1. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4526760
    Quando si concluse Calciopoli il ragioner Mario Macalli esultò come un bambino poichè il magico mondo della serie C non fu minimamente intaccato dalla valanga di fango abbattutasi sul giocattolo più caro agli italiani. Furono "decapitati" Presidenti di Lega, di federazione, altissimi esponenti del mondo arbitrale, delle maggiori società italiane mentre la C assisteva allibita alle intercettazioni ed al furoreggiare dei magistrati napoletani. Nessuno dice, però, cosa avveniva regolarmente, ogni anno, quando le squadre dovevano iscriversi alla terza serie. Ha provato a farlo il professor Uckmar, costretto ad andare via da un organo (Covisoc) che aveva il compito di controllare fino a marzo e poi doveva lasciare spazio alle nefandezze amministrative sotto gli occhi di tutti. La vicenda che portiamo ad esempio oggi riguarda la metà degli anni 90 quando una squadra del Sud (di cui, per correttezza non faremo il nome avendo, oggi, cambiato tutto dall'organigramma allo stadio...) decise di ingaggiare un difensore centrale di assoluto valore del Nord per tentare la scalata dalla C1 alla B. "In un anno ricevetti solo 4 stipendi - ricorda oggi il giocatore - ed accaddero cose mai viste nella mia vita. A gennaio eravamo otto a non essere mai stati pagati, ad altri davano assegni postdatati con l'obbligo (e non il consiglio ndc) di incassarli quando avrebbero detto loro. Ovviamente non erano pagati contributi di nessun tipo". Cosa fece l'intrepido difensore fu scontato. "Non potevo rilasciare liberatorie per soldi mai presi, perciò mi fecero stare 6 mesi fuori squadra senza giocare mettendomi il pubblico contro. La vicenda si trascinò fino all'ultimo giorno utile tra minacce di vario tipo a me ed ad altri 4 colleghi che, alla fine, furono convinti a firmare, poco prima dell'ultimo grado della Coavisoc (quindi in ritardo rispetto alle scadenze ndc...), pur non avendo preso soldi, in cambio di un contratto per la stagione successiva". Domanda: visto che alla scadenza mancavano cinque liberatorie, come si iscrisse la squadra l'anno dopo in C1? "Non lo so e non mi interessa. Non appena liberatomi dal contratto mi sono ritrasferito subito al Nord e non ne ho voluto più sapere di varcare non il, ma nemmeno l'Arno". Ultima domanda: Perchè non ha fatto esposti, denunce e similari? "Secondo lei sarebbe servito a qualcosa? Da quell'anno in poi tantissime iscrizioni sono andate in quel modo, ma queste cose le sanno tutti".
    Allora, abbiamo scoperto l'acqua calda?
    http://www.tuttalac.it/
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  2. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4526761
    Secondo voi di quale squadra e giocatore si tratta?
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?

  Esclusiva Tuttalac: Ecco Come Avvenivano Le Iscrizioni In C Negli Anni Scorsi

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina