1.     Mi trovi su: Homepage #4557875
    Talebano libero:"Torno in guerra"
    Era stato "scambiato" con Mastrogiacomo
    "Sono subito ritornato con i miei fratelli, imbracciando due fucili in modo da riprendere la jihad per cacciare gli invasori e combattere gli apostati". Sarebbero queste le parole di Ustad Muhammad Yasir, liberato dalle prigioni afghane nell'ambito dello scambio con i talebani per la liberazione del giornalista di Repubblica Daniele Mastrogiacomo, in una conversazione telefonica con il figlio Omar.


    Nei forum islamici su Internet, si racconta del rilascio del leader talebano e dei suoi propositi. "Un membro della sua famiglia mi ha detto che Ustad Yasir li ha chiamati dalla provincia di Helmand - si legge nel messaggio sul Web - quando è arrivato nelle zone controllate dai talebani per rassicurarli sull'avvenuta liberazione. Me lo ha detto suo figlio Omar". Il cinquantasettenne capo combattente talebano avrebbe quindi deciso di riprendere a combattere al fianco dei mujahidin contro le truppe Nato presenti in Afghanistan.

    Il figlio Omar Muhammad Yasir nega che suo padre abbia l'intenzione di tornare a Quetta in Pakistan dove vive la sua famiglia e dove è stato catturato insieme a un buon numero di guerriglieri. Da qui venne estradato a Kabul nel 2005 per scontare sette anni di carcere. "Non vuole più tornare in Pakistan - si legge nel messaggio - perché è stato questo paese a consegnarlo nelle mani del governo Karzai un anno e mezzo fa. Omar ha aggiunto che suo padre continuerà la jihad in Afghanistan con gli altri fratelli mujahidin".

    Consegnato alla famiglia il corpo dell'autista sgozzato
    Intanto il corpo dell'autista del giornalista italiano è stato consegnato alla famiglia. Lo riferisce l'agenzia afghana indipendente Pajhwok. Saied Agha, considerato una spia, è stato sgozzato dai Taleban, che lo avevano sequestrato con l'inviato di Repubblica e l'interprete Adjmal Nashkbandi il 5 marzo nella provincia meridionale di Helmand.
  2.     Mi trovi su: Homepage #4557876
    E' ora che chi non c'entra con la GUERRA se ne stia a casa , basta VISTI ai giornalisti, soprattutto a quelli di sinistra che sono cos¡ stupidi da credersi degli EROI !

    Poi hai ragione tu : di questo sequestro in Sardegna non ne sapevo nulla... Si vede che non e' un comunista !
    chi ha un' idea GIUSTA, e' un FOLLE, finche' tutti non capiscono che e' GIUSTA, poi diventa un GENIO, ma lui lo sapeva fin dall' inizio di esserlo, per cui ...

    Bresciani si NASCE, smerdostrisciati SI DIVENTA : c'e' una bella differenza, poveretti
  3.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4557877
    Originally posted by Maxultrasbrixia
    E' ora che chi non c'entra con la GUERRA se ne stia a casa , basta VISTI ai giornalisti, soprattutto a quelli di sinistra che sono cos¡ stupidi da credersi degli EROI !

    Poi hai ragione tu : di questo sequestro in Sardegna non ne sapevo nulla... Si vede che non e' un comunista !


    A parte il fatto se i giornalisti siano comunisti o no, io credo che Mastrogiacomo se la sia cercata: con la situazione che c'è in Afghanistan non vai in una zona pericolosa ad intervistare i capi talebani: non bisogna fare sempre e per forza lo scoop, ci si può accontentare in questi casi delle notizie di agenzia e lavorare su queste (ci sono agenzia che fanno questo lavoro apposta), invece di rischiare di farti ammazzare e per colpa tua dover liberare 5 talebani pronti a tornare in guerra.
    Per quanto riguarda Giovanni Battista Pinna, non lo sa nessuno, è questo il problema ed il governo che sia di destra o di sinistra non si interessa di questi personaggi minori.
    Ero molto incavolato quando ho scritto l'articolo.

    :(
    La prima Legge del Giornalismo: confermare i pregiudizi esistenti, piuttosto che contraddirli.
    Alexander Cockburn
    Il mio blog
  4.     Mi trovi su: Homepage #4557880
    Originally posted by Mike75
    A parte il fatto se i giornalisti siano comunisti o no, io credo che Mastrogiacomo se la sia cercata: con la situazione che c'è in Afghanistan non vai in una zona pericolosa ad intervistare i capi talebani: non bisogna fare sempre e per forza lo scoop, ci si può accontentare in questi casi delle notizie di agenzia e lavorare su queste (ci sono agenzia che fanno questo lavoro apposta), invece di rischiare di farti ammazzare e per colpa tua dover liberare 5 talebani pronti a tornare in guerra.
    Per quanto riguarda Giovanni Battista Pinna, non lo sa nessuno, è questo il problema ed il governo che sia di destra o di sinistra non si interessa di questi personaggi minori.
    Ero molto incavolato quando ho scritto l'articolo.

    :(


    Beh...pover uomo...faceva il suo mestiere....lontano da comode scrivanie....Semmai bisogna prendersela con chi ce l'ha mandato...
    In guerra non ci sono notizie vere...Gli inviati si muovono...quando sanno muoversi...come gli viene permesso...le fonti non sono attendibilssime....Meglio un contatto serio sul posto...e un PC.

    Ne ho visti tanti di giornalisti tontoloni arrivare in Nepal a raccontare la guerra...Con qualche eccezione. Presi per il cuoio da tutti.

    Il problemino e` un altro....Stiamo combattendo un'altra guerra demenziale...quella comnciata con la scusa di beccare Bin Laden e il buon Mullah Omar...quella che "Leviamo il burka allle donne..."...e siamo li`...a combattere un nemico invisibile...terroristi fra i terroristi...
    Siamo complici, in ogni guerra che non sia "per legittima difesa" o 'Rivoluzionaria"...siamo complici di mille stragi.

    E talmente ipocriti da non chiamare la guerra col proprio nome...
    Noi si va in guerra i missione di pace...:asd:
    Noi abbiamo soldati pacifisti.


    Poi uccidono un soldatino (soldato in guerra...la morte fa parte dello sporchissimo gioco)...rapiscono un giornalista...e combinazione..fra le migliaia di uccisi e rapiti...zacco...sfiga...e` italiano...TRAGEDIA IMMANE:rolleyes:

    Rapiscono il mastro ? qualche dollarone e tutti liberi i rapitori...

    L'avessero fatto per Aldo Moro :rolleyes:

    Superp.s.:
    In Afghanistan c'era...in visita pastorale...tal Maso...importante giornalista web
    Sua moglie e` la figlia del Gino (e Gino Strada resta un 'Grande" della Terra)...lui in casa...parola di giornalisti che hanno collaborato con lui...tiene all'ingresso il busto di Stalin e la gigantografia delle twin towers che crollano...la sera frequenta a milano locali per gente coi dane`.
    Un altro comunista che cumula.
    Ecco...saranno leggende metropolitane...ma la sua presenza la` a me fa venire stupidissimi dubbi:confused:
  5.     Mi trovi su: Homepage #4557881
    Non e' vero che quella non sia una GUERRA contro il terrorismo, lo stesso IDIOTA liberato, ha detto che tornava alla GUERRA SANTA contro di NOI ...

    E' giusto DIFENDERCI, tutto il resto sono chiacchiere gratuite che servono solo AI NOSTRI NEMICI ... !
    chi ha un' idea GIUSTA, e' un FOLLE, finche' tutti non capiscono che e' GIUSTA, poi diventa un GENIO, ma lui lo sapeva fin dall' inizio di esserlo, per cui ...

    Bresciani si NASCE, smerdostrisciati SI DIVENTA : c'e' una bella differenza, poveretti
  6.     Mi trovi su: Homepage #4557882
    Uno che esalta gli ASSASSINI comunisti e plaude al CROLLO delle torri gemelle, va messo in galera a VITA, non perche' la pensa DIVERSAMENTE, ma perche' e' un CRIMINALE !
    chi ha un' idea GIUSTA, e' un FOLLE, finche' tutti non capiscono che e' GIUSTA, poi diventa un GENIO, ma lui lo sapeva fin dall' inizio di esserlo, per cui ...

    Bresciani si NASCE, smerdostrisciati SI DIVENTA : c'e' una bella differenza, poveretti
  7.     Mi trovi su: Homepage #4557883
    Voglio spezzare una lancia, dire una cosa positiva sugli italiani: non amano la guerra. Preferiscono da secoli evitarla o farla fare agli altri. E, giustamente, non se ne vergognano. I politici questo non l’hanno capito, non vogliono capirlo. Uno c’è rimasto nel 1945 e l’ultimo ha fatto cadere il governo. Il sogno del soldato italiano in guerra è sempre quello: l’avventura con una donna. Il Ratto delle Sabine è storia patria. Faccetta Nera è la canzone che ha accompagnato la conquista delle etiopi e poi dell’Etiopia. L’italiano tiene famiglia. Durante la ritirata di Russia cantavamo “Mamma... solo per te la mia canzone vola” e i tedeschi non capivano se li prendevamo per il c..o oppure no. Le guerre di indipendenza le ha vinte l’esercito francese. La prima guerra mondiale è stata un massacro di disertori con fucilazioni di massa. La seconda guerra l’abbiamo persa, poi vinta, poi pareggiata. Ancora adessso non sappiamo come è andata a finire.
    Siamo arrivati ad oggi con le missioni di pace a casa degli altri. Con le multinazionali di guerra a casa degli altri. Gli occupati ci rapiscono volentieri. Sanno che siamo lì contro voglia, che siamo simpatici e che il governo qualche milione di euro lo tira sempre fuori.
    I tecnici dell’Eni rapiti in Nigeria sono stati un grande spot per i terroristi. Se li trattenevano ancora qualche giorno li arruolavano nella lotta armata contro le multinazionali. L’occupazione americana la viviamo con indifferenza. Se c’è una guerra ci penseranno loro. Ma le guerre sono SEMPRE loro e MAI nostre, prima o poi ne pagheremo le conseguenze.
    L’Italia ha vinto l’Oscar con “Mediterraneo”, un film dove l’integrazione tra soldati italiani e la popolazione greca occupata era totale, carnale, famigliare. Il nostro ideale di occupazione. Mastrogiacomo è rientrato in Italia. Ha detto che non tornerà più a Kabul. Il suo dovere lo ha fatto: ha portato una ventata di pace. Al tavolo delle trattative ci saranno anche i talebani. I terroristi sono stati rilasciati, ma forse sono patrioti. Di sicuro sono a casa loro e noi a casa degli altri.
    W l’Italia, l’Italia che non ha paura...
    www.beppegrillo.it

    Io quoto sempre malvolentieri...ma...visto che pensavo il mismo prima di leggerlo... quoto:cool:

    Max...Quanti anni ha tuo figlio ? Se seguira` i tuoi principi...stai attento perche` va a far la guerra agli afghani...o saremo gia` in Iran e fara` la guerra agli iraniotti...
    Poi la sua mamma che piange te la godi Tu guerraiolo :P

  Non c'è solo Mastrogiacomo

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina