1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4519023
    MADRID (Spa), 10 gennaio 2006 - "Nella mia testa la possibilità di dimissioni è totalmente scartata". Fabio Capello ha messo le cose in chiaro nella conferenza stampa della vigilia dell'incontro di coppa del Re contro il Betis Siviglia. La panchina del Real Madrid lui non la vuole mollare. "Nelle ultime due partite abbiamo perso il carattere e la voglia messi in mostra in precedenza e questa è la cosa che più mi ha infastidito - ha spiegato il tecnico friulano -. Appena arrivato dissi che bisognava lottare per la maglia, recuperare certi valori, ma queste cose non si sono viste. Abbiamo tracciato delle strade per risolvere i problemi: una è quella di lavorare a porte chiuse per recuperare la concentrazione. Il fatto più importante è che parlando con i giocatori ho analizzato il perchè di alcune cose accadute ultimamente. Di chi è la colpa? Di tutti, si vince e si perde tutti insieme". Secondo Capello i problemi sono anche di ambiente: "Quando si gioca al Bernabeu qualche calciatore non è tranquillo, sente molta più pressione rispetto a quando siamo impegnati in trasferta".
    MERCATO - Sui prossimi movimenti di mercato l'ex allenatore della Juventus non si è sbilanciato: "Bisogna tenere quelli che hanno voglia, quelli che non levano il piede. Ma è comunque necessario avere gente di qualità. Ronaldo? Non parlo delle singole situazioni". Cosa che invece ha fatto il d.s. Predrag Mijatovic: "Ci sono possibilità che Cassano vada all'Inter - ha detto il serbo intervistato da Sky - mentre Beckham non ha firmato il rinnovo". Una frase che molti leggono come l'ufficializzazione dell'addio allo Spice Boy.
    "Per quanto riguarda la squadra, stiamo attraversando una piccola crisi e dobbiamo prendere decisioni importanti sul futuro. Capello comunque non rischia nulla: quando l'abbiamo preso sapevamo che ha le capacità di risolvere i problemi". Sull'argomento-Cassano il responsabile dell'area tecnica nerazzurro Marco Branca, in videochat su Gazzetta.it, non conferma e non smentisce: "Mijatovic è bravo a fare il suo mestiere, e dunque fa l'interesse del Real".
    A CASA - Se in conferenza stampa non parla dei singoli, Capello esplicita tutto con i fatti: David Beckham, Antonio Cassano e Ronaldo non sono stati convocati per la gara di domani del Real a Siviglia contro il Betis, andata degli ottavi di finale di Coppa del Re. I tre sembrano tutti molto vicini all'addio e potrebbero cambiare maglia già nel corso del mercato di gennaio. A Siviglia non ci saranno nemmeno Michel Salgado, Mejia, Pavon e gli infortunati Cicinho, Marcelo e Guti.

  Polveriera Real-e

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina