1.     Mi trovi su: Homepage #4548643
    Errori pesanti dei fischietti in 4 gare

    Il turno infrasettimanale di serie A ha portato gravi sviste ed errori arbitrali. Si parte dal clamoroso rigore concesso alla Sampdoria da Orsato per un intervento di petto di Talamonti, tramutato in fallo di mano. Inesistente anche il penalty dato a Gilardino, per un tuffo in area a Palermo. Il Parma segna due gol regolari, ma Paparesta li annulla entrambi, mentre il Siena si lamenta per un rigore negato.

    Era da un po' di tempo che non si vedeva una giornata così negativa per i fischietti italiani, sicuramente (nonostante qualche errore ci sia sempre stato) la prima volta dopo lo scandalo di calciopoli. E' stato un mercoledì da incubo con errori su quasi tutti i campi, alcuni di essi veramente clamorosi ed incomprensibili.
    Quello peggiore è arrivato sicuramente a Genova, dove un onesto intervento di petto da parte di Talamonti, viene scambiato per un fallo di mano e quindi per un rigore. Il difensore dell'Atalanta mostra all'arbitro Orsato il petto per far vedere l'impronta del pallone, ma il direttore di gara non cambia idea e la Samp vince.

    Si fa ingannare Trefoloni a Palermo: dopo pochi minuti Gilardino supera Fontana e poi si butta. L'arbitro fischia rigore, ma Kakà lo sbaglia. Doppio errore ad Ascoli, dove Paparesta (non coaudivato dai suoi assistenti) annulla ingiustamente due reti al Parma: prima per un fuorigioco di Budan e poi per un fallo di Pisanu. Entrambi non ci sono.
    Proteste anche a Siena per un rigore negato, a Reggio Calabria per il penalty assegnato alla Fiorentina, a Verona per il secondo gol della Roma e a Milano per la direzione di gara di Bergonzi in Inter-Udinese. Insomma, una giornata tutta da dimenticare.

  Arbitri, errori e sviste: mercoledì da dimenticare

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina