1.     Mi trovi su: Homepage #4520345
    IL MOLISE:D

    Ieri gironzolavo qua e la`.
    Capitai, per caso, dalle parti di LucafiDo.

    Mi respondevano tutti in modo strano.

    Dov'e` la farmacia ?
    Mìèdeche pìetùse fa i pìàghe vèrmenùse.

    Mi passa quel secchio ?
    Lèccatùre de sìcchje ne 'ngràssene cane.

    Coma sta la sua Figliuola ?
    Mazze e panelle fanne re figlie belle.

    Non si sente bene ?
    Quand' tiè la cacarella avoglia a stregn' i cul.

    Ohi, ma cosa e` successo ?
    Z'è sguarrata l'àsena

    Mi sa che arriva il temporale, Lei conviene ?
    Lampa e trona ca le fica so bone.

    Dove possiamo repararci ?
    Chi tande se devila rhu cure osc-tra.

    Mi presta mille euro ?
    Chi mpresta i cule glie resta.

    Posso fare qualcosa per Lei ?
    Nen si bbuone ne' a fotte ne' a fa la uardia.

    Un consiglio per come usare il JP ?
    Chi coce e scoce non perde mai tiempe


    :confused:
  2.     Mi trovi su: Homepage #4520352
    Originally posted by lucafiQo
    questo è napoletano! Non hai ancora trovato l'Isola che non c'è!


    Tu si 'na cap' e tromb'.:cool:
    (Questo e` napoletano:D )

    Anche qiesto qua sotto e` campano...Mi scuso con l'Utenza ma la spiega e` micidiale:D


    Fà tremmà ‘o strunzo ‘nculo.

    Ad litteram: far tremare lo stronzo nel culo ; id est: incutere in qualcuno, attraverso gravi minacce, tanto timore o spavento da procurargli, iperbolicamente, un convulso tremore degli intestini e del loro contenuto prossimo ad essere espulso.:sbam:




    Superp.s.:

    Ai vogl a fschia s l'asn nn te set.:rolleyes:

    Questo e` molisano:P
  3.     Mi trovi su: Homepage #4520356
    Originally posted by lucafiQo
    finalmente nell'ultima frase hai trovato il vero molisano! :cool:


    cmq per precisare la frase è:

    A' vogl' a fschià s l'asn nn t' sent.

    :cool:

    www.dialettando.com querela loro, non me:cry:
















    Filastrocca:

    Hiocca, hiocca a la muntagna d' la Rocca e povero scalzarello non pò ii pe cippitielli.

    Filastrocca tipica di Roccavivara, piccolo paese in provincia di Campobasso. Nevica, nevica sulla montagna di Rocca (=Roccavivara) e il povero bambino scalzo non può andare a raccogliere legnetti per accendere il fuoco.:cry: :cry:









    Anca a Milàn quand pioeuv l'acqua la bagna. :cool:
  4.     Mi trovi su: Homepage #4520357
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    Traduzione? :P "Hai voglia a fischiare se l'asino non ti sente?"


    Proverbio molisano:

    Mejo le braghe rote 'n't'el culo, che el culo roto n't'e le braghe.

    Meglio avere rotto il retro dei pantaloni, piuttosto che il contrario (frase di consolazione).

  Viaggio nell'Italia che non c'e`.........

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina