1.     Mi trovi su: Homepage #4560297
    - Scende in campo il fenomeno del Milan Ronaldo per difendere il suo connazionale Adriano dalle critiche piombate sul centravanti nerazzurro dopo la rissa scoppiata all'Hollywood di Milano con il giocatore di basket, Rolando Howell. L'attaccante rossonero rivela una telefonata con Adriano che farà sicuramente discutere e riaprirà il discorso sul futuro dell'Imperatore che sembrava chiuso dopo le parole dell'agente dell'Imperatore di ieri. "Adriano non si sente protetto dalla società": la frase dell'attaccante rossonero importante non solo in ottica mercato, ma per i rapporti non proprio idilliaci dell'ex Pallone d'oro con il Presidente Moratti. Alla Pinetina non avranno sicuramente apprezzato e non mancherà una risposta 'pepata'. Dopo aver difeso Adriano, Ronaldo parla di un altro connazionale. Ribadisce il suo invito a Ronaldinho, per formare quel tridente brasiliano che i tifosi rossoneri sognano da tanto.

    SU ADRIANO
    "Adriano mi ha garantito che non c'è mai stata una rissa (all'Hollywood di Milano la sera del litigio con Rolando Howell, il giocatore di basket di Varese ndr). "Io sono stato con lui fino a un certo momento. Poi sono andato a casa. Finchè ci sono stato io non è successo nulla. Poi ho letto quelle cose, allora ho telefonato ad Adriano: mi ha giurato che non era accaduto niente, che non c'era stata alcuna rissa. Tante volte le cose su di lui sono esagerate. E in questo momento Adriano non si sente protetto dalla sua società".

    TRIDENTE BRASILIANO-
    "Io, Kakà e Ronaldinho, sarebbe bello. Ronaldinho comunque non ha bisogno di me o Kakà per convincersi che il Milan è una grande squadra. Tutti sognano di venire al Milan, che con il Real Madrid è una delle due squadre più grandi al mondo".

  Ronaldo, botta all'Inter e stangata al Barça!

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina