1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4528774
    MILANO, 27 gennaio 2007 - Avrebbe potuto tornare in testa alla Liga dopo 15 mesi e 12 giorni di assenza, sarebbe servita una vittoria a Vila-Real. Invece il Real Madrid non sfrutta l'occasione: perde contro una squadra che non vinceva in casa dallo scorso 3 dicembre e che non aveva mai battuto i blancos. Il Barcellona, che domani riceve il Celta Vigo, resta solo al comando con un punto di vantaggio sul Real e sul Siviglia, impegnato sempre domani contro il Levante. L'Atletico Madrid, di scena nell'altro anticipo, si fa fermare sull'1-1 dal Racing Santander al Vicente Calderon e resta a -3 dal Barça.
    Ronaldo se n'è andato, Beckham e Cassano non rientrano più nei piani del tecnico, Raul e Guti sono infortunati: Capello dà quindi fiducia alla coppia d'attacco Van Nistelrooy-Higuain, spalleggiata da Robinho e Reyes che partono più larghi. Diarra e Gago formano la coppia centrale in mezzo al campo, mentre in difesa c'è ancora spazio per il "canterano" Miguel Torres, che a sinistra fa meglio di Sergio Ramos sulla destra. Dall'altra parte, il neoacquisto Tomasson è in panchina (esordirà nel finale) e Riquelme in tribuna. In campo vanno Forlan, Cani e soprattutto Matias Fernandez, il 20enne gioiello cileno del Villarreal.
    E' Ivan Helguera, compagno di Cannavaro al centro della difesa madridista, a creare il primo pericolo alla porta di Viera. Ma un'occasione ancora migliore capita a Robinho, che da posizione defilata sfiora l'incrocio dei pali. La squadra di Pellegrini reagisce con Senna e soprattutto con Matias Fernandez, che alla mezz'ora si divora un gol fatto: combinazione splendida tra Cani e Forlan, palla che arriva al cileno e tiro alto. Il Real tiene il campo senza incantare e prima dell'intervallo potrebbe passare in vantaggio, ma Higuain (in giornata di scarsa vena) non riesce a superare Viera dopo un gran controllo.
    Partita equilibrata anche nella ripresa, fino a quando il Villarreal riesce finalmente a sbloccare il risultato. Il gol arriva al 22', quando Matias Fernandez accende la luce con l'assist che manda in porta Marcos Garcia. Cannavaro si fa prendere in mezzo, Sergio Ramos è in ritardo e Casillas, fino a qual momento tra i migliori dei blancos, non può fare nulla. Il Real prova a spingere alla ricerca del pareggio, ma Van Nistelrooy è in una serata di strana apatia e al Madrigal finisce 1-0. Chissà che qualcuno non inizi a rimpiangere Ronaldo: i madridisti hanno segnato 3 gol nelle ultime 7 partite...


    :asd: :asd: :asd: :asd:

    Capello, Baldini, Mijatovic complimenti, ottimo Real avete costruito:asd: :asd:

    "Cannavaro si fa prendere in mezzo, Sergio Ramos è in ritardo e Casillas, fino a qual momento tra i migliori dei blancos, non può fare nulla"

    :asd: :asd: pallone d'oro:asd: :asd:
  2.     Mi trovi su: Homepage #4528778
    Originally posted by massituo
    Diarra e Gago formano la coppia centrale in mezzo al campo,



    con questo centrocampo dove vogliono andare , gli manca Kakà e sono apposto:asd:
    DALL'ULTIMA VOLTA IL CALCIO E' CAMBIATO , MA ESSER ULTRAS E' ANCORA REATO.

    Memento Audere Semper
  3.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4528781
    Chi è l'ignorante che ha scritto questo pezzo?
    Si scrive sarebbe potuto tornare, perchè l'ausiliare che si usa è quello che si usa per il verbo al passato prossimo.
    Siccome si dice sono tornato e non ho tornato si dice anche sarebbe potuto tornare ma questo è un errore che fanno molto frequentemente giornalismi di carta stampata e di tv perchè non hanno mai studiato la grammatica!

    :asd:
    La prima Legge del Giornalismo: confermare i pregiudizi esistenti, piuttosto che contraddirli.
    Alexander Cockburn
    Il mio blog

  ► La colpa di Ronaldo, Cassano, Beckam, Salgado, Pavon ecc ecc

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina