1.     Mi trovi su: Homepage #4555844
    Lionel Messi, stella del calcio mondiale, da bambino soffriva di un'insufficienza ormonale che gli impediva di crescere. La sua storia è un messaggio di speranza per tutti i piccoli, grandi sportivi come lui

    MILANO, 13 marzo 2007 - Guarda il mondo dall'alto dei suoi 168 centimetri. E a volte gli capita di dominarlo, come sabato scorso, quando si è preso il lusso di segnare tre gol al Real Madrid. La bella storia di Lionel Messi, stella argentina ambita dalle squadre di tutto il mondo, dimostra essenzialmente due cose. Punto primo: non serve essere dei giganti per fare sport a livelli di assoluta eccellenza. Ma questa non è una novità, tanti maghi del pallone (Maradona in primis) non superavano il metro e 70. Punto secondo: anche un ragazzo con problemi di crescita, affetto da un'insufficienza ormonale in tenera età, se ben curato può diventare un fuoriclasse. O almeno, per chi non ha il talento di Messi, può aprirsi un futuro da sportivo vero.

    Immaginate di avere 13 anni, di essere un fenomeno col pallone tra i piedi e di aver bisogno di cure. Perché la vostra statura proprio non vuole saperne di aumentare e il fisico non vi consente di mostrare a tutti, ai coetanei o al mondo intero, cosa siete capaci di fare. I genitori di Messi, afflitti dalla tremenda crisi economica che ha colpito l'Argentina all'inizio del millennio, non avevano soldi per i trattamenti medici di cui il figlio necessitava. E allora intervenne il Barcellona, che prelevò Lionel in età pre-adolescenziale e gli garantì tutta l'assistenza necessaria per diventare una persona normale, prima ancora che un campione. Centimetro dopo centimetro, con una terapia mirata a base di ormoni, Messi ha raggiunto l'altezza attuale (1,68 m) e si è lasciato alle spalle ogni problema.

    IL MEDICO SPORTIVO - Ma come deve avvenire l'inserimento in squadra di un giovane che si sottopone a cure di questo tipo? Lo abbiamo chiesto a Rodolfo Tavana, membro dello staff tecnico del Milan e direttore del Centro di riabilitazione per per lo sport Isokinetic di Milano. "Non occorre prevedere tipologie di allenamento particolari - spiega Tavana -. A livello fisico, un ragazzo che ha assunto ormoni per favorire la sua crescita non adovrebbe avere problemi nell'attività agonistica. Semmai, bisogna lavorare molto sull'aspetto psicologico, perché il giovane atleta in questione non si senta in alcun modo diverso dai compagni di squadra". Tavana fa anche una precisazione, solo in apparenza superflua: "E' importante che tutte le cure mediche siano segnalate con ampia documentazione agli organi competenti. La Wada, l'Agenzia mondiale anti-doping, ha un protocollo molto rigido e tutto ciò che può alterare i valori consentiti di un atleta deve essere ben controllato, come nel caso del ciclista Armstrong. Compito del medico sportivo è assicurarsi che tutto sia fatto secondo le regole".

    LO SPECIALISTA - Massimo Agosti, direttore del Centro di neonatologia e pediatria dell'azienda ospedaliera di Varese, conosce perfettamente i problemi legati alle insufficienze ormonali. Ecco il suo pensiero: "Il GH, l'ormone della crescita, è tristemente famoso nel mondo dello sport, perché fa alzare l'ematocrito ed è una sostanza dopante. Non sostengo di certo il contrario, ma nelle situazioni come quella di Messi è invece un farmaco importante. Se non viene curata fin dall'infanzia, la carenza ormonale blocca la crescita in modo definitivo". Secondo il dottor Agosti, "nel caso di Messi si è trattato di un deficit da crescita transitorio, ossia del tutto curabile. E' bastato somministrare un'iniezione sotto la cute, quotidianamente, sotto la supervisione di un endocrinologo dell'età evolutiva". Ma chi è affetto da questa malattia può fare sport senza restrizioni? "Certamente sì - conclude Agosti -, non c'è nessuna controindicazione". Insomma, c'è una speranza per tutti i futuri Lionel Messi. Perché piccoli si nasce e a volte diventare grandi è più difficile del previsto, ma con lo sport ci si riesce sempre. A tutti i livelli.
  2.     Mi trovi su: Homepage #4555849
    Originally posted by Pezzotto
    brutta storia! :asd:


    Ok !!!

    Pero' raccontacela ... !

    :asd: :asd: :asd:
    chi ha un' idea GIUSTA, e' un FOLLE, finche' tutti non capiscono che e' GIUSTA, poi diventa un GENIO, ma lui lo sapeva fin dall' inizio di esserlo, per cui ...

    Bresciani si NASCE, smerdostrisciati SI DIVENTA : c'e' una bella differenza, poveretti
  3.     Mi trovi su: Homepage #4555850
    La stora di Massi

    Immaginate di avere 24 anni, di essere un fenomeno con la tastiera tra le mani e di aver bisogno di cure. Perché le vostre dita proprio non vogliono saperne di allungarsi e il fisico non vi consente di mostrare a tutti, ai coetanei o al mondo intero, cosa siete capaci di fare. I genitori di Massi, afflitti dalla tremenda crisi economica che ha colpito il Milan all'inizio del millennio, non avevano soldi per i trattamenti medici di cui il figlio necessitava. E allora intervenne ScudettoWeb, che prelevò Massi in età pre-adolescenziale e gli garantì tutta l'assistenza necessaria per diventare una persona normale, prima ancora che un uomo da 100 post al giorno. Centimetro dopo centimetro, con una terapia mirata a base di ormoni, le dita di Massi hanno raggiunto la lunghezza attuale (1,68 m :eek: ) e si è lasciato alle spalle ogni problema.

    :cool:
  4. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4555853
    Originally posted by Pezzotto
    [B]La stora di Massi

    Immaginate di avere 24 anni, di essere un fenomeno con la tastiera tra le mani e di aver bisogno di cure. Perché le vostre dita proprio non vogliono saperne di allungarsi e il fisico non vi consente di mostrare a tutti, ai coetanei o al mondo intero, cosa siete capaci di fare. I genitori di Massi, afflitti dalla tremenda crisi economica che ha colpito il Milan all'inizio del millennio, non avevano soldi per i trattamenti medici di cui il figlio necessitava. E allora intervenne ScudettoWeb, che prelevò Massi in età pre-adolescenziale e gli garantì tutta l'assistenza necessaria per diventare una persona normale, prima ancora che un uomo da 100 post al giorno. Centimetro dopo centimetro, con una terapia mirata a base di ormoni, le dita di Massi hanno raggiunto la lunghezza attuale (1,68 m :eek: ) e si è lasciato alle spalle ogni problema.

    :cool: [/B]


    pensa se usasse altro per scrivere con la tastiera:asd:
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  5. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4555856
    Originally posted by massituo
    quello è piu lungo:cool:


    ma io mi riferivo al "retro" del corpo umano.....quindi confermi:asd:
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  6.     Mi trovi su: Homepage #4555857
    Originally posted by Pezzotto
    [B]La stora di Massi

    Immaginate di avere 24 anni, di essere un fenomeno con la tastiera tra le mani e di aver bisogno di cure. Perché le vostre dita proprio non vogliono saperne di allungarsi e il fisico non vi consente di mostrare a tutti, ai coetanei o al mondo intero, cosa siete capaci di fare. I genitori di Massi, afflitti dalla tremenda crisi economica che ha colpito il Milan all'inizio del millennio, non avevano soldi per i trattamenti medici di cui il figlio necessitava. E allora intervenne ScudettoWeb, che prelevò Massi in età pre-adolescenziale e gli garantì tutta l'assistenza necessaria per diventare una persona normale, prima ancora che un uomo da 100 post al giorno. Centimetro dopo centimetro, con una terapia mirata a base di ormoni, le dita di Massi hanno raggiunto la lunghezza attuale (1,68 m :eek: ) e si è lasciato alle spalle ogni problema.

    :cool: [/B]


    :asd: :asd:
    "Xchè? Xchèèè? 3-1, 3-2, 3-3 !!!"

  La storia di Messi

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina