1.     Mi trovi su: Homepage #4558145
    Vi è mai capitato di prendere una nota sul registro? Sicuramente sì, anche i secchioni più incalliti prima o poi cadono in questa trappola, macchiando inesorabilmente la loro fedina penale. I motivi più comuni? In genere la chiacchiera facile e reiterata, l'insulto a pubblico ufficiale (prof, bidelli e affini), e così via.
    In realtà molto spesso risultano essere l'unica (vana) arma alla quale i prof ricorrono per cercare di debellare i loro indisciplinati alunni, alla cui fantasia, come ben sappiamo, non esiste alcun limite.
    Per questo motivo gli autori di un libro uscito di recente ne hanno stato raccolto un fitto campionario. Il titolo è già indicativo: " La classe fa la ola mentre spiego. Le note disciplinari più pazze d'Italia ". Il risultato? Ve lo lasciamo immaginare attraverso una serie di estratti. La cosa sconcertante sta nel fatto che è tutto vero!

    L'alunno S. C. lascia l'aula prima dell'orario di uscita dopo aver fotografato la lavagna con il cellulare sostenendo che avrebbe riesaminato la lezione a casa sua.

    L'alunno A., assente dall'aula dalle ore 12.03, rientra in classe alle ore 12.57 con un nuovo taglio di capelli.

    Gli alunni M. P. e D. A. dopo aver rubato diversi gessetti dalla lavagna di classe, simulano durante la lezione l'uso di sostanze stupefacenti tramite carte di credito e banconote arrotolate, tentando inoltre di vendere le sopracitate finte sostanze ai propri compagni. A mia insistente richiesta di smetterla vengo incitato a provare pure io per non avere così tanti pregiudizi.

    La classe non mostra rispetto per l'illustre filosofo Pomponazzi e ne altera il nome in modo osceno.

    L'alunno M. dopo la consegna del pagellino da far firmare ai genitori riconsegna il pagellino firmato 2 minuti dopo. Sospetto che la firma non sia autentica.

    Il crocefisso dell'aula è stato rovinato. Il Cristo ora porta la maglia della nazionale.

    L'alunno A. durante l'intervallo intrattiene dalla finestra dell'aula gli alunni dell'istituto imitando Benito Mussolini, munito di fez e camicia nera, presentando una dichiarazione di guerra all'istituto che sta dall'altra parte della strada.

    Dopo aver fatto scena muta durante l'interrogazione di geografia astronomica V. chiede di avvalersi dell'aiuto del pubblico.

    L'alunno M. G. al termine della ricreazione sale sul bancone Adiacente la cattedra e dopo aver gridato "Ondaaaa energeticaa!!!", emette un rutto notevole che incita la classe al delirio collettivo.

    L'alunno L.P. durante la lezione di educazione fisica usa la pertica come simbolo fallico.

    Gli alunni M. e P. incendiano volontariamente le porte dei bagni femminili per costringere le ragazze ad utilizzare il bagno maschile.

    L'alunno giustifica l'assenza del giorno precedente scrivendo "credevo fosse domenica".

    Gli alunni B. e B. durante l'ora di italiano compiono irrispettosi esperimenti di balistica usando proiettili di carta e saliva (stoppini) contro il ritratto dell'Onorevole Presidente della Repubblica Ciampi. Si giustificano dicendo di necessitare un bersaglio.

    L'alunno M.B. sprovvisto di fazzoletti si sente autorizzato a strappare una pagina della Divina Commedia per soffiarsi il naso.

    L'alunno M. ha fatto l'ennesima scena muta dicendo che risponderà solo in presenza del suo avvocato.


    :asd: :asd: :asd: :asd: :asd:
    [SIZE=1]

    IL MIO PRIMO SITO: il mio sito
  2. aaa  
        Mi trovi su: Homepage #4558149
    Questa è una delle note più lunghe della storia della scuola :asd:

    eccola ancora riproposta per voi :asd:




    Ai genitori,
    in data 5/11 corrente mese all'inizio della lezione di materia, il professore ha ammonito la classe a tenere un comportamento silenzioso e corretto al fine di poter svolgere il controllo del lavoro e ultimare le valutazioni.
    Alla classe è stato assegnato il compito di ripasso. Durante le tre ore, nonostante il signor professore abbia ammonito gli alunni che se non tenevano un comportamento corretto, avrebbe assegnato diversi compiti di castigo. Durante la lezione tutti gli alunni hanno continuamente disturbato e non hanno fatto nulla(ripasso approfondimento della materia). Dopo aver ancora intimato più e più volte alla classe di tenere un comportamento da alunni, corretto ed impegnato, alle 15.50 il professore ha assegnato 2 tavole(cicloidi) e alle 16.05 ha ulteriormente assegnato un'altra tavola(epicicloide). Durante la valutazione finale dei fascicoli gli alunni hanno riportato i seguenti voti:
    compiti vacanze:8+
    cicloidi, epicicloidi: 8+
    eliche, elicoidi, filetti: 4/5
    sezioni e sviluppi di un quadrato: 4/5
    Fa presente alle famiglie che gl alunni hanno lavorato bene sui compiti estivi mentre dall'inizio dell'anno sino ad oggi l'impegno è talmente diminuito che, nella quasi totalità della classe i risultati sono scdenti e gravemente insufficienti. La classe nella materia ha lavorato poco, male, come risulta dalle valutazioni. Nelle ore pomeridiane del martedì è spesso dispersiva, si rifiuta di fare i compiti per il giorno successivo, cosa che succede alla prima volta dalle sezioni da me condotte dopo 17 anni di insegnamento all' istituto tecnico industriale statale Stanislao Cannizzaro e 26 anni di docenza. La consegna dei compiti non è puntuale e molti alunni anche dopo 30 giorni dall'assegnazione e ritiro delle tavole non le hanno consegnate. Per quanto sopra, si ricorda ai genitori che nel controllo del lavoro e valutazione, moltissimi alunni non hanno consegnato molti disegni, altri risultano scadenti, incompleti. Il signor professore è a disposizione di tutti i genitori per far visionare il lavoro assegnato e comprendere l'impegno degli alunni. Ad esempio che per potere eseguire l'esecuzione, un disegno che normalmente si esegue nella sua completezza in una lezione di tre ore, la classe tutta invece a causa del solito e sovrariportato comportamento ha così svolto la lezione dopo 20 minuti di lezione frontale, gli alunni hano nelle ore successive svolto solo lo schizzo grafico su un foglio a quadretti e non il disegno su foglio da disegno. Riassegnato come compito a casa anche questo lavoro è stato consegnato dagli alunni in modo scadente e insufficiente. Per quanto sopra, il signor professore chiede ai genitori una risposta. Chiede che sia fatta opera di convinzione sui propri figli affinchè questi si impegnano a mantenere un comportamento scolastico volto anche all'aggiornamento della materia.


    :asd: :asd: :asd:
    IO il 25 Agosto 1970 C'ERO :cool:
  3. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4558150
    Originally posted by The bosss

    L'alunno giustifica l'assenza del giorno precedente scrivendo "credevo fosse domenica".

    :asd: :asd: :asd:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  4.     Mi trovi su: Homepage #4558153
    Originally posted by Torre878
    Questa è una delle note più lunghe della storia della scuola :asd:

    eccola ancora riproposta per voi :asd:




    Ai genitori,
    in data 5/11 corrente mese all'inizio della lezione di materia, il professore ha ammonito la classe a tenere un comportamento silenzioso e corretto al fine di poter svolgere il controllo del lavoro e ultimare le valutazioni.
    Alla classe è stato assegnato il compito di ripasso. Durante le tre ore, nonostante il signor professore abbia ammonito gli alunni che se non tenevano un comportamento corretto, avrebbe assegnato diversi compiti di castigo. Durante la lezione tutti gli alunni hanno continuamente disturbato e non hanno fatto nulla(ripasso approfondimento della materia). Dopo aver ancora intimato più e più volte alla classe di tenere un comportamento da alunni, corretto ed impegnato, alle 15.50 il professore ha assegnato 2 tavole(cicloidi) e alle 16.05 ha ulteriormente assegnato un'altra tavola(epicicloide). Durante la valutazione finale dei fascicoli gli alunni hanno riportato i seguenti voti:
    compiti vacanze:8+
    cicloidi, epicicloidi: 8+
    eliche, elicoidi, filetti: 4/5
    sezioni e sviluppi di un quadrato: 4/5
    Fa presente alle famiglie che gl alunni hanno lavorato bene sui compiti estivi mentre dall'inizio dell'anno sino ad oggi l'impegno è talmente diminuito che, nella quasi totalità della classe i risultati sono scdenti e gravemente insufficienti. La classe nella materia ha lavorato poco, male, come risulta dalle valutazioni. Nelle ore pomeridiane del martedì è spesso dispersiva, si rifiuta di fare i compiti per il giorno successivo, cosa che succede alla prima volta dalle sezioni da me condotte dopo 17 anni di insegnamento all' istituto tecnico industriale statale Stanislao Cannizzaro e 26 anni di docenza. La consegna dei compiti non è puntuale e molti alunni anche dopo 30 giorni dall'assegnazione e ritiro delle tavole non le hanno consegnate. Per quanto sopra, si ricorda ai genitori che nel controllo del lavoro e valutazione, moltissimi alunni non hanno consegnato molti disegni, altri risultano scadenti, incompleti. Il signor professore è a disposizione di tutti i genitori per far visionare il lavoro assegnato e comprendere l'impegno degli alunni. Ad esempio che per potere eseguire l'esecuzione, un disegno che normalmente si esegue nella sua completezza in una lezione di tre ore, la classe tutta invece a causa del solito e sovrariportato comportamento ha così svolto la lezione dopo 20 minuti di lezione frontale, gli alunni hano nelle ore successive svolto solo lo schizzo grafico su un foglio a quadretti e non il disegno su foglio da disegno. Riassegnato come compito a casa anche questo lavoro è stato consegnato dagli alunni in modo scadente e insufficiente. Per quanto sopra, il signor professore chiede ai genitori una risposta. Chiede che sia fatta opera di convinzione sui propri figli affinchè questi si impegnano a mantenere un comportamento scolastico volto anche all'aggiornamento della materia.


    :asd: :asd: :asd:


    questa roba è scritta in un italiano allucinante...
    "Xchè? Xchèèè? 3-1, 3-2, 3-3 !!!"
  5. aaa  
        Mi trovi su: Homepage #4558154
    Originally posted by digital_boy84
    questa roba è scritta in un italiano allucinante...
    guarda...se vuoi ti scannerizzo le mie pagine del diario con la nota scritta parola per parola...ma questa è stata dettata ormai 4 anni fa dal mio prof di ed.tecnica:asd: :asd:
    IO il 25 Agosto 1970 C'ERO :cool:
  6.     Mi trovi su: Homepage #4558157
    Originally posted by The bosss
    Vi è mai capitato di prendere una nota sul registro? Sicuramente sì, anche i secchioni più incalliti prima o poi cadono in questa trappola, macchiando inesorabilmente la loro fedina penale. I motivi più comuni? In genere la chiacchiera facile e reiterata, l'insulto a pubblico ufficiale (prof, bidelli e affini), e così via.
    In realtà molto spesso risultano essere l'unica (vana) arma alla quale i prof ricorrono per cercare di debellare i loro indisciplinati alunni, alla cui fantasia, come ben sappiamo, non esiste alcun limite.
    Per questo motivo gli autori di un libro uscito di recente ne hanno stato raccolto un fitto campionario. Il titolo è già indicativo: " La classe fa la ola mentre spiego. Le note disciplinari più pazze d'Italia ". Il risultato? Ve lo lasciamo immaginare attraverso una serie di estratti. La cosa sconcertante sta nel fatto che è tutto vero!

    L'alunno S. C. lascia l'aula prima dell'orario di uscita dopo aver fotografato la lavagna con il cellulare sostenendo che avrebbe riesaminato la lezione a casa sua.

    L'alunno A., assente dall'aula dalle ore 12.03, rientra in classe alle ore 12.57 con un nuovo taglio di capelli.

    Gli alunni M. P. e D. A. dopo aver rubato diversi gessetti dalla lavagna di classe, simulano durante la lezione l'uso di sostanze stupefacenti tramite carte di credito e banconote arrotolate, tentando inoltre di vendere le sopracitate finte sostanze ai propri compagni. A mia insistente richiesta di smetterla vengo incitato a provare pure io per non avere così tanti pregiudizi.

    La classe non mostra rispetto per l'illustre filosofo Pomponazzi e ne altera il nome in modo osceno.

    L'alunno M. dopo la consegna del pagellino da far firmare ai genitori riconsegna il pagellino firmato 2 minuti dopo. Sospetto che la firma non sia autentica.

    Il crocefisso dell'aula è stato rovinato. Il Cristo ora porta la maglia della nazionale.

    L'alunno A. durante l'intervallo intrattiene dalla finestra dell'aula gli alunni dell'istituto imitando Benito Mussolini, munito di fez e camicia nera, presentando una dichiarazione di guerra all'istituto che sta dall'altra parte della strada.

    Dopo aver fatto scena muta durante l'interrogazione di geografia astronomica V. chiede di avvalersi dell'aiuto del pubblico.

    L'alunno M. G. al termine della ricreazione sale sul bancone Adiacente la cattedra e dopo aver gridato "Ondaaaa energeticaa!!!", emette un rutto notevole che incita la classe al delirio collettivo.

    L'alunno L.P. durante la lezione di educazione fisica usa la pertica come simbolo fallico.

    Gli alunni M. e P. incendiano volontariamente le porte dei bagni femminili per costringere le ragazze ad utilizzare il bagno maschile.

    L'alunno giustifica l'assenza del giorno precedente scrivendo "credevo fosse domenica".

    Gli alunni B. e B. durante l'ora di italiano compiono irrispettosi esperimenti di balistica usando proiettili di carta e saliva (stoppini) contro il ritratto dell'Onorevole Presidente della Repubblica Ciampi. Si giustificano dicendo di necessitare un bersaglio.

    L'alunno M.B. sprovvisto di fazzoletti si sente autorizzato a strappare una pagina della Divina Commedia per soffiarsi il naso.

    L'alunno M. ha fatto l'ennesima scena muta dicendo che risponderà solo in presenza del suo avvocato.


    :asd: :asd: :asd: :asd: :asd:


    sono dei geni io li avrei promossi tutti:asd: :asd: :asd:

  note in classe

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina