1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4528774
    MILANO, 27 gennaio 2007 - Avrebbe potuto tornare in testa alla Liga dopo 15 mesi e 12 giorni di assenza, sarebbe servita una vittoria a Vila-Real. Invece il Real Madrid non sfrutta l'occasione: perde contro una squadra che non vinceva in casa dallo scorso 3 dicembre e che non aveva mai battuto i blancos. Il Barcellona, che domani riceve il Celta Vigo, resta solo al comando con un punto di vantaggio sul Real e sul Siviglia, impegnato sempre domani contro il Levante. L'Atletico Madrid, di scena nell'altro anticipo, si fa fermare sull'1-1 dal Racing Santander al Vicente Calderon e resta a -3 dal Barça.
    Ronaldo se n'è andato, Beckham e Cassano non rientrano più nei piani del tecnico, Raul e Guti sono infortunati: Capello dà quindi fiducia alla coppia d'attacco Van Nistelrooy-Higuain, spalleggiata da Robinho e Reyes che partono più larghi. Diarra e Gago formano la coppia centrale in mezzo al campo, mentre in difesa c'è ancora spazio per il "canterano" Miguel Torres, che a sinistra fa meglio di Sergio Ramos sulla destra. Dall'altra parte, il neoacquisto Tomasson è in panchina (esordirà nel finale) e Riquelme in tribuna. In campo vanno Forlan, Cani e soprattutto Matias Fernandez, il 20enne gioiello cileno del Villarreal.
    E' Ivan Helguera, compagno di Cannavaro al centro della difesa madridista, a creare il primo pericolo alla porta di Viera. Ma un'occasione ancora migliore capita a Robinho, che da posizione defilata sfiora l'incrocio dei pali. La squadra di Pellegrini reagisce con Senna e soprattutto con Matias Fernandez, che alla mezz'ora si divora un gol fatto: combinazione splendida tra Cani e Forlan, palla che arriva al cileno e tiro alto. Il Real tiene il campo senza incantare e prima dell'intervallo potrebbe passare in vantaggio, ma Higuain (in giornata di scarsa vena) non riesce a superare Viera dopo un gran controllo.
    Partita equilibrata anche nella ripresa, fino a quando il Villarreal riesce finalmente a sbloccare il risultato. Il gol arriva al 22', quando Matias Fernandez accende la luce con l'assist che manda in porta Marcos Garcia. Cannavaro si fa prendere in mezzo, Sergio Ramos è in ritardo e Casillas, fino a qual momento tra i migliori dei blancos, non può fare nulla. Il Real prova a spingere alla ricerca del pareggio, ma Van Nistelrooy è in una serata di strana apatia e al Madrigal finisce 1-0. Chissà che qualcuno non inizi a rimpiangere Ronaldo: i madridisti hanno segnato 3 gol nelle ultime 7 partite...


    :asd: :asd: :asd: :asd:

    Capello, Baldini, Mijatovic complimenti, ottimo Real avete costruito:asd: :asd:

    "Cannavaro si fa prendere in mezzo, Sergio Ramos è in ritardo e Casillas, fino a qual momento tra i migliori dei blancos, non può fare nulla"

    :asd: :asd: pallone d'oro:asd: :asd:
  2.     Mi trovi su: Homepage #4528778
    Originally posted by massituo
    Diarra e Gago formano la coppia centrale in mezzo al campo,



    con questo centrocampo dove vogliono andare , gli manca Kakà e sono apposto:asd:
    DALL'ULTIMA VOLTA IL CALCIO E' CAMBIATO , MA ESSER ULTRAS E' ANCORA REATO.

    Memento Audere Semper
  3.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4528781
    Chi è l'ignorante che ha scritto questo pezzo?
    Si scrive sarebbe potuto tornare, perchè l'ausiliare che si usa è quello che si usa per il verbo al passato prossimo.
    Siccome si dice sono tornato e non ho tornato si dice anche sarebbe potuto tornare ma questo è un errore che fanno molto frequentemente giornalismi di carta stampata e di tv perchè non hanno mai studiato la grammatica!

    :asd:
    La prima Legge del Giornalismo: confermare i pregiudizi esistenti, piuttosto che contraddirli.
    Alexander Cockburn
    Il mio blog

  La colpa di Ronaldo, Cassano, Beckam, Salgado, Pavon ecc ecc

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina