1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4535527
    Grassadonia: "Così coprivo un compagno dopato"
    07.02.2007 14.02 di Stefano Sica articolo letto 1402 volte
    Fonte: Il Mattino
    «Quando ero al Cagliari un mio compagno si è rovinato la vita a causa del doping. Io e i miei compagni di squadra spesso abbiamo urinato al suo posto ai controlli per aiutarlo e anche la società ha fatto di tutto per cercare di tirarlo fuori dalla spirale del doping». La dichiarazione choc di Gianluca Grassadonia, difensore centrale della Salernitana, è rimbalzata ieri nell'ambito del convegno, organizzato dall'Associazione «Panta Rei», dal titolo: «Lo sport e la piaga del doping: aspetti sportivi, medici e giuridici del doping» che si è svolto presso l'Aula dei Consigli di Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Salerno. Grassadonia, tornato poche settimane fa a Salerno, non ha fatto il nome del calciatore, ma la sua rivelazione ha fatto intendere quali possono essere gli effetti negativamente dirompenti del doping nello sport. Nel corso del convegno si sono susseguiti gli interventi, tra i quali quello del professore Vilberto Stocchi, presidente della Conferenza nazionale dei presidi delle Facoltà di scienze motorie: «Il doping altera la struttura delle cellule. Ogni volta che si altera una struttura non è possibile tornare indietro. Alcune molecole agiscono anche sui centri nervosi. L'unica strada è la prevenzione». Al convegno erano presenti anche il senatore Marco Pecoraro Scanio, ex calciatore, l'assessore allo sport della Provincia di Salerno, Piero Cardalesi, e il professor Giovanni Sciancalepore, titolare della cattedra di Diritto Sportivo dell'Università di Salerno. Pecoraro ha ribadito il suo impegno nel progetto «Allenati alla qualità della vita», portato avanti prima da assessore e ora da senatore della Repubblica.
    La prima Legge del Giornalismo: confermare i pregiudizi esistenti, piuttosto che contraddirli.
    Alexander Cockburn
    Il mio blog
  2. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4535528
    Originally posted by Mike75
    Grassadonia: "Così coprivo un compagno dopato"
    07.02.2007 14.02 di Stefano Sica articolo letto 1402 volte
    Fonte: Il Mattino
    «Quando ero al Cagliari un mio compagno si è rovinato la vita a causa del doping. Io e i miei compagni di squadra spesso abbiamo urinato al suo posto ai controlli per aiutarlo e anche la società ha fatto di tutto per cercare di tirarlo fuori dalla spirale del doping». La dichiarazione choc di Gianluca Grassadonia, difensore centrale della Salernitana, è rimbalzata ieri nell'ambito del convegno, organizzato dall'Associazione «Panta Rei», dal titolo: «Lo sport e la piaga del doping: aspetti sportivi, medici e giuridici del doping» che si è svolto presso l'Aula dei Consigli di Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Salerno. Grassadonia, tornato poche settimane fa a Salerno, non ha fatto il nome del calciatore, ma la sua rivelazione ha fatto intendere quali possono essere gli effetti negativamente dirompenti del doping nello sport. Nel corso del convegno si sono susseguiti gli interventi, tra i quali quello del professore Vilberto Stocchi, presidente della Conferenza nazionale dei presidi delle Facoltà di scienze motorie: «Il doping altera la struttura delle cellule. Ogni volta che si altera una struttura non è possibile tornare indietro. Alcune molecole agiscono anche sui centri nervosi. L'unica strada è la prevenzione». Al convegno erano presenti anche il senatore Marco Pecoraro Scanio, ex calciatore, l'assessore allo sport della Provincia di Salerno, Piero Cardalesi, e il professor Giovanni Sciancalepore, titolare della cattedra di Diritto Sportivo dell'Università di Salerno. Pecoraro ha ribadito il suo impegno nel progetto «Allenati alla qualità della vita», portato avanti prima da assessore e ora da senatore della Repubblica.

    Non ci vuole la zingara... è un terzino sinistro, uno tra Macellari e Bettarini.
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  3.     Mi trovi su: Homepage #4535530
    E' giusto che qualcuno PARLI !

    Comunque basta andare a vedere l' album delle figurine, controllare chi e' stato sottoposto al controllo e si scopre il COLPEVOLE !
    chi ha un' idea GIUSTA, e' un FOLLE, finche' tutti non capiscono che e' GIUSTA, poi diventa un GENIO, ma lui lo sapeva fin dall' inizio di esserlo, per cui ...

    Bresciani si NASCE, smerdostrisciati SI DIVENTA : c'e' una bella differenza, poveretti
  4.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4535531
    Originally posted by Maxultrasbrixia
    E' giusto che qualcuno PARLI !

    Comunque basta andare a vedere l' album delle figurine, controllare chi e' stato sottoposto al controllo e si scopre il COLPEVOLE !

    ma già si sà ki è, l'ha ammesso anke lo stesso indiziato!:)
    my web site: www.antoniovairo.altervista.org
  5.     Mi trovi su: Homepage #4535532
    Originally posted by anto81
    ma già si sà ki è, l'ha ammesso anke lo stesso indiziato!:)


    Chi e' ?
    chi ha un' idea GIUSTA, e' un FOLLE, finche' tutti non capiscono che e' GIUSTA, poi diventa un GENIO, ma lui lo sapeva fin dall' inizio di esserlo, per cui ...

    Bresciani si NASCE, smerdostrisciati SI DIVENTA : c'e' una bella differenza, poveretti
  6. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4535534
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    Dovrebbe essere Macellari, se non sbaglio. Ha confessato che faceva uso di cocaina

    Come detto ero indeciso tra Macellari e Bettarini ma scavando nei meandri della memoria ho la certezza che sia Fabio Macellari che lo ha confessato. Secondo voi rischia qualcosa Grassadonia e tutti quelli che sapevano?
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?

  Grassadonia: così coprivo un compagno dopato

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina