1.     Mi trovi su: Homepage #4520345
    IL MOLISE:D

    Ieri gironzolavo qua e la`.
    Capitai, per caso, dalle parti di LucafiDo.

    Mi respondevano tutti in modo strano.

    Dov'e` la farmacia ?
    Mìèdeche pìetùse fa i pìàghe vèrmenùse.

    Mi passa quel secchio ?
    Lèccatùre de sìcchje ne 'ngràssene cane.

    Coma sta la sua Figliuola ?
    Mazze e panelle fanne re figlie belle.

    Non si sente bene ?
    Quand' tiè la cacarella avoglia a stregn' i cul.

    Ohi, ma cosa e` successo ?
    Z'è sguarrata l'àsena

    Mi sa che arriva il temporale, Lei conviene ?
    Lampa e trona ca le fica so bone.

    Dove possiamo repararci ?
    Chi tande se devila rhu cure osc-tra.

    Mi presta mille euro ?
    Chi mpresta i cule glie resta.

    Posso fare qualcosa per Lei ?
    Nen si bbuone ne' a fotte ne' a fa la uardia.

    Un consiglio per come usare il JP ?
    Chi coce e scoce non perde mai tiempe


    :confused:
  2.     Mi trovi su: Homepage #4520352
    Originally posted by lucafiQo
    questo è napoletano! Non hai ancora trovato l'Isola che non c'è!


    Tu si 'na cap' e tromb'.:cool:
    (Questo e` napoletano:D )

    Anche qiesto qua sotto e` campano...Mi scuso con l'Utenza ma la spiega e` micidiale:D


    Fà tremmà ‘o strunzo ‘nculo.

    Ad litteram: far tremare lo stronzo nel culo ; id est: incutere in qualcuno, attraverso gravi minacce, tanto timore o spavento da procurargli, iperbolicamente, un convulso tremore degli intestini e del loro contenuto prossimo ad essere espulso.:sbam:




    Superp.s.:

    Ai vogl a fschia s l'asn nn te set.:rolleyes:

    Questo e` molisano:P
  3.     Mi trovi su: Homepage #4520356
    Originally posted by lucafiQo
    finalmente nell'ultima frase hai trovato il vero molisano! :cool:


    cmq per precisare la frase è:

    A' vogl' a fschià s l'asn nn t' sent.

    :cool:

    www.dialettando.com querela loro, non me:cry:
















    Filastrocca:

    Hiocca, hiocca a la muntagna d' la Rocca e povero scalzarello non pò ii pe cippitielli.

    Filastrocca tipica di Roccavivara, piccolo paese in provincia di Campobasso. Nevica, nevica sulla montagna di Rocca (=Roccavivara) e il povero bambino scalzo non può andare a raccogliere legnetti per accendere il fuoco.:cry: :cry:









    Anca a Milàn quand pioeuv l'acqua la bagna. :cool:
  4.     Mi trovi su: Homepage #4520357
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    Traduzione? :P "Hai voglia a fischiare se l'asino non ti sente?"


    Proverbio molisano:

    Mejo le braghe rote 'n't'el culo, che el culo roto n't'e le braghe.

    Meglio avere rotto il retro dei pantaloni, piuttosto che il contrario (frase di consolazione).

  ► Viaggio nell'Italia che non c'e`.........

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina