1.     Mi trovi su: Homepage #4518636
    10 01 2007
    Ibrahimovic al Milan: era già pronta la maglia La leggenda vuole che la maglia rossonera numero 7 con la dicitura 'Ibrahimovic' stia ancora in uno sgabuzzino di Milanello e che Adriano Galliani non abbia ancora smaltito la rabbia per aver perso, sul filo di lana, l'acquisto dell'anno, quello di un giocatore che avrebbe potuto cambiare la faccia al mercato milanista di quest'anno.

    Un mistero, quello dell'affare Ibrahimovic-Inter, reso ancora più fitto dalle dichiarazioni dei 'testimoni' della faccenda: in estate l'ambiente del calciomercato ma anche lo stesso giocatore davano per scontato il passaggio in rossonero.

    Conferme su questo 'colpo mancato' da parte del Milan, le ha date lo stesso Pavel Nedved. "Mi ha fatto male vedere Ibra baciare il nostro tricolore sulla maglia dell'Inter - ha detto il ceco - certo che è strano: quest'estate mi aveva detto che era del Milan ed era felicissimo di diventare rossonero. Poi non l'ho più visto e un giorno mi ha mandato un sms: 'Sono all'Inter'".

    A pari offerta del cartellino, 24 milioni (quella iniziale dela Juve era di 40 milioni), Inter e Milan si sono giocate lo spareggio all'offerta al giocatore. Paolo Berlusconi, infatti, aveva conferma la voce di mercato che voleva il Milan a un passo da Zlatan Ibrahimovic prima che questi passasse all'Inter. " Ibrahimovic era nostro, avevamo un accordo ma poi l'Inter ci ha battuto sul filo di lana con un'offerta superiore".

    Il Milan aveva trovato un accordo sulla base di un quadriennale da 4,5 milioni. L'Inter, invece, ha avuto la meglio offrendo la stessa durata di contratto per 6 milioni. Una cifra che nemmeno la Juve di Moggi avrebbe voluto riconoscergli.

    "Ho scelto l'Inter perchè credo in questa squadra e in questa società - queste le dichiarazioni a caldo di Ibrahimovic, il giorno delle presentazioni - l'ho sempre amata. Gioca a San Siro che è uno Stadio che mi esalta. All'Inter trovo Mancini che vede il calcio come lo vedo io, ama il bel gioco e lo spettacolo. E poi c'è Moratti, lui non solo è un grande presidente ma anche una persona eccezionale, con i giocatori si comporta come un padre. Lavorare per uno come lui è uno stimolo in più".

    il bello è che poi ha spesso 20 milioni per pippoliveira :asd: :asd: :asd:
    [SIZE=1]

    IL MIO PRIMO SITO: il mio sito
  2. I'm only happy when it rains  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4518640
    Originally posted by Sprawl
    certo che 6 milioni all'anno sono veramente tanti...non li prende neanche kakà...


    Infatti: ecco perchè se ne andrà a Madrid.... :cool:
    Comincio a credere che non conta quanto tu ami qualcuno: forse quello che conta è quello che riesci a essere quando sei con qualcuno.
  3.     Mi trovi su: Homepage #4518641
    Originally posted by The bosss
    "Ho scelto l'Inter perchè credo in questa squadra e in questa società - queste le dichiarazioni a caldo di Ibrahimovic, il giorno delle presentazioni - l'ho sempre amata. Gioca a San Siro che è uno Stadio che mi esalta. All'Inter trovo Mancini che vede il calcio come lo vedo io, ama il bel gioco e lo spettacolo. E poi c'è Moratti, lui non solo è un grande presidente ma anche una persona eccezionale, con i giocatori si comporta come un padre. Lavorare per uno come lui è uno stimolo in più".


    Qua ci sta un bel: "a Ibra, ma vaccc...." :asd:
  4. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4518649
    Originally posted by digital_boy84
    ma tanto a noi se gli danno 4,5 milioni o 6 caxxo ce ne frega? :asd:

    mica paghiamo noi :banana:

    ci godiamo il giocatore e basta :banana:


    In effetti non ho mai capito questi discorsi. Posto che ovviamente tutti i tifosi dovrebbero essere attenti al fatto che la società per la quale tifano non fallisca o non abbia seri problemi economici, una volta che un giocatore prendere tanto o poco, a chi interessa? Recoba è strapagato? E chi se ne frega, mica lo pagano gli interisti. 21 milioni per Oliveira sono tanti? Embeh, mica li tirano fuori i milanisti. Tra l'altro se gli obiettivi sono quelli, è inutile anche parlare di risparmiare i soldi per spenderli meglio perché semmai è un errore di scelte di mercato e non di soldi.

    Certo, si possono lodare gli acquisti a costo zero o quasi (Adriano, Kakà, Cambiasso, Dacourt, la coppia Seedorf/Pirlo, solo per citare le milanesi), ma quello è un discorso di scelte di mercato intelligenti.
  5.     Mi trovi su: Homepage #4518650
    Originally posted by ScudettoWeb
    In effetti non ho mai capito questi discorsi. Posto che ovviamente tutti i tifosi dovrebbero essere attenti al fatto che la società per la quale tifano non fallisca o non abbia seri problemi economici, una volta che un giocatore prendere tanto o poco, a chi interessa? Recoba è strapagato? E chi se ne frega, mica lo pagano gli interisti. 21 milioni per Oliveira sono tanti? Embeh, mica li tirano fuori i milanisti. Tra l'altro se gli obiettivi sono quelli, è inutile anche parlare di risparmiare i soldi per spenderli meglio perché semmai è un errore di scelte di mercato e non di soldi.

    Certo, si possono lodare gli acquisti a costo zero o quasi (Adriano, Kakà, Cambiasso, Dacourt, la coppia Seedorf/Pirlo, solo per citare le milanesi), ma quello è un discorso di scelte di mercato intelligenti.



    Dici? Non so. Il mio è un discorso teorico eh, sicuramente c'è chi ne sa più di me. Ma in un certo qual modo si può ritenere che "lo stipendio di Recoba" poi lo debba pagare "io" (tifoso interista), dato che, se la società spende un tot "per far tornare i conti" magari fa dei prezzi per andare allo stadio e/o abbonamento, se la squadra spendesse la metà, non è da escludere che il tutto potrebbe venirmi a costare molto meno. No? ;)

  Ibra era del Milan: i misteri dell'affare dell'estate

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina