1.     Mi trovi su: Homepage #4558387
    Il fuoriclasse italiano dei Toronto Raptors dovrà stare lontano dai campi per almeno 20 giorni. Crollano le sue chance di essere eletto matricola dell'anno

    ReutersTORONTO (Canada), 21 marzo 2007 -

    Tegola di primavera per i Toronto Raptors: Andrea Bargnani, l'ala italiana che è stata la primissima scelta del draft 2006, è stato operato nella notte di appendicite e dovrà rimanere lontano dai campi da gioco per almeno 20 giorni. Il malanno ha colto di sorpresa sia il giocatore sia lo staff medico della squadra, lanciata verso la conquista del titolo dell'Atlantic Division, e per ora la franchigia non ha ancora diramato alcuna notizia sulle condizioni del Mago e sui tempi stimati di recupero.
    STAGIONE - Bargnani, 21 anni, fino a questo momento aveva giocato 64 delle 67 partite disputate dai Raptors con una media di 11.5 punti e 3.9 rimbalzi. Eletto per due volte matricola del mese, Bargnani era considerato il rivale più accreditato di Brandon Roy (Portland Trail Blazers) per la conquista del titolo di matricola dell'anno. Le chance dell'ex giocatore della Benetton Treviso a questo punto si riducono al lumicino visto che nella migliore delle ipotesi il suo rientro avverrà solo per l'ultima settimana di regular season.
    MITCHELL - Proprio oggi il "Globe and Mail", il più noto quotidiano di Toronto, aveva dedicato un pezzo ai progessi di Bargnani senza immaginare che al momento di andare in edicola Andrea sarebbe già stato fuori causa. "Penso che abbia davvero fatto un buon lavoro - le parole del coach Sam Mitchell, che consigliava al Mago di usare la sua altezza e la sua rapidità contro i giocatori più forti fisicamente -. Difensivamente è andato meglio di quanto potessi pensare prima della stagione, e continua a lavorarci".
    DIXON - "Andrea mi ha proprio stupito - ha detto Juan Dixon, acquistato a campionato in corso da Portland -. Durante la Sumemr League dicevano che era solo un tiratore, che non era un duro, ma io lo vedo combattere e prendere rimbalzi. Se solo lavora un po' sul suo gioco in post, diventando un po' più forte, penso che possa creare seri problemi difensivi agli avversari in futuro".
    HOWARD - Stasera i Toronto Raptors ospitano gli Orlando Magic, ma ovviamente Andrea non ci sarà. Per lui era l'occasione per ritrovare Dwight Howard, la stella di Team Usa che nello scorso scontro diretto lo umiliò con 13/14 al tiro dal campo: "E' molto più grosso -a veva detto Andrea ai media canadesi - e molto più forte. Sono migliorato molto nella difesa sul post, ma ho ancora molto da fare". Purtroppo non mettere in mostra i suoi progressi e si dovrà accontentare di vedere i compagni in tv.
    [font=impact]- Spikey Hair Campione Lega Champion Pigs 2004-05 - 2006-07[/font]
    [font=impact]- Real Trieste Campione Lega TW Superliga 2004-05 - Campione Coppa del Nonno 2005-06[

  Bargnani operato: appendicite

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina