1. Stramazzarri torna  
        Mi trovi su: Homepage #4522416
    Vince Lucarelli, Arrigoni resta

    Il Livorno ha confermato la fiducia al tecnico esonerato verbalmente dopo la sconfitta di domenica con l'Atalanta. Decisiva la volontà della squadra, che ieri aveva parlato col presidente Spinelli

    16 gennaio 2007 - Livorno, di tutto di più. Il tecnico viene licenziato, poi, anche grazie all'intervento dei giocatori, rimane - più o meno saldamente - al proprio posto. L'ufficialità è arrivata stamattina, dopo un colloqui fra il presidente Spinelli e il tecnico stesso. Sarà Daniele Arrigoni a dirigere, in questa settimana, gli allenamenti degli amaranto. Dietro l'angolo - domenica prossima -, c'è la sfida casalinga con la Roma.
    In sintesi la cronaca degli ultimi due giorni, densi di sorprese e di colpi di scena. Il presidente Aldo Spinelli, domenica sera, dopo la pesante sconfitta di Bergamo, esonera - a voce - il tecnico Daniele Arrigoni. Subito veementi le reazioni dei giocatori. Cristiano Lucarelli minaccia, in caso di licenziamento di Arrigoni, di prendere in esame eventuali proposte nel mercato in corso, mentre Marco Amelia spara: "Vediamo se Spinelli, come ci ha detto negli spogliatoi, mantiene la parola e se ne va. Vediamo se ha gli attributi per dimettersi davvero. Mezza città ne sarebbe felice. Non capisco i motivi di un esonero del nostro tecnico. Contro l'Atalanta abbiamo sbagliato noi giocatori, il tecnico non c'entra. La verità è che Spinelli voleva, da tempo, mandare via Arrigoni. Punto e basta".
    Una situazione insostenibile, con la squadra contro il patron. Il giorno dopo, il clima cambia. Amelia chiede scusa direttamente a Spinelli per quanto dichiarato a caldo. Lucarelli non pensa al mercato, ma, da vero capitano e leader, cerca di ricompattare l'ambiente. Per Arrigoni è pronta la lettera di licenziamento, ma la squadra non ci sta. Una delegazione composta da Lucarelli, Balleri, Passoni, Morrone, Grandoni e Galante chiede ed ottiene di parlare direttamente con Spinelli. I sei, a nome dell'intera rosa - inclusi quegli elementi poco utilizzati finora e che dunque potrebbero trovar più spazio con un nuovo allenatore - chiedono al presidente di fare marcia indietro.
    La squadra difende, in modo compatto, il trainer romagnolo. I giocatori convincono Spinelli ad incontrare Arrigoni, per chiarire la situazione. Il presidente del Livorno, dopo la sfuriata di domenica sera, è più sereno e accetta. Spinelli non invia la raccomandata per l'esonero e convoca a Genova Arrigoni. Il colloquio - avvenuto stamani - è franco. Arrigoni cerca di spiegare le ragioni del tonfo di Bergamo ed in generale i motivi della crisi di risultati dell'ultimo mese e mezzo. Spiega anche che l'organico attuale necessita di rinforzi mirati (soprattutto in attacco). Gli attriti sembrano superati. Al termine del colloquio, l'annuncio: Arrigoni rimane.



    Grande Capitano, un uomo con una parola sola :rulez:

  Vince Lucarelli, Arrigoni resta

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina