1.     Mi trovi su: Homepage #4552628
    Continua la confusione su chi sia l'agente di Anthony Vanden Borre, giocatore dell'Anderlecht vicinissimo al passaggio alla Fiorentina: da una parte c'è Antonio Stinà che rivendica la procura, dall'altra Didier Frenay fa altrettanto.

    "L'Anderlecht ha dato il via libera per avviare la trattativa e quando raggiungeranno l'intesa, a quel punto la Fiorentina mi chiamerà per trattare il discorso economico del giocatore - ha dichiarato Stinà intervistato dalla trasmissione Viola Gol - Se sono il procuratore del giocatore? Sono venuto da Roma esclusivamente per fare chiarezza: diciamo che l'Anderlecht era disinformata perché io ho la procura, depositata regolarmente in Figc e in Fifa, cosa di cui la società belga non era informata".

    "Frenay (l'altro procuratore che "rivendica" Vanden Borre)? Non so chi sia: io ho la procura depositata e ho già portato a Corvino i documenti che attestano tutto, dopodiché non so cosa dire - ha aggiunto l'agente italiano - Evidentemente l'Anderlecht era rimasta all'ex agente mentre il giocatore gli ha revocato la procura.. Con Corvino mi legano stima e amicizia, per questo era corretto chiarire".

    Questo il punto di vista di Stinà ma nei giorni scorsi, come vi avevamo riportato, Didier Frenay aveva dato una versione opposta della vicenda, chiamando in causa perfino la Juventus, prima società con cui Stinà si sarebbe messo in contatto per cedere il giocatore in Italia.

    "Un manager italiano (Stina, ndr) ha cercato di circuire Vanden Borre ma non ha funzionato e tutto è tornato alla normalità - ha detto il procuratore - In cambio di un passaggio alla Juventus Vanden Borre ha firmato una specie di contratto in italiano senza però capirne una parola e ovviamente il contratto non è valido".

    A questo punto dove è la verità? Probabilmente la conoscono solo i diretti interessati, nel senso che noi non abbiamo visto la documentazione e non sappiamo se questa sia valida o se Vanden Borre l'abbia firmata conoscendone appieno i contenuto. Diciamo che si può ipotizzare che Stinà abbia avuto diversi colloqui con la Juventus, che con 4 milioni come cifra di partenza per il cartellino, non sarebbe però voluta arrivare oltre i 3 e, dopo una prima offerta da circa 2 milioni, di un 1.2-1.5 milioni a stagione per quattro anni.

    A questo punto si sarebbe inserita la Fiorentina, anch'essa da tempo sul giocatore: il direttore sportivo Pantaleo Corvino si sarebbe detto disposto a sborsare tra i 3.5 e i 4 milioni di euro per il cartellino e l'Anderlecht avrebbe dato il via libera ad una trattativa ufficiale con il giocatore. Vista la situazione, Vanden Borre avrebbe accettato ben volentieri - sempre con l'intermediazione di Stinà - l'ipotesi Firenze dietro un'offerta di un contratto fino a giugno 2010 con opzione per altri due anni a 1.5 a stagione. Questo almeno è quanto è trapelato nelle ultime ore. Resta da sapere cosa ne pensa Frenay...

  Anthony Vanden Borre... chi è il suo agente??

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina