1. aaa  
        Mi trovi su: Homepage #4556711
    Le Ferrari davanti a tutti a Melbourne
    GP d’Australia : Prove Libere 2

    All’apertura della pit lane, quasi tutti i piloti sono entrati subito in azione per sfruttare un tracciato asciutto, contrariamente alle condizioni di stamattina. Soltanto Alonso, Barrichello, Coulthard e Webber sono rimasti nel garage.

    I piloti hanno di conseguenza iniziato a segnare fin dalle prime battute dei tempi veloci ed è stato Fisichella il primo a piazzarsi in prima posizione, prima i lasciare spazio qualche istante dopo a Massa. In casa BMW... Il seguito

    All’apertura della pit lane, quasi tutti i piloti sono entrati subito in azione per sfruttare un tracciato asciutto, contrariamente alle condizioni di stamattina. Soltanto Alonso, Barrichello, Coulthard e Webber sono rimasti nel garage.

    I piloti hanno di conseguenza iniziato a segnare fin dalle prime battute dei tempi veloci ed è stato Fisichella il primo a piazzarsi in prima posizione, prima i lasciare spazio qualche istante dopo a Massa. In casa BMW Robert Kubica ha recuperato la monoposto che in mattinata era stata affidata a Vettel.

    Liuzzi ha commesso rapidamente un errore, mentre come previsto le Toyota di Trulli e Ralf non si trovano agli avamposti. Dopo dieci minuti Raikkonen sale al secondo posto con una guida aggressiva e spettacolare. Ma il finlandese della Ferrari è stato scavalcato immediatamente dalla McLaen di Alonso.

    Nonostante le condizioni di pista stiano migliorando progressivamente, il cielo sopra l’Albert Park è rimasta piuttosto nuvoloso, per cui non si può escludere un eventuale ritorno della pioggia. Da segnalare che purtroppo non si riesce a distinguere il tipo di gomma utilizzato dai piloti mentre sono in azione, ecco una misura nuova da rivedere !

    Verso la mezz’ora c’è stato un piccolo errore di Mark Webber che è finito sull’erba, ma senza riportare grosse conseguenze. Si è distinto bene Hamilton salendo nello stesso momento al secondo rango. Ma dopo 30 minuti Alonso si è issato al vertice mentre apparivano le prime gocce di pioggia. In seguito c’è stata anche l’escursione sull’erba di Albers, ancora in difficoltà nel controllo della sua Spyker F8-VII.
    Sbavatura anche per Coulthard che ha preceduto di poco l’arresto in pista di Kovalainen, il quale ha parcheggiato la sua monoposto sull’erba.

    Il problema del finlandese ha però provocato l’uscita di pista di Barrichello e la conseguente esposizione della bandiera rossa. I commissari hanno in ogni caso sgombrato rapidamente le due macchine che sono state prese in carica dal camion. Malgrado questa perdita di tempo la sessione si è conclusa all’ora normalmente prevista, non resta che sperare che in gara gli interventi siano un po’ più celeri.

    A circa 25 minuti dal termine Liuzzi ha commesso un errore ed è rientrato ai box. In quel momento Alonso precedeva Massa di soli 88 millesimi e Hamilton di poco più di due decimi. La Renault sembra incontrare qualche difficoltà imprevista in quanto anche Fisichella si è fermato a due minuti dalla fine.

    Le due Ferrari si sono imposte al termine di questa seconda sessione di prove libere sul circuito di Melbourne. Felipe Massa ha preceduto Kimi Raikkonen di quattro decimi circa. Ottimo terzo tempo di Hamilton davanti a Fisichella, Heidfeld e Wurz. Alonso si è piazzato al settimo rango e precede Rosberg, Kubica e Coulthard che chiude la top 10.


    ecco ora il calendario completo della stagione F1:

    DATA PAESE CIRCUITO
    18/03/2007 Australia Melbourne

    08/04/2007 Malesia Sepang

    15/04/2007 Bahrain Sakhir

    13/05/2007 Spagna Barcellona

    27/05/2007 Monaco Monaco

    10/06/2007 Canada Montréal

    17/06/2007 Stati-Uniti Indianapolis

    01/07/2007 Francia Magny-Cours

    08/07/2007 Gran-Bretagna Silverstone

    22/07/2007 Germania Nurburgring

    05/08/2007 Ungheria Hungaroring

    26/08/2007 Turchia Istanbul

    09/09/2007 Italia Monza

    16/09/2007 Belgio Spa-Francorchamps

    30/09/2007 Giappone Fuji speedway

    07/10/2007 Cina Shanghai

    21/10/2007 Brasile Interlagos


    Buon Anno a tutti:D
    IO il 25 Agosto 1970 C'ERO :cool:
  2.     Mi trovi su: Homepage #4556713
    Inizialmente credo che la Ferrari sarà imprendibile.
    Ma mi aspetto un ritorno della McLaren tra qualche gara.
    Alonso mi sembra uno in grado di far evolvere la propria squadra.
    Altrettanto non posso dire, a mio parere, di Massa e Raikkonen.
    Da ferrarista, comunque, mi auguro di vedere una lotta per il titolo, anche a suon di ruotate, tra le due rosse. :cool:
    ^Mr-Drakula^

    Inquietante Allenatore del temibile Vampiria F.C., il cui Capitano non può che essere il numero 90 (la paura) Canini.
  3. aaa  
        Mi trovi su: Homepage #4556720
    Raikkonen in pole a Melbourne !
    GP d’Australia : Qualifiche


    Le qualifiche del Gran Premio d’Australia si sono aperte in condizioni meteo migliori rispetto alle libere di stamattina. Il tracciato dell’Albert Park era asciutto ed i termometri indicavano 21°C nell’aria e 39°C sull’asfalto, mentre il tasso di umidità era del 48%.

    Christijan Albers è stato il primo a scendere in pista, seguito da Anthony Davidson, Ralf Schumacher, Jarno Trulli e Jenson Button. Davidson è stato il primo ad installarsi al vertice, ma il britannico è stato scalzato immediatamente da Trulli. E’ stato difficile individuare chi aveva gomme tenere in quanto la pastiglia bianca obbligatoria su questo tipo di specifica risulta totalmente invisibile.

    Si sono in seguito alternati in prima posizione Coulthard e Hamilton. La lotta è divenuta sempre più intensa sia agli avamposti che nelle retrovie per non essere eliminati. Alla fine i sei piloti che non hanno superato la prima fase di 15 minuti sono stati Albers, Sutil, Liuzzi, Speed, Barrichello e Coulthard. Da sottolineare la buona prestazione delle Super Aguri di Sato e Davidson che sono entrambe approdate alla seconda fase.

    Le due Williams di Rosberg e Wurz sono state le prime a lanciarsi nel secondo quarto d’ora, seguite dalle Renault di Fisichella e Kovalainen e da Sato. Dopo pochi istanti è apparso un cric a bordo pista, una Toyota è uscita dai box col cric attaccato alla vettura…

    Dopo pochi minuti Ralf rientra ai box in preda ad un problema al cambio, mentre Davidson s’installa al primo posto. L’inglese è stato successivamente scalzato da Hamilton, dietro al quale si è inserito il compagno di squadra Alonso.


    Finale difficile per la Ferrari con Massa in pista al rallentatore a causa di un problema tecnico, il brasiliano è stato di conseguenza eliminato assieme a Wurz, Button, Kovalainen, Rosberg e Davidson. La promozione di Sato alla fase finale per la pole position non fa che confermare quanto di buono fatto vedere dalla scuderia nipponica finora in questo weekend. Le Super Aguri appaiono persino più in forma rispetto alle Honda.

    Nel quarto d’ora finale si è messo subito in evidenza Nick Heidfeld, piazzando la sua BMW al primo rango fin dalle prime battute. E’ stato poi il connazionale Ralf a succedergli al vertice, ma non appena le McLaren hanno attaccato sono state subito incisive, con Hamilton, immediatamente scalzato da Alonso.

    La Ferrari ha risposto con Raikkonen, dopodichè tutti sono rientrati per montare gomme nuove. I piloti hanno in questo modo avuto a disposizione un ultimo tentativo per segnare la pole position. A spuntarla è stato Kimi Raikkonen che scatterà quindi davanti a tutti domani. Dietro di lui si è piazzato Alonso a poco più di quattro decimi. Terza piazza per Heidfeld, seguito da Hamilton e Kubica.

    Le BMW si sono dimostrate decisamente competitive ed in gara avranno delle buone carte da giocare. Impressionante Hamilton, che alla sua prima esperienza in qualifica, su una pista che non conosceva, ha ottenuto un fantastico quarto tempo che gli offre una partenza in seconda fila al suo primo GP in F1.

    Fisichella è sesto davanti a Webber, autore di una prestazione più che rimarchevole al volante della sua Red Bull, soprattutto se si tengono conto i problemi incontrati dal team nei primi giri di ruota con la nuova vettura. Ottavo tempo per Trulli davanti al compagno di squadra Ralf. Takuma Sato chiude la top 10, realizzando un exploit al volante della sua Super Aguri.

    Dietro il nipponico troviamo il compagno di squadra Davidson, mentre le Honda di Button e Barrichello sono rispettivamente 14° e 17°. Massa, sfortunato, dovrà accontentarsi del 16° posto in griglia e per il brasiliano la gara di domenica si annuncia tutta in salita.

    Risultati Qualifiche di Melbourne
    IO il 25 Agosto 1970 C'ERO :cool:

  F1 2007: Gp d'Australia (qualfiche e gara)

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina