1.     Mi trovi su: Homepage #4558588
    130.000 MORTI ammazzati, ancora prima di NASCERE in ITALIA , ogni anno :

    Questa l' atroce realta' degli ABORTI legalizzati in ITALIA !

    ASSASSINI !
    chi ha un' idea GIUSTA, e' un FOLLE, finche' tutti non capiscono che e' GIUSTA, poi diventa un GENIO, ma lui lo sapeva fin dall' inizio di esserlo, per cui ...

    Bresciani si NASCE, smerdostrisciati SI DIVENTA : c'e' una bella differenza, poveretti
  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4558589
    eh si io avevo proposto l'infibulazione...ma chissà perchè nn è stata accolta:sbam:
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  3. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4558595
    Originally posted by Dennis Bergkamp
    Molto meglio abortire ke far nascere un figlio e fargli fare una vita miserevole :sbam:


    nn la metterei su questo piano...altrimenti verresti subissato da critiche tipo...si ammazza una vita ecc ecc


    + che altro bisogna considerare la legge come per quello che fu...una conquista di libertà per le donne

    c'è da considerare che questa legge copre i casi in cui una donna rischia la vita per una gravidanza oppure lo stesso bambino che rischia di nn nascere e di prolungare la sua sofferenza nel grembo materno

    c'è da considerare che i medici posso essere obiettori di coscienza( anzi io inizierei a criticare alcuni di questi che lo sono solo in ambito pubblico per cambiar idea in privato)

    ma nn si può certo privare la donna di questa legge tornare indietro nel tempo in cui gli altri decidevano per te e se come sarà plausibile a questa frase qualcuno dirà...beh anche la donna decide per il bambino...vorrei ricordare che stiamo sempre trattando di casi limite in cui c'è la donna a rischiar la vita o il bimbo a nascere morto

    tutto il discorso eugenetica o malformazioni sono tutte cose basate su percentuali assurde e nn veritiere...come spesso dicono anche i specialisti del caso....qualsiasi sistema di controllo nn garantisce il 100% di nulla( al massimo si avvicina al 60%)e la gran parte delle malformazioni che portano all'aborto sono fra quelle che mettono a rischio la vita del bambino prima ancora della nascita o subito dopo

    lo dico per esperienza perchè mio cugino ci è passatoper queste cose...anzi la moglie pur sapendo dai medici a ciò che andava in contro ha continuato la gravidanza arrivando all'ottavo mese costretta ad un parto sofferente e purtroppo senza risultati per la prevista morte del bambino portando sia mia cugino che la moglie ad un dolore immenso che sicuramente sarebbe stato tale nel caso in cui avessero abortito ma che avrebbe risparmiato le sofferenze del bimbo durante la gestazione
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  4.     Mi trovi su: Homepage #4558596
    Originally posted by Giovanni1982
    Secondo questo concetto dovremmo sterminare gli handicappati, o quelli nati in famiglie troppo povere.
    infatti io personalmente non riuscirei ad avere un figlio handiccapato... queste sono scelte ke un genitore sekondo me deve poter fare... è giusto aver questa possibilità di scelta per i genitori...
  5. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4558598
    si ma ragionando in questa maniera si va incontro ad una polemica infinita su chi deve decidere cosa e quando si può decidere o meno


    il discorso invece è + semplice di quello che si crede...esistono degli specialisti....dei luoghi...delle sperienze...e milioni e milioni di casi...che nn possono essere decisi dal parlamento o dalla società o ancor peggio dalla religione

    me devono essere lasciati i mezzi alle famiglie per fare la giusta scelta ascoltando appunto gli specialisti recandosi nei luoghi opportuni e secondo la proprie esperienza e la propria situazione

    privare il cittadino di questa legge è decidere per tutti è portare questo mondo alla clandestinità....è generalizzare è anteporre il volere culturale di una fetta di popolazione, quella di una determinata religione agli altri

    bisogna agire secondo coscienza ma nn imporre la propria coscienza agli altri

    e tutte le paure di eugenetica che si paventano in questo periodo sono secondo il mio parere ridicole...visto che nn esiste nessun tipo di esame che possa determinare con certezza il colore dei capelli ecc ecc

    esiste si una possibilità genetica di prevedere eventuali malattie o malformazioni o rischi per la vita del bambino...ma sempre volte alla prevenzione della nascita dello stesso..

    basterebbe che tutti facessero bene il proprio lavoro questo è l'importante...
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  6.     Mi trovi su: Homepage #4558599
    Originally posted by Dennis Bergkamp
    infatti io personalmente non riuscirei ad avere un figlio handiccapato... queste sono scelte ke un genitore sekondo me deve poter fare... è giusto aver questa possibilità di scelta per i genitori...


    Sicuramente e son d'accordo con te. Non e' mia intenzione fare una campagna contro l'aborto. Il mio e' pero' un appunto sulla motivazione, perche' se utilizziamo quella che hai detto tu come motivazione principale, e' inutile anche fissare termini entro cui si puo' effettuare l'aborto. Partorisci, poi se ti nasce un bambino handicappato, (in grado di vivere) lo puoi sopprimere. Quello che hai detto tu lo giustificherebbe.
  7.     Mi trovi su: Homepage #4558600
    Originally posted by marcomix
    si ma ragionando in questa maniera si va incontro ad una polemica infinita su chi deve decidere cosa e quando si può decidere o meno


    il discorso invece è + semplice di quello che si crede...esistono degli specialisti....dei luoghi...delle sperienze...e milioni e milioni di casi...che nn possono essere decisi dal parlamento o dalla società o ancor peggio dalla religione

    me devono essere lasciati i mezzi alle famiglie per fare la giusta scelta ascoltando appunto gli specialisti recandosi nei luoghi opportuni e secondo la proprie esperienza e la propria situazione

    privare il cittadino di questa legge è decidere per tutti è portare questo mondo alla clandestinità....è generalizzare è anteporre il volere culturale di una fetta di popolazione, quella di una determinata religione agli altri

    bisogna agire secondo coscienza ma nn imporre la propria coscienza agli altri

    e tutte le paure di eugenetica che si paventano in questo periodo sono secondo il mio parere ridicole...visto che nn esiste nessun tipo di esame che possa determinare con certezza il colore dei capelli ecc ecc

    esiste si una possibilità genetica di prevedere eventuali malattie o malformazioni o rischi per la vita del bambino...ma sempre volte alla prevenzione della nascita dello stesso..

    basterebbe che tutti facessero bene il proprio lavoro questo è l'importante...


    Ti quoto, anche sei sei comunista. :cool:
  8.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4558601
    Originally posted by Giovanni1982
    Sicuramente e son d'accordo con te. Non e' mia intenzione fare una campagna contro l'aborto. Il mio e' pero' un appunto sulla motivazione, perche' se utilizziamo quella che hai detto tu come motivazione principale, e' inutile anche fissare termini entro cui si puo' effettuare l'aborto. Partorisci, poi se ti nasce un bambino handicappato, (in grado di vivere) lo puoi sopprimere. Quello che hai detto tu lo giustificherebbe.
    ma cosa caxxo stai dicendo?:cool:
  9.     Mi trovi su: Homepage #4558602
    c'è da dire che QUASI tutti quelli che si fanno dettare lo sdegno sono gli stessi che si sono fatti dettare l'approvazione di tutte le guerre "costruite" negli ultimi anni
    lo stesso squallido personaggino che scrive "Assassini" ha anche scritto, in uno dei suoi Post migliori, "La guerra è bella"

    si chiama sdegno telecomandato ed è sincero come la Pirite (è una citazione da un fumetto, chi la capisce è un fenomeno)

    e c'è da dire che difficilmente si troverà una persona d'accordo sull'aborto fine a se stesso, che non è nè un passatempo ne è una cosa facilissima da affrontare, come la fanno sembrare quelli in malafede;
    ma che tantissimi sono d'accordo che si deve lasciare, entro certi limiti, la scelta della gravidanza alle donne in primis, e poi anche agli uomini
    perchè i limiti ci sono

  130.000 MORTI ammazzati dallo STATO in ITALIA ogni anno !

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina