al trattamento economico. "Si guadagna bene anche da noi, perbacco. E poi confidiamo anche nella moglie: una top model così bella non vorrà mica allontanarsi dalla città della moda?" ha chiosato la super tifosa Bedy Moratti. Unica donna tra i 350 della cena di gala di ieri sera.
  3.     Mi trovi su: Homepage #4516385
    In Arabia Saudita non hanno dubbi: da giugno il portoghese sarà dell'Al Itthad, contratto di 9 milioni di euro per 18 mesi. Ma il giocatore frena e annuncia che prima di prendere una decisione definitiva vuole parlare con Moratti
    Luis Figo e Massimo Moratti. LiveraniMILANO, 5 gennaio 2007 - Continua la telenovela con protagonista Luis Figo. Ventiquattro ore dopo la conferenza farsa dell'Al Itthad, che aveva ammesso di non aver chiuso la trattativa per il fuoriclasse portoghese dell'Inter, in Arabia Saudita si è sparsa la notizia che Figo, in scadenza di contratto con il club nerazzurro con cui è legato dall'estate 2005 dopo le esperienze con Sporting Lisbona, Barcellona e Real Madrid, avrebbe invece trovato l'accordo con il club da giugno: 9 milioni di euro per 18 mesi i termini dell'operazione monstre. Tutto deciso? Neanche per sogno. Il giocatore è stato interpellato e ha negato l'accordo con la società saudita, dicendo che una decisione definitiva verrà presa soltanto dopo aver parlato con Massimo Moratti. Tutto dunque è rimandato alla prossima puntata di questo infinito tormentone.
  4. I'm only happy when it rains  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4516389
    Annuncio della squadra araba: "Con noi dal 1 luglio 2007"
    Tace l'Inter, la firma sarebbe stata siglata nella notte
    "Figo giocherà con l'Al Ittihad"
    La stella portoghese saluta l'Inter

    ROMA - Pare arrivata alla conclusione l'intricata vicenda del trasferimento dell'interista Figo all'Al Ittihad. La stella portoghese, infatti, ha firmato nella notte un contratto che lo lega alla squadra araba. Figo vestirà la maglia giallonera a partire da giugno, data in cui andrà via dall'Inter. Il presidente della squadra Mansour al Balwi non ha voluto rivelare a quanto ammonti l'ingaggio, ma ha assicurato che quello del campione portoghese "è uno degli accordi più grossi mai visti in Medio Oriente". Luis Figo, ha sottolineato, "ha una vasta esperienza e sarà un grande patrimonio per la squadra".

    La mossa pare che abbia colto di sorpresa la società di Moratti che continua a negare il trasferimento. Ma ormai in rete ci sono già le foto di Figo che veste la maglia numero sette della squadra saudita. Il 34enne centrocampista portoghese avrebbe firmato un contratto di un anno che gli porterà in tasca quattro milioni e mezzo di euro. Si chiude così la parentesi interista di Figo. Per la verità senza eccessiva gloria. E per il dopo Figo, l'Inter pensa a Luis Jimenez della Ternana. Da battere resta la concorrenza
    della Lazio.

    Nel frattempo la squadra nerazzurra è a Manama, nel Baharain, per l'amichevole contro il National Bahrain Football Team, allenato da Hans Peter Briegel. Contro la nazionale del paese, che ha sfiorato la qualificazione a Germania 2006, sfuggita solo allo spareggio con Trinidad e Tobago, il tecnico nerazzurro sembra intenzionato a concedere 45 minuti a tutti i giocatori che hanno preso parte al mini-ritiro.
    Comincio a credere che non conta quanto tu ami qualcuno: forse quello che conta è quello che riesci a essere quando sei con qualcuno.

  Figo si, Figo no. L'Inter smentisce, ma intanto pensa a Jimenez

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina