1.     Mi trovi su: Homepage #4559740
    Una cinquantina di studenti del Coordinamento dei collettivi
    ha accolto il presidente della Camera con slogan e striscioni

    "Vergognati, assassino guerrafondaio"
    Bertinotti contestato all'università di Roma


    La replica: "E' solo un'ala della sinistra estrema"
    Casini: "Attacchi che dimostrano debolezza di pensiero"

    ROMA - "Vergogna assassino, guerrafondaio, buffone". Frasi durissime. Accuse di voltafaccia. Di aver abbandonato in nome della realpolitik e della partecipazione al governo la scelta pacifista portata avanti da sempre come un vessillo. E anche di partecipare ad un convegno organizzato da Comunione e Liberazione. Fa scalpore la dura contestazione messa in atto da una cinquantina di studenti del Coordinamento dei collettivi all'indirizzo del presidente della Camera, Fausto Bertinotti al suo arrivo alla facoltà di Lettere dell'Università 'La Sapienza' di Roma.

    Slogan e striscioni contro l'impegno italiano nel conflitto afgano. Contro la decisione di Rifondazione di votare per il rifinanziamento della missione. Insulti a cui Bertinotti risponde secco: "Buffone sei tu se dici così. Chiedetemi scusa e non chiamatemi assassino". Per poi raggiungere, sempre seguito dai contestatori, l'Aula del convegno.

    Un ingresso avvenuto mentre i contestatori innalzavano striscioni durissimi: "Bertinotti: un impegno concreto contro la guerra, spillette della pace per tutti!", "8 marzo, la Camera vota la guerra in Afghanistan: giorno inFausto". Ed ancora: "Dalla non violenza alla base di Vicenza", "Seminate i cadaveri, importate i papaveri. La vostra pace è in Afghanistan".

    " "Riteniamo legittimo e necessario contestare la presenza di un esponente di chi partecipa alla guerra globale e permanente e di chi, ex segretario del Partito della Rifondazione Comunista, aveva fatto della nonviolenza la propria bandiera" dicono i collettivi universitari. Ma Bertinotti minimizza la contestazione, la circoscrive "ad un'ala della sinistra estrema, che rifiuta la non violenza" e spiega: "La rivoluzione non è un pranzo di gala, ma neppure la politica. Bisogna tentare di capire le verità di chi contesta anche se le forme sono considerate molto sbagliate". Nulla da fare, invece, sul faccia a faccia proposto da Bertinotti ai contestatori: "Le uniche risposte che può
    darci sono risposte politiche. Questa è la nostra unica risposta possibile".

    La contestazione che fa tornare alla memoria un'altra protesta, ben più numerosa e cruenta: la cacciata di Luciano Lama avvenuta il 17 febbraio 1977. La protesta di oggi, invece, ridotta nei numeri fa comunque scalpore. Anzitutto perché è la prima volta che il leader di Rifondazione viene contestato sul tema del pacifismo da sempre cavallo di battaglia di Rifondazione. E poi perché la protesta avviene alla vigilia del voto sul rifinanziamento della missione italiana in Afghanistan che avverrà domani al Senato.

    E dalla maggioranza arrivano le prime reazioni. E sono tutte all'insegna della solidarietà a Bertinotti. "Fischi e insulti sono davvero un pessimo esempio di analfabetismo istituzionale" dice Renzo Lusetti della Margherita. E anche il verde Angelo Bonelli difende il presidente della Camera: "Chiamare assassino un uomo che ha messo le ragioni della pace al centro del suo percorso politico è sbagliato ed inaccettabile". Ma anche l'opposizione, per bocca del leader dell'Udc Pier Ferdinando Casini solidarizza con Bertinotti: "Queste contestazioni dimostrano la debolezza del pensiero".

    ====================

    Un'azione di poche decine di persone riesce a mettere nella bocca di chi vuole camparci parole del tipo "Queste contestazioni dimostrano la debolezza del pensiero".
    E' l'azione di pochi, ma il danno lo fanno per molti. Oggi, con questa contestazione, ieri con le pistole, domani chissà.

    Rifiuto del dialogo, rifiuto del confronto. Paura di cedere ad una ragionevolezza? Paura che le proprie idee vengano messe sottosopra da gente che usa anche la testa?

    Quello che più dispiace, è che grazie a queste persone ciò che si ottiene è l'esatto contrario di quello che loro volevano.

    Per carità, libera parola, libero pensiero, libero tutto. Ma dare dell'assassino a uno come Bertinotti, anche se usata come esagerazione e provocazione, li ha fatti proprio cadere in basso.
  2.     Mi trovi su: Homepage #4559741
    Originally posted by Zanetti_Capitano

    Un'azione di poche decine di persone riesce a mettere nella bocca di chi vuole camparci parole del tipo "Queste contestazioni dimostrano la debolezza del pensiero".
    E' l'azione di pochi, ma il danno lo fanno per molti. Oggi, con questa contestazione, ieri con le pistole, domani chissà.

    Rifiuto del dialogo, rifiuto del confronto. Paura di cedere ad una ragionevolezza? Paura che le proprie idee vengano messe sottosopra da gente che usa anche la testa?

    Quello che più dispiace, è che grazie a queste persone ciò che si ottiene è l'esatto contrario di quello che loro volevano.

    Per carità, libera parola, libero pensiero, libero tutto. Ma dare dell'assassino a uno come Bertinotti, anche se usata come esagerazione e provocazione, li ha fatti proprio cadere in basso.


    forse questo è il tuo pensiero, e io non lo condivido nemmeno per sbaglio
    innanzitutto non è la contestazione di pochi, forse è la normale proporzione tra TUTTI gli studenti e quelli che avevano creduto che RC non fosse come tutti gli altri partiti di Pseudo sinistra che tu appoggi.

    E forse è quella la dialettica, è la stessa dialettica che RC ha sempre Millantato di ascoltare e alla quale ha sempre detto di rifarsi ..
    ma i fatti evidentemente hanno fatto pensare che NON lo sta facendo per niente

    se ci fossi stato anche io avrei detto le stesse cose ..
  3. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4559742
    Originally posted by common
    E forse è quella la dialettica, è la stessa dialettica che RC ha sempre detto di ascoltare e alla quale ha sempre detto di rifarsi ..


    Questo è il punto. Se per anni parli in un modo, non puoi lamentarti se poi la base si comporta di conseguenza (non parlo ovviamente delle critiche un po' scomposte ma delle posizioni della base che hanno portato alle critiche). D'altro canto, Bertinotti non si è lamentato, quindi non ci vedo nulla di male.
  4.     Mi trovi su: Homepage #4559743
    Originally posted by common
    forse questo è il tuo pensiero, e io non lo condivido nemmeno per sbaglio
    innanzitutto non è la contestazione di pochi, forse è la normale proporzione tra TUTTI gli studenti e quelli che avevano creduto che RC non fosse come tutti gli altri partiti di Pseudo sinistra che tu appoggi.

    E forse è quella la dialettica, è la stessa dialettica che RC ha sempre Millantato di ascoltare e alla quale ha sempre detto di rifarsi ..
    ma i fatti evidentemente hanno fatto pensare che NON lo sta facendo per niente

    se c'ero anche io avrei detto le stesse cose ..


    guai avessimo tutti la stessa opinione, sapevo in partenza che avresti scritto queste cose e non mi sono sognato per questo di evitare di postare le mie :)

    mi fa ridere solo che ci siano delle persone che credono di essere più a favore della pace di altre e credono di esserlo solo perchè loro espongono quattro striscioni e danno dell'assassino a Bertinotti.

    Resto dell'idea che indipendentemente da tutto se fossero chiamati loro a decidere (quindi te compreso, visto che ti ci metti dentro) andrebbero a sbattere contro un grande muro, e molto alto. Ma forse mi vien da pensare che a queste persone nemmeno andrebbe di poter decidere su queste cose. Resta molto più facile il poter dare dell'assassino a uno che di sicuro l'ultima cosa che ha fatto è stato scatenare guerre.....

    E' la solita storia. Ora queste persone andranno via da Prc, forse si uniranno al PDCI di Diliberto, anzi no, anche quello è assassino, quindi via con l'extraparlamentare, perchè quello è più a sinistra degli altri!
  5.     Mi trovi su: Homepage #4559745
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    guai avessimo tutti la stessa opinione, sapevo in partenza che avresti scritto queste cose e non mi sono sognato per questo di evitare di postare le mie :)

    Resto dell'idea che indipendentemente da tutto se fossero chiamati loro a decidere (quindi te compreso, visto che ti ci metti dentro) andrebbero a sbattere contro un grande muro, e molto alto. Ma forse mi vien da pensare che a queste persone nemmeno andrebbe di poter decidere su queste cose. Resta molto più facile il poter dare dell'assassino a uno che di sicuro l'ultima cosa che ha fatto è stato scatenare guerre.....

    E' la solita storia. Ora queste persone andranno via da Prc, forse si uniranno al PDCI di Diliberto, anzi no, anche quello è assassino, quindi via con l'extraparlamentare, perchè quello è più a sinistra degli altri!
    [/QUOTE]
    ed io resto sempre dell'idea che se non ci fosse chi ALMENO tenta di abbattere quel muro, quel muro resterebbe sempre alto e saldo, con la benedizione di chi finge di non vederlo.
    Quante volte nella storia quelli che tentavano di abbattere un muro sono stati dileggiati e combattutti ...
    spero ci siano sempre e comunque

    E su quel sprezzante "E' la solita storia" ci sarebbe da ridire molto .. forse è la solita Storia vedere gente che predica bene e razzola male, ma capisco che per sostenere i DS e il centrosinistra a quella storia ci si è abituati, la si è assimilata per bene; e da tanto


    [QUOTE]Originally posted by Zanetti_Capitano
    mi fa ridere solo che ci siano delle persone che credono di essere più a favore della pace di altre


    e questo è facile qualunquismo .. nella realtà dei fatti ci saranno milioni di persone disposte a creare o sponsorizzare una qualsiasi guerra
    e altre schiere disposte ad appoggiarle solo perchè gli è stato ordinato, gli viene chiesto o gli conviene, semplicemente ..
    magari per quella convenienza chiamata Real Politique, che TROPPO spesso da' gli stessi risultati della Schifous' Politique

    ad esempio ai tempi della guerra in Iraq c'era mezza ITalia convinta che fosse giusta ed indispensabile, solo perchè, per motivi suoi, il Berlusca aveva dato il suo appoggio

    forse è questa la stessa storia ... a chiacchiere sono tutti bravi, è sui fatti che casca l'asino
  6. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4559746
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    guai avessimo tutti la stessa opinione, sapevo in partenza che avresti scritto queste cose e non mi sono sognato per questo di evitare di postare le mie :)

    mi fa ridere solo che ci siano delle persone che credono di essere più a favore della pace di altre e credono di esserlo solo perchè loro espongono quattro striscioni e danno dell'assassino a Bertinotti.

    Resto dell'idea che indipendentemente da tutto se fossero chiamati loro a decidere (quindi te compreso, visto che ti ci metti dentro) andrebbero a sbattere contro un grande muro, e molto alto. Ma forse mi vien da pensare che a queste persone nemmeno andrebbe di poter decidere su queste cose. Resta molto più facile il poter dare dell'assassino a uno che di sicuro l'ultima cosa che ha fatto è stato scatenare guerre.....

    E' la solita storia. Ora queste persone andranno via da Prc, forse si uniranno al PDCI di Diliberto, anzi no, anche quello è assassino, quindi via con l'extraparlamentare, perchè quello è più a sinistra degli altri!


    Il discorso è che c'è un appunto da fare. Se Bertinotti avesse detto, in campagna elettorale e durante gli anni di opposizione "Siamo contro la guerra, ma se veniamo eletti sappiate che abbiamo responsabilità politiche, che sono diverse dagli slogan e dalle convinzioni elettorale" non avrebbe preso nemmeno la metà dei voti. D'altro canto sarebbe stato inattaccabile. Così invece ha raccolto giustamente i voti ma poi deve decidere in un ambito politico. Capisco la sua posizione ma va capita anche quella di chi protesta e si sente preso in giro.
  7. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4559747
    io credo che il problema nn sia stata la contestazione...quanto i termini usati...ma cmq si sa anche che spesso si usano frasi forti per dar maggior spessore al pensiero


    detto questo è un gioco dei ruoli...quando si tratta di guerra è sempre così che va...ed è giusto che accada

    c'è chi è favorevole ed anzi aumeterebbe il rischio....c'è chi è contrario a priori e nn vuol sentire ragioni e c'è chi si è trovato la patata bollente fra le mani....è contrario ma sa che solo con una mediazione si può almeno limitare il rischio

    guai se nn ci fossero i contestatori a ricordare una linea di principio...anche se forse dare dell'assassino è un pò esagerato ma è giusto che ci siano forze politiche pronte a mediare e trovare una soluzione concreta...attuale...percorribile...che porti poi pian piano..con il tempo a quel principio

    non è ipocrisia ricordare che se nn c'è unità in questo voto il governo cade e l'unico risultato sarà che al prossimo voto con il prossimo governo...oltre a rifinanziare ci saranno nuovi mandati

    è giusto fare pressioni verso il politico per fargli ottenere quanto + gli è possibile...ma il percorso nn è facile e almeno secondo me nn è raggiungibile a pieno in breve tempo

    sarò ipocrita perchè penso una cosa e ne faccio un altra?? certo può sembrare ma io la vedo + in un altro modo

    se difronte hai un mulo che scalcia difficile che correndogli contro riuscirai a fermarlo....ma se fai una pressione costante prima o poi seguirà la tua strada

    l'italia si trova in una situazione particolare e qualsiasi mossa avventata potrebbe far oscillare la bilancia da un lato piuttosto che un altro e si rischierebbe di dare maggior peso dal lato opposto a quello gradito...ma se si riesce ad ottenere le cose con il giusto equilibrio forse con il tempo qualcosa cambierà

    io nn dico che è utopistica la pace in tutto il mondo...dico che è utopistico volerla ottenere subito ed a qualsiasi prezzo....bisogna fare in modo che sia la popolazione...la maggioranza della popolazione a volerlo allora si che avrà i suoi effetti
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  8.     Mi trovi su: Homepage #4559748
    Originally posted by marcomix

    io nn dico che è utopistica la pace in tutto il mondo...dico che è utopistico volerla ottenere subito ed a qualsiasi prezzo....bisogna fare in modo che sia la popolazione...la maggioranza della popolazione a volerlo allora si che avrà i suoi effetti


    e invece chi la vorrebbe sà benissimo che la pace nel mondo è utopistica, perchè il mondo va così, perchè un qualsiasi uomo senza scrupoli, talmente potente da farsi eleggere, viene chiamato presidente degli Stati Uniti e gente che non vuole dar appoggio al suo scatenare Guerre per interessi viene chiamata estremista, in ogni parte del mondo

    Ma se non ci fossero quelli che ricordano si può anche fare qualcosa di diverso saremmo tutti uguali, Chi appoggia le guerre perchè gli conviene e chi le appoggia perchè pensa sia troppo dura NON farlo
    e sono convinto che staremmo ancora peggio
    -------------------

    perchè alla fine io e tanti altri, TUTTA QUESTA DIFFERENZA DI RISULTATI, tra la guerra in Afghanistan appoggiata da D'alema e la seconda guerra in Iraq, appoggiata dal Berlusca, proprio non la vediamo ...
    qualche promoter della Real politique me la fa notare ???
  9. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4559749
    infatti hai preso l'unico passo che nn ti piaceva forse:asd: :asd:

    ho detto anche io che è giusto che ci sia chi protesta per ricordare ai politici i principi per i quali ci si batte

    come indispensabile che ci sia chi ha la forza di mediare per far si che il peggio nn accada

    sulle differenze fra una guerra e un altra ci sono le modalità di come sono nate poi è ovvio che qualsiasi guerra è sbagliata...ma se ad una era + facile distaccarsi per un altra vi è tutto un discorso politico che lo rende + improbabile

    sia chiaro anche io vorrei il ritiro ovunque...ma nn è detto che avendo lo stesso obiettivo tutti dovrebbero avere lo stesso modo di agire e l'importante è portare avanti una cultura pacifista...i tempi e le modalità per ottenerla su larga scala sono diversi...ma i principi sono gli stessi

    ma io credo che come siano indispensabili chi come te nn vuol sentire ragioni, facendo in modo da tenere sempre presente il problema...sono indispensabili anche coloro che mediano il concetto

    gli uni senza gli altri difficilmente avranno risultati significativi...l'unica cosa che contestavo nn era la protesta in se...ma dare del guerrafondaio a bertinotti...visto che di guerrafondai ce ne sono già troppi e sono del tutto diversi da bertinotti

    ho anche detto che era una estremizzazione del concetto nn credo che realmente uno pensa questo

    poi la protesta è giusta perchè se un partito si fonda su una base è giusto che la base esprima le sue opinioni
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  10.     Mi trovi su: Homepage #4559750
    non ho preso l'unico passo che non mi piaceva, ma quello su cui potevo esprimere concetti non già espressi altrove

    un unico appunto NON da poco: non ho parlato di DIFFERENZE tra le due Guerre, ho chiesto se qualcuno ci vede o ci ha visto una DIFFERENZA di RISULTATI

    perchè alla fine lì si cade .. la presunta guerra umanitaria ha posto fine alle violenze e alle sopraffazioni in Afghanistan ? Il fondamentalismo Afgano è più forte o più debole di prima ? Il terrorismo fomentato dai Talebani ha più o meno seguaci di prima ??

    e la guerra in Iraq ha migliorato o peggiorato la situazione della pace nel mondo ? il terrorismo, in Iraq, ha più o meno seguaci di prima ?
  11. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4559751
    ma come puoi trovare dei risultati soddisfacenti grazie a delle guerre...mi stupisco della domanda è ovvio che entrambe...ma tutte n portano risultati soddisfacenti e sarà compito poi della politica e della mediazione a portare qualche risultato dopo un massacro mi sembra ovvio almeno per me

    per quanto riguarda l'entrata e l'eventuale uscita sono 2 discorsi diversi...e credo che forse in questo acconsenti

    per i risultati è una domanda faziosa sapevi benissimo quale poteva essere la risposta alla tua domanda....a meno che nn la fai a qualcun altro:asd: :asd:

    secondo me però è importantissimo come si reagirà alla situazione che adesso si trova l'italia
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  12.     Mi trovi su: Homepage #4559753
    Originally posted by marcomix
    ma come puoi trovare dei risultati soddisfacenti grazie a delle guerre...mi stupisco della domanda è ovvio che entrambe...ma tutte n portano risultati soddisfacenti e sarà compito poi della politica e della mediazione a portare qualche risultato dopo un massacro mi sembra ovvio almeno per me

    per quanto riguarda l'entrata e l'eventuale uscita sono 2 discorsi diversi...e credo che forse in questo acconsenti

    per i risultati è una domanda faziosa sapevi benissimo quale poteva essere la risposta alla tua domanda....a meno che nn la fai a qualcun altro:asd: :asd:

    secondo me però è importantissimo come si reagirà alla situazione che adesso si trova l'italia


    qua io porto una tesi e quindi è ovvio che le mie domande vogliano esprimere un concetto ben preciso -- tu chiamalo fazioso se vuoi

    però è il concetto di base che non va liquidato ..

    non basta il dire che non ha importanza discutere perchè ormai ci siamo, si deve discutere di questo perchè con i ragionamenti che si fanno ogni volta, si continuano a fare sempre gli stessi errori (giudizio fazioso, pardon) e quindi si rifinanziano le guerre e si entrerà nelle guerre future

    e con le mie considerazioni volevo solamente far notare come alla fine la Guerra Umanitaria e quella di aggressione hanno dato più o meno gli stessi PESSIMI risultati

    per cercare di capire quali sarebbero quei risultati buoni che in questi casi darebbe la mediazione e per far notare anche a me dove e se ne avete visti
  13. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4559754
    io credo che i "post-risultati" siano sempre dovuti da come poi la civiltà di un popolo sia riuscito a reagire ed a costruire una cultura intorno a se

    sarebbe ora troppo complicato anallizzare tutti i post guerre però su una cosa condivido...in molti di questi casi subito dopo la guerra si è rischiato il peggio e solo la mediazione umana ha portato a dei risultati soddisfacenti

    poi certo ci sono state delle guerre inevitabili...molto spesso fatte dal popolo stesso... ma qualuque guerra è stata cruda violenta....è stata un massacro

    alla domanda ma senza quella guerra si raggiungevano gli stessi traguardi...nn sono un veggente e nn saprei rispondere e nn credo nessuno saprebbe rispondere...ma una cosa è certa nn è stato merito della guerra o nn del tutto...c'è sempre stata la reazione cittadina....è le strade che vi si trovavano da poter percorrere erano molteplici e la scelta nn l'ha fatta la guerra ma le persone
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose

  L'azione di pochi, un male per tanti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina