1.     Mi trovi su: Homepage #4542827
    Calderon ha chiamato il tecnico del Milan che è candidato per il dopo-Capello.

    Contatto. Probabilmente il primo di una lunga serie. Ramon Calderon, presidente del Real Madrid, ha telefonato a Carlo Ancelotti, allenatore del Milan, martedì pomeriggio. Un colloquio breve, informale, senza nessuna proposta ufficiale d'ingaggio per la prossima stagione, ma è logico supporre che se il numero uno spagnolo chiama il tecnico rossonero non è per parlare del tempo che fa. Il punto è questo: Calderon sa bene di non poter andare avanti con Capello, dopo gli ultimi mesi troppo turbolenti. Ecco la ragione della telefonata ad Ancelotti, suggerita da un amico-consigliere in ottimi rapporti sia con il club spagnolo sia con quello milanista. Nonostante il suo rapporto con il presidente Berlusconi sia più che solido e nonostante la sua sintonia con Galliani sia perfetta, il futuro del tecnico dipende dai risultati. E il Milan di quest'anno regala poche certezze in prospettiva.

    Ecco perché non è così certa la presenza di Ancelotti sulla panchina del Milan nella prossima stagione: i nomi di Lippi, Rjikaard e Van Basten ricorrono con sempre maggiore insistenza, senza peraltro indispettire Carletto che, proprio nell'ultima settimana, a parte la telefonata di Calderon, ha ricevuto anche un'offerta del Valencia. Insomma, pare che la Spagna sia nel suo destino. C'è un altro aspetto da valutare. Se Calderon dovesse perdere le elezioni estive, il suo successore sarebbe quasi certamente Florentino Perez, anche se non in prima persona ma attraverso un suo uomo di fiducia. E la stima di Florentino per Ancelotti è assoluta: nella scorsa primavera era stato lui a cercare di prendere il tecnico milanista. Non esistono promesse per il futuro, né opzioni: c'è stato soltanto un cordiale «a risentirci». I dirigenti del Milan sono tranquilli perché il tecnico è sotto contratto, lui vuole pensare soltanto al ritorno contro il Celtic, però tutto dipende dai risultati. E quelli possono far cambiare molti scenari.
  2.     Mi trovi su: Homepage #4542828
    Galliani: "Ancelotti al Real? Non rispondo piu'"

    MILANO - Intervenuto a Milanello per presentare la carta di credito per i tifosi rossoneri ("Carta Viva Milan"), Adriano Galliani usa l'ironia per commentare le ultime voci di mercato: "Siccome Ronaldinho e' molto caro, allora useremo il 'revolving' (pagamento dilazionato a rate, ndr) - ha detto Galliani - Del resto le carte di credito ci sono in tutto il mondo, anche in Spagna". Sulle voci di Ancelotti al Real: "Siamo in Quaresima, quindi preferisco non rispondere piu' al Real Madrid - ha detto l'amministratore delegato del Milan - non dico piu' niente perche' ormai ricevo piu' telefonate dal prefisso +34 della Spagna che dal +39 dell'Italia. Basta una parolina contro il Real Madrid per scatenare di tutto e per ricevere decine di telefonate. Noi, comunque, ad Ancelotti daremo una carta di credito senza limiti".

  Ancelotti: c'è il Real al telefono

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina