1.     Mi trovi su: Homepage #4551069
    L'International Football Association Board ha varato una serie di linee guida per risolvere il problema facendo ricorso alla tecnologia. Ma per toccare le regole ci vuole il sì delle federazioni britanniche

    MILANO, 5 marzo 2007 - L'International Football Association Board (Ifab) ha varato una serie di linee guida per regolamentare i futuri esperimenti volti alla risoluzione dell'annoso problema dei gol fantasma. Nel corso del suo 12° incontro annuale, svoltosi a Manchester, l'Ifab, che ha rappresentanti delle federazioni nazionali di Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord, oltre ad esponenti della Fifa, ha sancito che ogni soluzione tecnologica proposta dovrà sottostare a quattro principi chiave: sarà utilizzata soltanto per risolvere la problematica dei gol fantasma, non dovrà avere margine di errore, dovrà prevedere il riscontro istantaneo e dovrà essere appannaggio esclusivo degli ufficiali di gara. L'utilizzo della tecnologia per risolvere la questione dei gol fantasma è una tematica che da tempo viene dibattuta dalle massime autorità calcistiche, poichè risulterebbe di grande utilità nel rendere meno gravoso il compito degli ufficiali di gara. La Ifab ha inoltre approvato una serie di emendamenti al regolamento: oltre al divieto di esibire qualsiasi pubblicità all'interno dell'area tecnica, è stato deciso che l'equipaggiamento dei giocatori non dovrà veicolare alcun tipo di messaggio a carattere religioso, politico o personale.
    Le sottomaglie e gli scaldamuscoli dovranno essere dello stesso colore della divisa ufficiale della squadra, e non si potrà festeggiare un gol coprendosi il volto con maschere o simili. Durante la prossima riunione dell'Esecutivo Ifab verrà inoltre stabilito un protocollo comune per il trattamento dei giocatori infortunati. Il comitato ha anche suggerito una distribuzione dei monitor di servizio sistemati a bordocampo, tale che gli stessi non risultino visibili dall'area tecnica. Infine, è stato approvato un protocollo in merito al sistema di comunicazione vocale tra gli ufficiali di gara. Le comunicazioni non dovranno essere diffuse all'esterno, nè registrate. All'interno dell'Ifab, le quattro federcalcio britanniche possono contare su un voto a testa, mentre la Fifa, in rappresentanza delle altre 203 federazioni mondiali, ne ha a disposizione quattro. Ogni proposta necessita di una maggioranza di tre quarti (sei voto su otto) per essere approvata.

  Gol fantasma, adesso basta

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina