1. Stramazzarri torna  
        Mi trovi su: Homepage #4523521
    :rolleyes: :rolleyes: :rolleyes:

    Galliani...Moratti e le loro plusvalenze



    18/01/2007


    «Si tratta di uno scambio di giocatori tra Inter e Milan con delle valutazioni. Credo che le società siano libere di acquisire e vendere giocatori. Credo che non ci sia falso in bilancio. Spetterà poi agli avvocati valutare». Parole di giornata di Adriano Galliani, relative all’indagine della Procura della Repubblica di Milano sui bilanci di Inter e Milan. E dunque, quando ormai si avvicinava il 30 giugno 2003, giorno di chiusura dell’esercizio, le due società decisero di effettuare l'ennesimo scambio della loro storia recente: i rossoneri cedettero ai cugini - odiati sul campo ma amatissimi nei salotti ovattati del “doping amministrativo” - Simone Brunelli, Matteo Deinite, Matteo Giordano e Ronny Toma. Prezzo complessivo: 13,95 milioni di euro.

    L'Inter diede in cambio Salvatore Ferraro, Alessandro Livi, Giuseppe Ticli e Marco Varaldi. Prezzo complessivo: 13,95 milioni di euro, ovvio. Libere valutazioni, secondo il pensiero di Galliani. Giocatori assolutamente indispensabili per il salto di qualità delle due meneghine. Quelle libere valutazioni originarono una plusvalenza di 11,96 milioni per il Milan e di 13,94 milioni per l'Inter. E le norme del Codice civile sulla redazione di un bilancio, ossia la chiarezza, la precisione, l’evidenza e la verità dei dati? Quisquilie, per gran parte dei dirigenti calcistici nostrani: evidentemente, ciò che conta sono le libere valutazioni. Quisquilie anche per il legislatore italiano: quand’anche dovesse celebrarsi, si può prevedere con buona approssimazione che il processo per falso in bilancio di Inter e Milan arriverebbe al massimo alla fine del primo grado.

    Poi, la prescrizione, o il salvataggio in corner, per dirla in gergo calcistico. Torniamo però a quel giugno 2003. C’era una legge nuova di zecca, entrata in vigore dal 27 febbraio: la famigerata legge 27. Essa dava la possibilità di abbattere il valore del patrimonio calciatori rispetto a quello iscritto a bilancio e di suddividere la relativa perdita in dieci anni anziché imputarla al solo anno in cui era emersa. Ebbene, il Milan e l'Inter fecero certificare che il valore del loro patrimonio calciatori si era abbattuto rispettivamente di 319 e di 242 milioni di euro. Insomma, nel bilancio al 30 giugno 2003 il valore complessivo del parco giocatori nerazzurro e di quello rossonero era precipitato rispettivamente a 38,3 e a 70,62 milioni milioni: né il crollo di Wall Street del 1929, né lo scoppio della bolla dei titoli tecnologici del 2000 sono stati così rapidi. In altre parole, in base alle libere valutazioni, quattro Carneadi erano paragonabili a circa un terzo di tutta la rosa interista e a un quinto di quella milanista.

    Dunque, Ferraro, Livi, Ticli e Varaldi come un terzo di un gruppo formato - e non sono nemmeno tutti - da Toldo, Fontana, Javier Zanetti, Cannavaro, Materazzi, Cordoba, Gamarra, Cristiano Zanetti, Almeyda, Emre, Farinos, Conceicao, Di Biagio, Vieri, Crespo, Kallon, Recoba, Martins e Ventola. E Brunelli, Deinite, Giordano e Toma come un quinto di un elenco non esaustivo comprendente Dida, Abbiati, Chamot, Nesta, Maldini, Costacurta, Kaladze, Simic, Ambrosiani, Gattuso, Pirlo, Seedorf, Rui Costa, Serginho, Inzaghi, Rivaldo, Shevchenko e Tomasson. Per Galliani e Moratti, né falsi in bilancio, né plusvalenze fittizie, né illecito amministrativo. Chiamale, se vuoi, valutazioni.

    Salvatore Napolitano
  2.     Mi trovi su: Homepage #4523522
    ma fatemi capire una cosa, senza polemica. :)

    Se uno vuole comprare Simone Brunelli, Matteo Deinite, Matteo Giordano e Ronny Toma per un prezzo complessivo di 13,95 milioni di euro al massimo può essere tacciato di ignoranza calcistica, ma cosa c'è di illegale in tutto ciò? :confused:

    A questo punto prendere Mendieta dal Valencia per 89 miliardi è illegale, o sbaglio? :confused:
  3. Stramazzarri torna  
        Mi trovi su: Homepage #4523523
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    ma fatemi capire una cosa, senza polemica. :)

    Se uno vuole comprare Simone Brunelli, Matteo Deinite, Matteo Giordano e Ronny Toma per un prezzo complessivo di 13,95 milioni di euro al massimo può essere tacciato di ignoranza calcistica, ma cosa c'è di illegale in tutto ciò? :confused:

    A questo punto prendere Mendieta dal Valencia per 89 miliardi è illegale, o sbaglio? :confused:



    :dunno:
  4. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4523524
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    ma fatemi capire una cosa, senza polemica. :)

    Se uno vuole comprare Simone Brunelli, Matteo Deinite, Matteo Giordano e Ronny Toma per un prezzo complessivo di 13,95 milioni di euro al massimo può essere tacciato di ignoranza calcistica, ma cosa c'è di illegale in tutto ciò? :confused:

    A questo punto prendere Mendieta dal Valencia per 89 miliardi è illegale, o sbaglio? :confused:


    Ennò capitano, così non vale. :) Tu mi sembri molto rigido in materia fiscale, sarebbe scorretto fare le pulci alla legislazione proprio perché c'è l'Inter coinvolta. :) Il falso in bilancio, che non è stato depenalizzato peraltro, è questo: se un giudice tributario dice che quell'operazione non va bene, non va bene. ;)
  5.     Mi trovi su: Homepage #4523525
    Originally posted by ScudettoWeb
    Ennò capitano, così non vale. :) Tu mi sembri molto rigido in materia fiscale, sarebbe scorretto fare le pulci alla legislazione proprio perché c'è l'Inter coinvolta. :) Il falso in bilancio, che non è stato depenalizzato peraltro, è questo: se un giudice tributario dice che quell'operazione non va bene, non va bene. ;)

    infatti io cerco solo di capire, non sto facendo polemica :)

    Il giudice tributario in base a cosa dice che quell'operazione non va bene? Solo questo sto cercando di capire. Chi mi dice che non posso spendere 100 milioni di euro per prendermi Buffon? :) Tutto qua. Lungi da me dal giustificare solo perchè c'è l'Inter, se avessi voluto farlo manco mi mettevo a discutere ;)
  6. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4523526
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    infatti io cerco solo di capire, non sto facendo polemica :)

    Il giudice tributario in base a cosa dice che quell'operazione non va bene? Solo questo sto cercando di capire. Chi mi dice che non posso spendere 100 milioni di euro per prendermi Buffon? :) Tutto qua. Lungi da me dal giustificare solo perchè c'è l'Inter, se avessi voluto farlo manco mi mettevo a discutere ;)


    Te lo dicevi il giudice tributario, semplicemente. In base ai rilievi che sono stati eseguiti dovrà decidere se una certa operazione è legittima o se è stata realizzata per dare al bilancio un "aspetto" diverso. Qui poi la questione è ancora più complicata, perché si tratta di operazioni diffuse, quindi considerate consuetudine. Operazioni tra l'altro implicitamente approvate e assolutamente sostituibili da altro. Per capirsi, se quelle operazioni fossero state bocciate in tempo utile, così come è stata bocciata in parte l'operazione sui marchi, le società avrebbero semplicemente scelto un'altra soluzione. Adesso, ad anni di distanza, è ovviamente impossibile.

    Il problema è che chi non conosce la fiscalità pensa che esistano leggi che dicono "questo sì, questo no", ma non funziona affatto così. E "falsificare un bilancio", come avevo spiegato a suo tempo, può anche semplicemente significare sbagliare a imputare una bolletta della luce.
  7.     Mi trovi su: Homepage #4523527
    Originally posted by ScudettoWeb
    Te lo dicevi il giudice tributario, semplicemente. In base ai rilievi che sono stati eseguiti dovrà decidere se una certa operazione è legittima o se è stata realizzata per dare al bilancio un "aspetto" diverso. Qui poi la questione è ancora più complicata, perché si tratta di operazioni diffuse, quindi considerate consuetudine. Operazioni tra l'altro implicitamente approvate e assolutamente sostituibili da altro. Per capirsi, se quelle operazioni fossero state bocciate in tempo utile, così come è stata bocciata in parte l'operazione sui marchi, le società avrebbero semplicemente scelto un'altra soluzione. Adesso, ad anni di distanza, è ovviamente impossibile.

    Il problema è che chi non conosce la fiscalità pensa che esistano leggi che dicono "questo sì, questo no", ma non funziona affatto così. E "falsificare un bilancio", come avevo spiegato a suo tempo, può anche semplicemente significare sbagliare a imputare una bolletta della luce.


    io non conosco la fiscalità, checceposso fà? :dunno: Dei giornali non ci possiamo fidare, delle chiacchiere non ci possiamo fidare, arrangiarsi a capire è troppo complicato, come caxxo faccio a capire cosa è successo? Dimmi te, c'è da star preoccupati? A sto punto non so veramente che pensare? :rolleyes:
  8. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4523528
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    io non conosco la fiscalità, checceposso fà? :dunno: Dei giornali non ci possiamo fidare, delle chiacchiere non ci possiamo fidare, arrangiarsi a capire è troppo complicato, come caxxo faccio a capire cosa è successo? Dimmi te, c'è da star preoccupati? A sto punto non so veramente che pensare? :rolleyes:


    1) Come ha detto Grassani, c'è la prescrizione. In linea di massima sono d'accordo con la sua (ovviamente molto più esperta) analisi sul periodo di prescrizione che ha battuto anche l'Ansa.
    2) Questa è una indagine, non una condanna.
    3) Posto che ci sia una condannda, bisogna capire, per i motivi che spiegavo sopra, come recepirà la cosa la giustizia sportiva.
  9. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4523529
    Ecco, visto che io non ho autorevolezza in materia ma l'ex ispettore Stagliano decisamente sì, faccio ripetere da lui quello che ho detto io. :)

    "Se a bilancio è iscritta la plusvalenza per la cessione di un giocatore - valutato inizialmente 1000 euro, ma poi venduto a 10000 e la Covisoc l’ha passato per buono - si dovrà capire perché l’indagine penale ritiene che tale voce vada a violare l’articolo 2621 del codice civile. "

    Il problema è serio: quelle plusvalenze erano alla luce del sole, perché oggi l'indagine penale rileva qualcosa che la Covisoc non ha rilevato?

  Galliani...Moratti e le loro plusvalenze

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina