1. aaa  
        Mi trovi su: Homepage #4539592
    Il disco di Febbraio '07: "Air - Pocket Symphony"

    Gli Air hanno scritto la storia della musica francese nel mondo negli ultimi dieci anni, anche grazie al successo del bellissimo "Moon Safari", un disco pieno di sonorità rilassanti e adatti per i momenti più "intimi".

    Con alcune produzioni successive però hanno perso un pò di freschezza("10.000 Hertz Legend"(2001)) e si sono permessi la composizione di pezzi più commerciali, ma di buona qualità("Talkie Walkie"(2004)), dove comunque si sentivano suoni nuovi da migliorare.
    Il gruppo con l'ottavo album in dieci anni, cerca di perfezionare la loro musica, dando alle stampe un cd con dodici tracce da ascoltare in momenti particolari, soprattutto nei momenti in cui ci si vuole riposare ascoltando musica sognante.Tutte le canzoni tengono in rilassatezza l'ascoltatore e i brani da sette minuti che potrebbero annoiare non ci sono più, sostituiti da brevi e buone prove compositive.
    Nominare i pezzi migliori non serve perchè sono tutti sullo stesso livello, però c'è da sottolineare che ci sono delle novità nella musica degli Air. Infatti il duo parigino ha introdotto per la prima volta anche strumenti musicali provenienti dal Giappone, creando anche composizioni che richiamano le sonorità tipiche della nazione del sol levante, come già accaduto in "Alone In Kyoto", il miglior pezzo estratto dall'LP precedente.

    Da sottolineare la presenta alle voce in due tracce("One Hell Of A Party" e "Somewhere Between Walking And Sleeping")in cui il gruppo fa cantare Jarvis Cocker, il cantante dei Pulp, visto che nel precedente "Talkie Walkie" la prova vocale dei francesi non è stata molto buona.
    "Pocket Symphony" è anticipato dal singolo "Once Upon A Time", un brano che descrive in pieno quello che si troverà all'interno del nuovo album del gruppo parigino.
    Questo è un tentativo di tornare alle origini, e se questo è il punto di partenza, non sono messi male come altri gruppi che vanno avanti anni con lo stesso intento.
    Adatto a chi sono sempre piaciuti gli Air, e per chi non li ha ancora ascoltati sarebbe un buon punto di partenza.

    Tracklist:
    Space maker
    Once upon a time
    Hell of a party
    Napalm love
    Mayfair song
    Left bank
    Photograph
    Mer du Japon
    Lost message
    Somewhere between walking and sleeping
    Redhead girl
    Night sight

    Voto:3.5/5
    IO il 25 Agosto 1970 C'ERO :cool:
  2. aaa  
        Mi trovi su: Homepage #4539598
    Il dirigibile era già esploso da un anno, ma…

    La definizione del genere chiamato Hard-Rock è contenuto in soli 41 minuti incisi in un album che è diventato una leggenda, così come il gruppo che l’ha eseguito.

    Un anno dopo la pubblicazione del primo album che porta il loro nome, il gruppo guidato da Jimmy Page e Robert Plant, si vuole confermare come il principale esponente del genere neonato con “Led Zeppelin II”, dando alle stampe un capolavoro assoluto. Riff di chitarra azzeccati, mix di rock e blues perfetto, musicisti eccezionali e la voce del sempreverde Rober Plant calda e sensuale come non mai.

    Anche prima di mettere il cd nel vostro lettore si può capire dalla copertina che questo è un’opera sopra il livello medio, dove troviamo la foto della Jasta Division tedesca della prima guerra mondiale(la stessa che usò il dirigibile Zeppelin), modificata includendo i quattro membri della band inglese.

    Nove pezzi compongono l’Lp, e la prima è una delle canzoni più famose di sempre, ovvero “Whole Lotta Love”, grazie al suo riff duro che ripercorre quasi in tutto il pezzo, interrotto nell’ultima parte dalla parte vocale del grandissimo cantante. Un classico. Questo pezzo diventerà il manifesto del gruppo, e le sonorità mostrate all’inizio si riproporranno nelle successive “The Lemon Song”, “Heartbreaker”, Living Loving Maid(She’s Just A Woman)”. Simile struttura ma di grandissima qualità.
    “What Is And What Should Never Be” è delicata e aggressiva nello stesso momento, grazie alle aggressive accelerazioni di chitarra e batteria nel ritornello, che lasciano spazio poi a delle carezze sonore nelle strofe. “Thank You” il gruppo ci regala un lento acustico romanticissimo, molto lontano dalle atmosfere più eccitanti degli altri pezzi, ma capace lo stesso di arricchire un album così carico di musica. Inizialmente questo pezzo doveva essere composto dal solo Plant, ma Page non credeva ancora nelle capacità compositive della voce del gruppo, ma appena due anni dopo si dovette ricredere, perché il cantante scrisse da solo un pezzo definito il più bello in assoluto della storia della musica(per chi non l’avesse ancora capito il pezzo in questione è “Stairway To Heaven”).
    “Ramble On” è forse l’unico pezzo non degno delle altre otto tracce, ma rimane comunque buono. Invece “Moby Dick” è il famosissimo pezzo suonato dal compianto John “Bonzo” Bonham alle percussioni, in cui anche lui ha la possibilità di mettersi in primo piano e mostrarsi un eccellente percussionista anche nei live del gruppo, arrivando a suonare anche mezz’ora in un’improvvisazione unica ed inimitabile. Chiude “Bring It On Home”chiude in bellezza, mescolando sonorità tipicamente blues nella prima parte, mischiate poi al rock nella seconda, diventando così un altro classico per il gruppo.

    Da qui in poi la musica non sarà mai stata come prima. Bisogna sentire per capire cosa succederà dopo.

    …sopravviverà per sempre.
    IO il 25 Agosto 1970 C'ERO :cool:
  3. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4539599
  4. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4539601
  5. I'm only happy when it rains  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4539602
    Originally posted by Torre878
    Il dirigibile era già esploso da un anno, ma…

    La definizione del genere chiamato Hard-Rock è contenuto in soli 41 minuti incisi in un album che è diventato una leggenda, così come il gruppo che l’ha eseguito.

    Un anno dopo la pubblicazione del primo album che porta il loro nome, il gruppo guidato da Jimmy Page e Robert Plant, si vuole confermare come il principale esponente del genere neonato con “Led Zeppelin II”, dando alle stampe un capolavoro assoluto. Riff di chitarra azzeccati, mix di rock e blues perfetto, musicisti eccezionali e la voce del sempreverde Rober Plant calda e sensuale come non mai.

    Anche prima di mettere il cd nel vostro lettore si può capire dalla copertina che questo è un’opera sopra il livello medio, dove troviamo la foto della Jasta Division tedesca della prima guerra mondiale(la stessa che usò il dirigibile Zeppelin), modificata includendo i quattro membri della band inglese.

    Nove pezzi compongono l’Lp, e la prima è una delle canzoni più famose di sempre, ovvero “Whole Lotta Love”, grazie al suo riff duro che ripercorre quasi in tutto il pezzo, interrotto nell’ultima parte dalla parte vocale del grandissimo cantante. Un classico. Questo pezzo diventerà il manifesto del gruppo, e le sonorità mostrate all’inizio si riproporranno nelle successive “The Lemon Song”, “Heartbreaker”, Living Loving Maid(She’s Just A Woman)”. Simile struttura ma di grandissima qualità.
    “What Is And What Should Never Be” è delicata e aggressiva nello stesso momento, grazie alle aggressive accelerazioni di chitarra e batteria nel ritornello, che lasciano spazio poi a delle carezze sonore nelle strofe. “Thank You” il gruppo ci regala un lento acustico romanticissimo, molto lontano dalle atmosfere più eccitanti degli altri pezzi, ma capace lo stesso di arricchire un album così carico di musica. Inizialmente questo pezzo doveva essere composto dal solo Plant, ma Page non credeva ancora nelle capacità compositive della voce del gruppo, ma appena due anni dopo si dovette ricredere, perché il cantante scrisse da solo un pezzo definito il più bello in assoluto della storia della musica(per chi non l’avesse ancora capito il pezzo in questione è “Stairway To Heaven”).
    “Ramble On” è forse l’unico pezzo non degno delle altre otto tracce, ma rimane comunque buono. Invece “Moby Dick” è il famosissimo pezzo suonato dal compianto John “Bonzo” Bonham alle percussioni, in cui anche lui ha la possibilità di mettersi in primo piano e mostrarsi un eccellente percussionista anche nei live del gruppo, arrivando a suonare anche mezz’ora in un’improvvisazione unica ed inimitabile. Chiude “Bring It On Home”chiude in bellezza, mescolando sonorità tipicamente blues nella prima parte, mischiate poi al rock nella seconda, diventando così un altro classico per il gruppo.

    Da qui in poi la musica non sarà mai stata come prima. Bisogna sentire per capire cosa succederà dopo.

    …sopravviverà per sempre.



    PRESENTE!!!! :cool: :cool: :cool: :cool: :cool: :cool: :cool:
    Comincio a credere che non conta quanto tu ami qualcuno: forse quello che conta è quello che riesci a essere quando sei con qualcuno.
  6. aaa  
        Mi trovi su: Homepage #4539603
    i "dischi del mese" passati
    Ottobre 2005: "Depeche Mode - Playing The Angel"
    Novembre 2005: "Noir Désir - En Public"
    Dicembre 2005: "The Darkness - One Way Ticket To Hell...And Back"
    Gennaio 2006: "Baustelle - La Malavita"
    Febbraio 2006: "Louise Attaque - A Plus Tard Crocodile"
    Marzo 2006: "Toto - Falling In Between"
    Aprile 2006: "David Gilmour - On An Island"
    Maggio 2006: "Bruce Springsteen - We shall overcome/The Seeger sessions"
    Giugno 2006: "Indochine - Alice & June"
    Luglio 2006: "Pink Floyd - Pulse D.V.D."
    Agosto 2006: "Kari Rueslåtten - Other people's stories"
    Settembre 2006: "Wolfmother - Wolfmother"
    Ottobre 2006: "Kasabian - Empire"
    Novembre 2006: "Charlotte Gainsbourg - 5:55"
    Dicembre 2006: "David Gilmour: On An Island Tour - Piazza S.Croce Firenze 02/08/2006"
    Gennaio 2007: "Jarvis Cocker - Jarvis"

    Di dischi da avere dei mesi passati
    Ottobre 2005: "Dire Straits - Love Over Gold"(1982)
    Novembre 2005: "Queen - A Night At The Opera"(1975)
    Dicembre 2005: "Pink Floyd - Ummagumma"(1969)
    Gennaio 2006: "Toto - Toto IV"(1982)
    Febbraio 2006: "Paul McCartney: Chaos And Creation In The Backyard"(2005)
    Marzo 2006: "Roberto Vecchioni: Calabuig, Stranarome e altri incidenti"(1978)
    Aprile 2006: "Noir Désir - Tostaky"(1992)
    Maggio 2006: "Genesis - Nursery Cryme"(1971)
    Giugno 2006: "Pink Floyd - Meddle"(1971)
    Luglio 2006: "Bruce Springsteen - The wild, the innocent and the E-Street shuffle"(1973)
    Agosto 2006: "H.I.M. - Razorblade Romance"(2000)
    Settembre 2006: "Indochine - Paradize"(2002)
    Ottobre 2006: "Ben Harper And The Blind Boys Of Alabama - There Will Be A Light"(2004)
    Novembre 2006: "Elio E Le Storie Tese - Eat The Phikis"(1996)
    Dicembre 2006: "Jeff Buckley - Grace"(1994)
    Gennaio 2007: "Noir Désir - 666.667 Club"(1996)
    IO il 25 Agosto 1970 C'ERO :cool:
  7. I'm only happy when it rains  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4539604
    Originally posted by Torre878
    i "dischi del mese" passati
    Ottobre 2005: "Depeche Mode - Playing The Angel"
    Novembre 2005: "Noir Désir - En Public"
    Dicembre 2005: "The Darkness - One Way Ticket To Hell...And Back"
    Gennaio 2006: "Baustelle - La Malavita"
    Febbraio 2006: "Louise Attaque - A Plus Tard Crocodile"
    Marzo 2006: "Toto - Falling In Between"
    Aprile 2006: "David Gilmour - On An Island"
    Maggio 2006: "Bruce Springsteen - We shall overcome/The Seeger sessions"
    Giugno 2006: "Indochine - Alice & June"
    Luglio 2006: "Pink Floyd - Pulse D.V.D."
    Agosto 2006: "Kari Rueslåtten - Other people's stories"
    Settembre 2006: "Wolfmother - Wolfmother"
    Ottobre 2006: "Kasabian - Empire"
    Novembre 2006: "Charlotte Gainsbourg - 5:55"
    Dicembre 2006: "David Gilmour: On An Island Tour - Piazza S.Croce Firenze 02/08/2006"
    Gennaio 2007: "Jarvis Cocker - Jarvis"

    Di dischi da avere dei mesi passati
    Ottobre 2005: "Dire Straits - Love Over Gold"(1982)
    Novembre 2005: "Queen - A Night At The Opera"(1975)
    Dicembre 2005: "Pink Floyd - Ummagumma"(1969)
    Gennaio 2006: "Toto - Toto IV"(1982)
    Febbraio 2006: "Paul McCartney: Chaos And Creation In The Backyard"(2005)
    Marzo 2006: "Roberto Vecchioni: Calabuig, Stranarome e altri incidenti"(1978)
    Aprile 2006: "Noir Désir - Tostaky"(1992)
    Maggio 2006: "Genesis - Nursery Cryme"(1971)
    Giugno 2006: "Pink Floyd - Meddle"(1971)
    Luglio 2006: "Bruce Springsteen - The wild, the innocent and the E-Street shuffle"(1973)
    Agosto 2006: "H.I.M. - Razorblade Romance"(2000)
    Settembre 2006: "Indochine - Paradize"(2002)
    Ottobre 2006: "Ben Harper And The Blind Boys Of Alabama - There Will Be A Light"(2004)
    Novembre 2006: "Elio E Le Storie Tese - Eat The Phikis"(1996)
    Dicembre 2006: "Jeff Buckley - Grace"(1994)
    Gennaio 2007: "Noir Désir - 666.667 Club"(1996)


    Cmq ho solo 6 dei dichi da avere..... :eek: :eek: :eek:
    Comincio a credere che non conta quanto tu ami qualcuno: forse quello che conta è quello che riesci a essere quando sei con qualcuno.

  I dischi del mese Febbraio '07

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina