1. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4560160
    Ve lo ricordate? In Venezia-Bari segna... ed è il solo ad esultare... ieri ha segnato in Gremio - Tolima 1-0 di Coppa Libertadores.
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  2.     Mi trovi su: Homepage #4560165
    Originally posted by GLOBO
    Ve lo ricordate? In Venezia-Bari segna... ed è il solo ad esultare... ieri ha segnato in Gremio - Tolima 1-0 di Coppa Libertadores.


    Si me lo ricordo anche alla Lazio segnò sto maledetto:mad:
    DALL'ULTIMA VOLTA IL CALCIO E' CAMBIATO , MA ESSER ULTRAS E' ANCORA REATO.

    Memento Audere Semper
  3.     Mi trovi su: Homepage #4560166
    E' tornato di moda dopo il gol del Verona all'ultimo minuto dello scorso turno di campionato... Hanno detto che ci sono parecchie analogie con il caso di Tuta... che vergogna...
    [size=1][i]"Ci sono vari strumenti meccanici che aumentano l'eccitazione sessuale, specialmente nelle donne. Tra i più importanti sicuramente c'è la Mercedes-Benz 380SL." (Lynn Lavner)

    "La differenza tra un genio e uno stupido è che il genio ha de
  4. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4560168
    Originally posted by whatever81
    E' tornato di moda dopo il gol del Verona all'ultimo minuto dello scorso turno di campionato... Hanno detto che ci sono parecchie analogie con il caso di Tuta... che vergogna...

    In Verona-Vicenza ha esultato solo Akagunduz?
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  5. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4560169
    Tuta, il fenomeno della Laguna
    10.04.2003 23.16 di Germano D'Ambrosio

    Tuta, il fenomeno della Laguna Il 22 Ottobre 1998 fa la sua comparsa sulle cronache di mercato un brasiliano come tanti: il suo nome è Moacir Bastos Tuta, è un attaccante, e arriva al Venezia dall’Atletico Paranaense, con un ruolino di marcia che recita 19 gol in 36 partite. Niente male per un ventiquattrenne. L’affare messo a segno dai lagunari viene preso sottogamba, anche perché questo Tuta sembra essere spuntato fuori dal nulla: nessuno lo conosce, nessuno prima di quel momento lo aveva seguito. Ma il brasiliano, che lotta per una maglia da titolare insieme a gente come Maniero, Recoba e Schwoch, si mette subito in mostra: gol e spettacolo in Coppa Italia contro la Juventus, poi altro capolavoro balistico in Campionato contro la Lazio. Due gol in due partite: per i tifosi veneti, tanto basta. Tuta diventa in pochi giorni il “fenomeno della Laguna”: la stampa fa a spintoni per intervistarlo anche mentre passeggia per la città, quella città che ora è ai suoi piedi. Tutti, in fondo, vogliono illudersi di avere un proprio Ronaldo da coccolarsi (mentre quello vero, nel frattempo, fa impazzire i tifosi dell’Inter). Il giocatore, in verità, campa un po’ di rendita, fino a quel maledetto 24 Gennaio 1999, partita Venezia-Bari. C’è nebbia in Laguna, ma non tanta da impedire a Tuta di vedere la porta e segnare, al 45° del secondo tempo, un inaspettato 2-1 dopo che la partita si era trascinata stancamente sul pareggio per tutti i novanta minuti. Nel tunnel che porta agli spogliatoi nasce quasi una rissa: i giocatori del Bari sono indiavolati, ma anche quelli del Venezia non sembrano poi contentissimi del gol messo a segno. Anzi, tutt’altro. La domanda nasce spontanea: ma non è che per caso ci si era messi d’accordo su un 1-1 che, in fondo, stava bene ad entrambe le squadre? Dietrologia tutta italiana, ma è pur sempre la prassi e ci siamo abituati: non ci è evidentemente abituato Tuta, il quale candidamente dichiara: “Maniero mi ha detto che non dovevo segnare perché era meglio che la partita finisse 1-1”. Il pasticcio è fatto. Zamparini e lo stesso Maniero gettano acqua sul fuoco e puntano sulla scarsa comprensione della lingua italiana da parte dell’attaccante, ma ormai la stampa si è scatenata e viene aperta anche un’inchiesta per sospetto di combine da parte della magistratura. Ovviamente, il tutto svanisce in una bolla di sapone. Ma ormai l’ingenuo Tuta ha le ore contate: gli resta giusto la soddisfazione di un gol a San Siro contro il Milan (partita persa comunque 2-1), gioia comunque non da poco. Se ne va da Venezia uscendo dalla porta di servizio, e gli sportivi appassionati ne perdono completamente le tracce. Che il calcio lo abbia ostracizzato per lo “sgarro” effettuato è cosa evidente: ma lui comunque continua a fare il suo mestiere al Vitoria Bahia, al Palmeiras ed al Flamengo, in patria. A Gennaio 2002 prova di nuovo la trasvolata, stavolta in Ucraina, alla Dinamo Kiev del dopo-Shevchenko. Poi la parabola discendente prosegue addirittura in Corea del Sud, con la maglia dell’Anyang Ceetahs, dove tuttora gioca ed è consacrato. Noi auguriamo le migliori fortune a questo brasiliano che, quasi come l’Aristoteles del culto del trash “L’allenatore nel pallone”, è uscito dal calcio italiano così com’è entrato, in punta di piedi. Ma ha lasciato una traccia, e che traccia. E ci resta la curiosità: se quel gol contro il Bari, per qualche ragione, non fosse mai esistito…
    http://www.tuttomercatoweb.com/index.php?action=read&id=6898
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  6.     Mi trovi su: Homepage #4560170
    Originally posted by GLOBO
    In Verona-Vicenza ha esultato solo Akagunduz?


    No, solo che alcuni programmi sportivi hanno interpretato il parapiglia finale (poi giustificato dai vicentini come un eccesso di esultanza da parte dei veronesi...) come una reazione ad uno "sgarbo" fatto dai veronesi, dopo che (sono sempre congetture del giornalista, ieri l'ho sentito su Studio Sport, ma sono sicuro di averlo sentito anche da altre parti, ma non ricordo dove, mi spiace...) le due squadre si erano "accordate" per non "farsi male" negli ultimi minuti di gioco... Ed è qui che è scattato il riferimento a Tuta.
    [size=1][i]"Ci sono vari strumenti meccanici che aumentano l'eccitazione sessuale, specialmente nelle donne. Tra i più importanti sicuramente c'è la Mercedes-Benz 380SL." (Lynn Lavner)

    "La differenza tra un genio e uno stupido è che il genio ha de
  7. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4560171
    Originally posted by whatever81
    No, solo che alcuni programmi sportivi hanno interpretato il parapiglia finale (poi giustificato dai vicentini come un eccesso di esultanza da parte dei veronesi...) come una reazione ad uno "sgarbo" fatto dai veronesi, dopo che (sono sempre congetture del giornalista, ieri l'ho sentito su Studio Sport, ma sono sicuro di averlo sentito anche da altre parti, ma non ricordo dove, mi spiace...) le due squadre si erano "accordate" per non "farsi male" negli ultimi minuti di gioco... Ed è qui che è scattato il riferimento a Tuta.

    Ok.:approved:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  8. I'm only happy when it rains  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4560172
    Originally posted by whatever81
    E' tornato di moda dopo il gol del Verona all'ultimo minuto dello scorso turno di campionato... Hanno detto che ci sono parecchie analogie con il caso di Tuta... che vergogna...


    Rigoni e Helguera i due coinvolti, Rigoni ha reagito male perchè oltre che giocare nel Vicenza è vicentino doc e quindi gli sono girate le paxxe per aver perso al 94°, mentre "moviola" Helguera, ha avuto un battibecco con Iunco a fine gara che lo preso per il cuxo (prima dell'ingresso degli spogliatoi..... visto che l'albanese era squalificato e non ha giocato...)

    Ecco la spiegazione, semplice del casino successo a Verona..... sono tranquillo, dire che c'era un accordo in sto derby e una bestemmia: è come se si mettessero d'accordo Roma e Lazio nel derby romano.... utopia! :D :cool:
    Comincio a credere che non conta quanto tu ami qualcuno: forse quello che conta è quello che riesci a essere quando sei con qualcuno.
  9.     Mi trovi su: Homepage #4560173
    Originally posted by razorbladeromance
    è come se si mettessero d'accordo Roma e Lazio nel derby romano.... utopia! :D :cool:


    Non sono mai andati a fondo della cosa sennò chissà cosa avrebbero scoperto... ;)
    ^Mr-Drakula^

    Inquietante Allenatore del temibile Vampiria F.C., il cui Capitano non può che essere il numero 90 (la paura) Canini.
  10. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4560174
    Originally posted by razorbladeromance
    Rigoni e Helguera i due coinvolti, Rigoni ha reagito male perchè oltre che giocare nel Vicenza è vicentino doc e quindi gli sono girate le paxxe per aver perso al 94°, mentre "moviola" Helguera, ha avuto un battibecco con Iunco a fine gara che lo preso per il cuxo (prima dell'ingresso degli spogliatoi..... visto che l'albanese era squalificato e non ha giocato...)

    Ecco la spiegazione, semplice del casino successo a Verona..... sono tranquillo, dire che c'era un accordo in sto derby e una bestemmia: è come se si mettessero d'accordo Roma e Lazio nel derby romano.... utopia! :D :cool:

    Quale albanese raz?
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?

  Tuta

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina