1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4559698
    Tutti voi avrete visto il mio articolo sul mio blog riguardante questo signore.
    Per chi non lo conoscesse riassumo brevemente dicendo che è l'unico italiano ancora sequestrato e lo è in sardegna da 6 mesi.
    Nessuno parla di lui, nessuno si interessa a lui.
    C'è una raccolta firme che non può servire ovviamente a liberarlo ma a far sentire alla sua famiglia che non è sola.
    Se volete firmate qui:

    http://www.petitiononline.com/190906/petition.html

    questo è invece il blog del comitato per la liberazione di Titti.

    http://blog.libero.it/tittilibero/
    La prima Legge del Giornalismo: confermare i pregiudizi esistenti, piuttosto che contraddirli.
    Alexander Cockburn
    Il mio blog
  2.     Mi trovi su: Homepage #4559700
    Libero da chi ?:confused:

    Ho cercato un po' in giro, anche sul tuo gran bel blog...Mike...Leggo che...a parte una telefonata del "Sequestrato?" che chiedeva 300000 euro di riscatto a nome dei "rapitori?"...altro non c'e`...
    Io non ho trovato nulla...almeno nei primi siti che ho visitato...
    Sono passati sei mesi...Potrebbe anche essere un omicidio...una fuga...

    Vorrei capire per chi mi accingo a firmare...

    Mike, ne sai qualcosa di piu` ?
  3.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4559701
    Chi devo ringraziare per averlo messo in standing?

    :ave: :ave:

    Per Superpadrepio:

    http://www.repubblica.it/2006/09/sezioni/cronaca/sardegna-allevatore-rapito/sardegna-allevatore-rapito-2/sardegna-allevatore-rapito-2.html
    http://mike75.iobloggo.com

    Purtroppo la sua famiglia non è nuova a rapimenti come leggerai.
    La prima Legge del Giornalismo: confermare i pregiudizi esistenti, piuttosto che contraddirli.
    Alexander Cockburn
    Il mio blog
  4.     Mi trovi su: Homepage #4559702
    Originally posted by Mike75
    Chi devo ringraziare per averlo messo in standing?

    :ave: :ave:

    Per Superpadrepio:

    http://www.repubblica.it/2006/09/sezioni/cronaca/sardegna-allevatore-rapito/sardegna-allevatore-rapito-2/sardegna-allevatore-rapito-2.html
    http://mike75.iobloggo.com

    Purtroppo la sua famiglia non è nuova a rapimenti come leggerai.


    Guarda Mike...sul tuo blog gia` ero passato...anche su quello a lui dedicato...l'articolo di Repubblica lascia grandissimo spazio ai dubbi...il rapimento servendosi dell'auto del "Sequestrato", una richiesta bassina bassina viste le possibilita` della Famiglia...la prima telefonata fatta dal "Sequestrato" in persona...il silenzio dei "Rapitori" da settembre ad oggi (per quello che ho letto...)...

    Nin zo...E non mi sbilancio. Indi, non firmo:)


    Superp.s.:
    Per quello che conta...men che meno ho firmato per il MastroGiacomo...

    Con tutti i "Prigionieri" innocenti che ci stanno al mondo...anche in ufficialissime carceri...la firma soltanto per il Mastro proprio no...:cool:
  5.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4559704
    Originally posted by SUPERPADREPIO
    Guarda Mike...sul tuo blog gia` ero passato...anche su quello a lui dedicato...l'articolo di Repubblica lascia grandissimo spazio ai dubbi...il rapimento servendosi dell'auto del "Sequestrato", una richiesta bassina bassina viste le possibilita` della Famiglia...la prima telefonata fatta dal "Sequestrato" in persona...il silenzio dei "Rapitori" da settembre ad oggi (per quello che ho letto...)...

    Nin zo...E non mi sbilancio. Indi, non firmo:)


    Superp.s.:
    Per quello che conta...men che meno ho firmato per il MastroGiacomo...

    Con tutti i "Prigionieri" innocenti che ci stanno al mondo...anche in ufficialissime carceri...la firma soltanto per il Mastro proprio no...:cool:


    Non ti preoccupare Superpadre, ognuno fa quello che vuole, non c'è nessun problema!
    Comunque nell'articolo di repubblica parla anche di una telefonata dei rapitori oltre che quella di Titti, inoltre visto la famiglia in passato è stata colpita da altri sequestri, putroppo anche tragici.
    Grazie Tony e Dennis!
    La prima Legge del Giornalismo: confermare i pregiudizi esistenti, piuttosto che contraddirli.
    Alexander Cockburn
    Il mio blog
  6.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4559705
    Originally posted by Mike75
    Comunque nell'articolo di repubblica parla anche di una telefonata dei rapitori oltre che quella di Titti, inoltre visto la famiglia in passato è stata colpita da altri sequestri, putroppo anche tragici.
    Grazie Tony e Dennis!
    :(

    Firmato :approved:
    La prima Legge del Giornalismo: confermare i pregiudizi esistenti, piuttosto che contraddirli.
    Alexander Cockburn
    Il mio blog
  7.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4559708
    Siamo alcuni componenti del
    Comitato Spontaneo: “Titti Libero” e scriviamo da Bonorva, un paese di circa quattromila
    abitanti posto a cinquanta km da Sassari.
    Abbiamo appreso come tutti da qualche giorno della liberazione di Daniele Mastrogiacomo e avremmo voluto unirci alla gioia che ha pervaso tutti gli italiani, ma non possiamo
    festeggiare, perché c’è un uomo che ancora non ha trovato la sua libertà, c’è
    un uomo in agonia da oltre 6 mesi: il suo nome è Giovanni Battista Pinna
    detto Titti, un uomo di 37 anni, un onesto allevatore, che è stato sequestrato
    il 19 settembre 2006 in pieno giorno, verso le tre del pomeriggio nella sua azienda agricola, da almeno cinque uomini, secondo i rilievi degli inquirenti. Da quel giorno, in paese,
    sono nate diverse iniziative di solidarietà per lui e contro la terribile piaga
    del sequestro di persona. L’imponente fiaccolata a tre giorni dal rapimento, la
    grande manifestazione con i Sindaci della Sardegna e l’impegno delle forze
    dell’ordine non hanno, purtroppo, accelerato la liberazione del nostro
    compaesano. Anche l’appello del Papa all’Angelus non ha trovato molte orecchie
    attente. Poi come accade purtroppo molto spesso è calato il silenzio, le nostre parole sono cadute nel vuoto, le nostre iniziative non sono servite a nulla, solo sul nostro e su altri blog si è
    continuato a parlare del caso di Titti Pinna.
    TROPPO POCO!!!!
    6 mesi di silenzio, 6 mesi in cui nessuno si è mosso per lui, 6
    mesi in cui Giovanni Battista non è esistito per le televisioni, per i
    giornali, non è esistito per la gente, perché la gente sa quello che i mezzi di
    informazione le fanno sapere, quello che viene selezionato tra le tante notizie
    di giornata e merita secondo i giornalisti di finire nei telegiornali e sulla
    carta stampata.
    Titti non è abbastanza importante,
    Titti non è un giornalista come Mastrogiacomo, Titti non è famoso, Titti è
    stato rapito in Sardegna e non in Afghanistan, Titti non fa notizia.
    NON E’ GIUSTO!
    Non è giusto che esistano vite di serie a e di serie b.
    Non è giusto che esistano sequestri di serie a e di serie b.
    Non è giusto che i giornali, le televisioni, la politica, lo Stato agiscano solo per il loro tornaconto, solo perché una persona è più famosa di un’altra, solo perché il contesto nel quale
    è stato rapito è una cassa di risonanza che fa molto più rumore dell’altra,
    solo perché la liberazione di Mastrogiacomo dà molto più prestigio di quella di
    Titti Pinna.
    Pinna è un uomo esattamente come
    lo è Mastrogiacomo, con la stessa dignità, con gli stessi diritti: la sua vita
    non è meno importante di quella di un giornalista solo perché è un semplice
    allevatore e corre un rischio grande almeno quanto quella dell’inviato di
    Repubblica: la famiglia di Titti Pinna, non è purtroppo nuova ai sequestri di
    persona: nel 1978 furono oggetto di
    un tentativo di sequestro sia il padre che uno zio, i quali con la forza della
    disperazione, riuscirono a scappare dalla trappola loro tesa. Nel 1980 un altro
    zio che portava il suo stesso nome, Giovanni Battista Pinna, venne sequestrato:
    non ritornò più a casa.
    Oggi i giorni passano con
    l’angosciosa constatazione di un sequestro che sembra non aver mai fine. E più
    passano i giorni e più cresce l’inquietudine dentro di noi di non riuscire a
    cambiare la situazione di Titti. Tutto sembra favorire i “ladri di uomini”.
    Aiutateci, aiutateci a rompere il
    silenzio, aiutateci ad informare l’opinione pubblica, aiutateci a mobilitare
    televisioni, stampa e politica ma soprattutto AIUTATECI A LIBERARE GIOVANNI BATTISTA PINNA!

    Il comitato spontaneo
    “Titti libero”

    http://blog.libero.it/tittilibero/

    e tutti i suoi amici di serie b
    La prima Legge del Giornalismo: confermare i pregiudizi esistenti, piuttosto che contraddirli.
    Alexander Cockburn
    Il mio blog

  Titti Pinna libero

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina