1.     Mi trovi su: Homepage #4555584
    Stop allo sciopero del tifo: la Curva Nord tornerà a sostenere gli uomini di Delio Rossi.

    Continua a volare verso la Champions la Lazio di Delio Rossi. Divertente, concreta, entusiasmante, indifferente a qualsiasi vicissitudine. E di difficoltà, i biancocelesti, ne hanno affrontate negli ultimi mesi. Il pensiero corre subito al difficile rapporto tra la proprietà del club e la parte più calda della tifoseria, giunto all’apice della tensione durante il tentativo di acquisto del club condotto da Giorgio Chinaglia. Operazione finita male, malissimo. Anche per alcuni tra i più importanti esponenti degli Irriducibili, il gruppo leader della Curva Nord. Da qui la scelta dolorosa: sciopero del tifo in segno di solidarietà verso gli Ultras detenuti in regime di custodia cautelare. Una presa di posizione che ha fatto discutere, che ha diviso gli animi del popolo biancoceleste. Una scelta che, da pochi giorni, appartiene al passato.

    Già, perché domenica prossima, in occasione del posticipo contro l’Empoli, la Curva Nord tornerà a cantare per gli aquilotti. Per la gioia di Delio Rossi, superbo nella gestione della delicata situazione ambientale ma sempre prodigo di appelli ai propri tifosi, affinché la voce della Nord tornasse a spingere la Lazio. L’intervento decisivo è arrivato direttamente dalla penna di Fabrizio Toffolo, leader degli Irriducibili detenuto nel carcere di Regina Coeli, autore di una lettera rivolta al popolo della Curva. “Non si può vivere allo stadio senza di te, non fare il gioco di chi ti vuole muta – si legge nella missiva - Riprenditi quello per cui sei nata, riprenditi la gioia di tifare perché la Lazio è dei tifosi. Niente e nessuno ci potrà fermare, fai rimbombare l’Olimpico, accompagna questi splendidi ragazzi fino alla vittoria”.

    Parole che suonano come musica per le orecchie di allenatore e giocatori, lieta novella che s’accompagna ad un’altra bella notizia, il confortante dato sulla vendita dei miniabbonamenti: sono state 2000 le tessere vendute fino ad oggi. Duemila voci in più, duemila cuori in più che torneranno a battere insieme a quello della Nord, in vista della volata decisiva per la Champions. Uno sprint che, a giudicare dall’unico precedente stagionale in cui la Curva ha messo da parte lo sciopero, il trionfale derby d’andata, sembra avere tutte le carte in regola per regalare al popolo biancoceleste emozioni indimenticabili.


    BENTORNATA CURVA NORD , IL POPOLO LAZIALE TORNA PIU' FORTE DI PRIMA
    DALL'ULTIMA VOLTA IL CALCIO E' CAMBIATO , MA ESSER ULTRAS E' ANCORA REATO.

    Memento Audere Semper
  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4555589
    troppo facile tornare sul carro dei vincitori....voglio proprio vedere se poi nn raggiungono quel risultato che si aspettano in campionato....che fanno tornano a scioperare??

    io nn li farei entrare almeno per questa stagione
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  3.     Mi trovi su: Homepage #4555590
    Originally posted by Bardok
    [B]Stop allo sciopero del tifo: la Curva Nord tornerà a sostenere gli uomini di Delio Rossi.

    Continua a volare verso la Champions la Lazio di Delio Rossi. Divertente, concreta, entusiasmante, indifferente a qualsiasi vicissitudine. E di difficoltà, i biancocelesti, ne hanno affrontate negli ultimi mesi. Il pensiero corre subito al difficile rapporto tra la proprietà del club e la parte più calda della tifoseria, giunto all’apice della tensione durante il tentativo di acquisto del club condotto da Giorgio Chinaglia. Operazione finita male, malissimo. Anche per alcuni tra i più importanti esponenti degli Irriducibili, il gruppo leader della Curva Nord. Da qui la scelta dolorosa: sciopero del tifo in segno di solidarietà verso gli Ultras detenuti in regime di custodia cautelare. Una presa di posizione che ha fatto discutere, che ha diviso gli animi del popolo biancoceleste. Una scelta che, da pochi giorni, appartiene al passato.

    Già, perché domenica prossima, in occasione del posticipo contro l’Empoli, la Curva Nord tornerà a cantare per gli aquilotti. Per la gioia di Delio Rossi, superbo nella gestione della delicata situazione ambientale ma sempre prodigo di appelli ai propri tifosi, affinché la voce della Nord tornasse a spingere la Lazio. L’intervento decisivo è arrivato direttamente dalla penna di Fabrizio Toffolo, leader degli Irriducibili detenuto nel carcere di Regina Coeli, autore di una lettera rivolta al popolo della Curva. “Non si può vivere allo stadio senza di te, non fare il gioco di chi ti vuole muta – si legge nella missiva - Riprenditi quello per cui sei nata, riprenditi la gioia di tifare perché la Lazio è dei tifosi. Niente e nessuno ci potrà fermare, fai rimbombare l’Olimpico, accompagna questi splendidi ragazzi fino alla vittoria”.

    Parole che suonano come musica per le orecchie di allenatore e giocatori, lieta novella che s’accompagna ad un’altra bella notizia, il confortante dato sulla vendita dei miniabbonamenti: sono state 2000 le tessere vendute fino ad oggi. Duemila voci in più, duemila cuori in più che torneranno a battere insieme a quello della Nord, in vista della volata decisiva per la Champions. Uno sprint che, a giudicare dall’unico precedente stagionale in cui la Curva ha messo da parte lo sciopero, il trionfale derby d’andata, sembra avere tutte le carte in regola per regalare al popolo biancoceleste emozioni indimenticabili.


    BENTORNATA CURVA NORD , IL POPOLO LAZIALE TORNA PIU' FORTE DI PRIMA [/B]

    NOOOOOOO proprio ora che ho comprato ledesma in superlega!!!:cry:
  4.     Mi trovi su: Homepage #4555593
    Originally posted by Canemacchina
    madonna mia che roba patetica... :yahwn:
    appunto neanche a perderci tempo ;)
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te
  5.     Mi trovi su: Homepage #4555594
    Originally posted by Bardok
    [B]Stop allo sciopero del tifo: la Curva Nord tornerà a sostenere gli uomini di Delio Rossi.

    Continua a volare verso la Champions la Lazio di Delio Rossi. Divertente, concreta, entusiasmante, indifferente a qualsiasi vicissitudine. E di difficoltà, i biancocelesti, ne hanno affrontate negli ultimi mesi. Il pensiero corre subito al difficile rapporto tra la proprietà del club e la parte più calda della tifoseria, giunto all’apice della tensione durante il tentativo di acquisto del club condotto da Giorgio Chinaglia. Operazione finita male, malissimo. Anche per alcuni tra i più importanti esponenti degli Irriducibili, il gruppo leader della Curva Nord. Da qui la scelta dolorosa: sciopero del tifo in segno di solidarietà verso gli Ultras detenuti in regime di custodia cautelare. Una presa di posizione che ha fatto discutere, che ha diviso gli animi del popolo biancoceleste. Una scelta che, da pochi giorni, appartiene al passato.

    Già, perché domenica prossima, in occasione del posticipo contro l’Empoli, la Curva Nord tornerà a cantare per gli aquilotti. Per la gioia di Delio Rossi, superbo nella gestione della delicata situazione ambientale ma sempre prodigo di appelli ai propri tifosi, affinché la voce della Nord tornasse a spingere la Lazio. L’intervento decisivo è arrivato direttamente dalla penna di Fabrizio Toffolo, leader degli Irriducibili detenuto nel carcere di Regina Coeli, autore di una lettera rivolta al popolo della Curva. “Non si può vivere allo stadio senza di te, non fare il gioco di chi ti vuole muta – si legge nella missiva - Riprenditi quello per cui sei nata, riprenditi la gioia di tifare perché la Lazio è dei tifosi. Niente e nessuno ci potrà fermare, fai rimbombare l’Olimpico, accompagna questi splendidi ragazzi fino alla vittoria”.

    Parole che suonano come musica per le orecchie di allenatore e giocatori, lieta novella che s’accompagna ad un’altra bella notizia, il confortante dato sulla vendita dei miniabbonamenti: sono state 2000 le tessere vendute fino ad oggi. Duemila voci in più, duemila cuori in più che torneranno a battere insieme a quello della Nord, in vista della volata decisiva per la Champions. Uno sprint che, a giudicare dall’unico precedente stagionale in cui la Curva ha messo da parte lo sciopero, il trionfale derby d’andata, sembra avere tutte le carte in regola per regalare al popolo biancoceleste emozioni indimenticabili.


    BENTORNATA CURVA NORD , IL POPOLO LAZIALE TORNA PIU' FORTE DI PRIMA [/B]
    mi puoi dire la fonte? postarmi un link?

    grazie ;)
    DALL'ULTIMA VOLTA IL CALCIO E' CAMBIATO , MA ESSER ULTRAS E' ANCORA REATO.

    Memento Audere Semper
  6.     Mi trovi su: Homepage #4555598
    Originally posted by TonyManero
    come mai sta in carcere quella personcina ?


    Non è il solo , Lui e altri tre IRRIDUCIBILI sono in carcere , sono sei mesi che sono in carcere con un'accusa preventiva , per aver contestato la gestione Lotito , si parla anche di aggiottaggio e favoreggiamenti a Chinaglia , ma dai processi si nota che non hanno prove
    DALL'ULTIMA VOLTA IL CALCIO E' CAMBIATO , MA ESSER ULTRAS E' ANCORA REATO.

    Memento Audere Semper

  La Lazio ha un’arma in più

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina