1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4539141
    Diakhate a Firenze, il Milan su Dionisio

    Dopo la rissa Arroyo radiato, mentre le tracce dei senegalesi scappati portano a Milano.


    zoom - galleria Per Paolo Berrettini finalmente una gioia. Dopo la fuga di sabato dei sei senegalesi dal ritiro del Camberene, ieri, dopo soli 4 mesi di duro lavoro col settore giovanile del club alle porte di Dakar, ha ceduto alla Fiorentina Pape Moussa Diakhate, classe '89, mediano incontrista. Diakhate aveva convinto subito gli osservatori presenti al Torneo nelle due gare giocate contro Roma e Cisco Roma. Non sarà il solo Diakhate a firmare per un club italiano. Anche il terzino Ba (classe '90) interessa proprio alla Fiorentina che l'avrebbe opzionato, mentre Amadou Diallo (centrocampista offensivo) andrà in prova con un club di A (si parla dell'Empoli). In preallarme Diouf e Faye, attesi da una serie di provini. «La gioia di Diakhate — svela Berrettini — per questo ingaggio nel calcio italiano mi ripaga del tradimento che mi hanno procurato i 6 che sono scappati. C'è qualche loro traccia telefonica tra Milano, Mogliano Veneto e Messina. Li troveremo. Ma dare un giocatore alla Fiorentina, dopo soli 4 mesi di lavoro in Africa, vuol dire che il Berrettini istruttore dei giovani non meritava bocciature immotivate».

    Non solo i senegalesi nel mirino degli osservatori. Domani la Juventud regolarizzerà il passaggio di Doldan e Curbelo alla Primavera della Triestina. Murillo (5 gol in una gara) è stato sondato dall'Empoli mentre Mora già dall'anno scorso piace al Brescia. Il Milan avrebbe sondato il terreno per Dionisio (autore del gol che l'ha eliminato dal Viareggio). Tiene banco l'aggressione all'arbitro Cornero da parte degli argentini del Real Arroyo Seco. Il presidente del Comitato che organizza il Torneo, Palagi, ha «radiato» il club («Comportamento indegno, a maggior ragione mentre la violenza nel calcio semina morti e, quindi, va combattuta»). Intanto Gussoni ha telefonato all'arbitro picchiato che gli ha spiegato l'accaduto. «Un inferno sin dall'inizio con sputi e improperi, persino dirigenti argentini sono venuti alle mani con gli spettatori».

  Mercato anche a Viareggio

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina