1.     Mi trovi su: Homepage #4528660
    Shoah, l'Italia si mobilita
    Manifestazioni Giornata della Memoria


    In occasione della Giornata della Memoria di sabato 27 gennaio sono numerose le manifestazioni e gli appuntamenti che si svolgeranno in ogni città d'Italia. Un minuto di silenzio verrà inoltre osservato al Senato della Repubblica.

    Milano
    Circa 600 studenti, di Milano e provincia ma anche di scuole di Piacenza, Perugia e Terni, hanno toccato con mano il binario 21 della stazione di Milano dove negli anni delle deportazioni partivano i treni per Auschwitz. In occasione della Giornata della Memoria, quegli studenti sono saliti appunto su un analogo treno che, proprio dal binario 21, partiva per Auschwitz. Gli studenti avranno modo non solo di fare lo stesso percorso da Milano verso Auschwitz, ma anche di visitare il campo di concentramento. Il viaggio durerà cinque giorni, nell' ambito dei quali è previsto anche uno spettacolo di Moni Ovadia a Cracovia. Allo spettacolo assisteranno anche studenti italiani partiti da Firenze, da Lecce, da Carpi.

    Torino
    Una maratona per Primo Levi. Una maratona di atleti della lettura che si passeranno il testimone, dalle 15 fino a mezzanotte, per leggere le 160 pagine di Se questo è un uomo, testo classico sull'atrocità dei campi di sterminio. L'appuntamento è al Circolo dei lettori che organizza la reading collettiva di nove ore. Una trentina di persone, coordinate e integrate da Gianni Bissaca e da alcuni attori collaboratori, interverranno a turni di 15 minuti circa ciascuno, equivalenti alla lettura di quattro, cinque pagine di testo. Faranno da sottofondo musiche eseguite dal vivo. Alle 17,30 e alle 21 sono previste due brevi ricreazioni in cui verranno offerti al pubblico caffé alla tedesca con gallette o zuppa con patate bollite e crauti, alla fine della lettura tisane e rosolio.

    Roma
    Una serie di iniziative nella Capitale, tutte a ingresso libero, per ricordare la Shoah. Dalle 10.30 la Casa della Memoria e della Storia di Trastevere (via S. Francesco di Sales, 5) sta ospitando la seconda parte della rassegna di film e documentari sull'Olocausto Paesaggi della Memoria curata dalle Biblioteche di Roma e dalle associazioni di residenti. Alle 10.30 è stato proiettato Porrajmos: letture e spettacolo. Voci da uno sterminio dimenticato a cura dell'Opera Nomadi di Milano, alle 12 I testimoni di Geova, saldi davanti all'attacco nazista a cura di Watch Tower e alle 13.30 Paragraph 175 di Rob Epstein. Alle 16 in programma l'inaugurazione della mostra Omocausto. Lo sterminio dimenticato degli omosessuali, aperta fino al 10 febbraio, e alle 17.30 si aprirà un tavola rotonda presieduta dal responsabile cultura di Arcigay Roma Andrea Ambrogetti. Dalle 19.30 alle 21 saranno lette da Massimiliano Mecca e Cinzia Villarile le corrispondenze di condannati a morte e deportati ed eseguite musiche della resistenza e della memoria da Sara Modigliani e Sylvie Genovese. L'iniziativa è a cura del Circolo Gianni Bosio.

    Firenze
    Nel programma 2007 per la Giornata della memoria preparato dalla Regione Toscana - il suo momento centrale è il "Treno della memoria" in partenza domenica 28 gennaio da Firenze per Auschwitz-Birkenau - c'è anche una serie di incontri per riflettere e per attualizzare il ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti. Il ciclo di conferenze ("Sterminio, stermini"), voluto con il "Forum per i problemi della pace e della guerra", avrà inizio giovedì 1 febbraio, proprio il giorno in cui è previsto il rientro dei circa 550 studenti che con i loro insegnanti avranno visitato Auschwitz. Seguiranno altri sei incontri: il 6 febbraio a Prato ("La shoah nel secolo degli stermini"), il 16 a Firenze ("Filosofia e politica della condizione atomica"), il 23 febbraio a Pisa ("Dalla guerra totale alla guerra globale"), il 9 marzo a Lucca ("La forza disarmata della riconciliazione"), il 16 marzo a Pistoia ("Guerre identitarie, identita' in guerra"), il 14 aprile ad Arezzo ("Dalle guerre di decolonizzazione alle guerre attuali").

    Bologna
    In occasione del Giorno della Memoria, il segretario nazionale dei Ds, piero Fassino, si è recato alle 9 alla sinagoga di Bologna di via Mario Filzi, per rendere omaggio alla memoria delle vittime della Shoah e per incontrare il Rabbino Capo Alberto Sermoneta e il Presidente della Comunità Guido Ottolenghi. Con lui anche il segretario della Quercia regionale, Roberto Montanari, e il segretario della Federazione di Bologna Andrea De Maria.

    Cagliari
    Alle ore 10.30 nello Spazio San Pancrazio della Cittadella dei Musei, è cominciata una lettura teatrale ispirata alle illustrazioni del libro ''Rosa Bianca'' di Roberto Innocenti e curata dall'Associazione Circo Calumet, dal titolo: Storie di Innocenti: narrazioni e coreografie intorno a un libro, con Andrea Meloni e Simone Dulcis. L'iniziativa è collaterale alla mostra ''Dentro il dettaglio. Le illustrazioni di Roberto Innocenti'', allestita da Centro servizi bibliotecari della Provincia di Cagliari e dai Servizi educativi della Bappsae per le Province di Cagliari e Oristano. Il libro racconta la storia di Rosa Bianca, una ragazzina che vive in Germania durante il nazismo e scopre casualmente l'esistenza, nei dintorni della sua città, di un lager dove si trovano anche dei bambini. Ogni giorno porta di nascosto qualcosa da mangiare ai prigionieri vicino al reticolato, fino al giorno in cui scompare nella nebbia. La mostra si potrà visitare sino al 28 febbraio, nello spazio San Pancrazio della Cittadella dei Musei, tutti i giorni tranne la domenica ed il lunedì dalle ore 9 alle 13, il martedì e il giovedì anche dalle 15 alle 17.

    Palermo
    Alle 9.30, nell'atrio di palazzo Comitini, il presidente Musotto e l'assessore Colca hanno scoperto la scultura realizzata da Giacomo Rizzo in memoria dei caduti siciliani nei campi di sterminio, mentre alle 11, al teatro Metropolitan, ancora una volta protagonisti i giovani, nell'incontro con Francesco Godina, Giuseppe Nicodemo e Teresa Timpano e la testimonianza diretta dei deportati. Alle 17 infine, a Borgetto, al convento dei Padri Passionisti il ricordo di Antonino Fleres, carabiniere fucilato a Lariano (Roma) dai nazisti nel maggio '44. Interverranno Giuseppe Colca, il comandante siciliano dei Carabinieri Arturo Esposito e Raffaella Biagi, che presenterà il suo volume dal titolo "Antonino Fleres, un eroe nell'ombra", il carabiniere di Borgetto ucciso nel '44 a Lariano dai nazisti.


    --------------------


    :( :( :(

  27 Gennaio: giorno della memoria

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina