1.     Mi trovi su: Homepage #4525127
    E' bastato al tecnico Pearce per farsi un'idea del giocatore...

    Sarebbe giunta già al termine l'esperienza di Francesco Coco nel Manchester City. Secondo quanto riportato dal «Sunday Mirror», all'origine della bocciatura ha contribuito un comportamento poco professionale di Coco. Il tecnico del club Stuart Pearce è rimasto molto seccato quando lo ha visto presentarsi all'allenamento con in bocca una sigaretta.

    Preso atto di tale atteggiamento, e preoccupato dalle abitudini mondane attribuite al giocatore, l'allenatore del City si sarebbe così espresso contro un suo tesseramento, troncando il periodo di prova addirittura prima della settimana concordata. E il «Sunday Mirror» titola la notizia «Coco the Clown».


    :asd:
  2. having fun with the blues  
        Mi trovi su: Homepage #4525139
    MILANO, 22 gennaio 2007 - Gli esagerati tabloid inglesi lo hanno bollato addirittura come "Coco the Clown". Stuart Pearce, che come ogni tecnico un minimo di diplomazia dovrebbe averla, lo ha ritenuto non all'altezza di vestire la maglia del Manchester City. Tutto questo per cosa? Una sigaretta, accesa poco prima di entrare nel centro sportivo dove si allenano i cugini dei Red Devils.
    Ecco l'ultima tappa del periodo nero di Francesco Coco, che segue gli infortuni in serie e le illazioni su presunte foto compromettenti acquistate per evitarne la pubblicazione. Lasciata l'Inter in polemica aperta, il difensore aveva raggiunto l'Inghilterra per un periodo di prova (7 giorni) con il City, interrotto bruscamente da Pearce, che secondo fonti inglesi temeva le abitudini "mondane" che vengono attribuite a Coco.
    Dall'Italia i commenti sono tutti dalla parte del giocatore. "Non è da questi episodi che si giudica un calciatore: lo si vede in campo, non si guarda la sigaretta", ha detto Gigi Riva, oggi vicecommissario della Figc. "Chiariamo subito: Coco ha sbagliato a presentarsi così all'allenamento, diciamo che poteva farne a meno. Ma non è quello a determinare il valore di un giocatore. Allora a me cosa sarebbe dovuto succedere? Fino al giovedì fumavo, poi in vista della partita mi regolavo. Ma non ero l'unico: lo faceva anche Sivori...".
    Sulla stessa lunghezza d'onda il commento di Gianluca Vialli, un italiano che in Inghilterra ha lasciato il segno. "Io credo che sia importante responsabilizzare i giocatori, e penso sia fondamentale giudicarli per il tipo di prestazioni che offrono sul campo e non punirli per una sigaretta", ha detto Vialli a R101. "Un episodio del genere da noi non sarebbe accaduto perché gli inglesi sono più permissivi sull'alcol ma non sul fumo, mentre noi non beviamo ma fumiamo. Quindi alla fine conta solo la prestazione in campo. Certo, sarebbe meglio non fumare, ma credo che non si possa agire così per una sigaretta".

    lo giustificano pure :eek:
  3.     Mi trovi su: Homepage #4525140
    Originally posted by Sprawl
    lo giustificano pure :eek:


    pensa un pò Zinedine Zidane non è degno di portare la maglia del Manchester City, pensa un pò! Ma che vadano a caxare! Se uno fa il suo mestiere che caxxo ti interessa se si fuma anche un pacchetto di sigarette al giorno? Al massimo ti interessi della sua salute, ma non puoi uscirmene con certe stronxate, ne attaccarlo sui tabloid per questa cosa! E' veramente ridicolo!
  4. having fun with the blues  
        Mi trovi su: Homepage #4525141
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    pensa un pò Zinedine Zidane non è degno di portare la maglia del Manchester City, pensa un pò! Ma che vadano a caxare! Se uno fa il suo mestiere che caxxo ti interessa se si fuma anche un pacchetto di sigarette al giorno? Al massimo ti interessi della sua salute, ma non puoi uscirmene con certe stronxate, ne attaccarlo sui tabloid per questa cosa! E' veramente ridicolo!


    no, aspetta...qua stiamo parlando di una persona che è pagata per correre e per essere, per quanto possibile, sempre al top della forma fisica...il punto è che, in questo caso, fumando NON fa il suo mestiere...

    uno che si fuma un pacchetto di sigarette al giorno alla seconda discesa sulla fascia è già da sostituire...e infatti non vede il campo da secoli all'inter :P

  Coco arriva fumando all'allenamento, già finita la prova col Manchester City

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina