1. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4560610
    NUOTO: MAGNINI D'ORO NEI 100 SL, MA EX-AEQUO
    MELBOURNE (AUSTRALIA) - Filippo Magnini ha vinto la medaglia d'oro dei 100 metri stile libero ai Mondiali di nuoto di Melbourne confermandosi campione della specialita' ex aequo con il canadese Brent Hayden. E' la prima medaglia d'oro per l'Italia dei campionati.
    Filippo Magnini e Hayden hanno chiuso nel tempo di 48"43. La medaglia di bronzo é andata all'australiano Eamon Sullivan. Soltanto sesto il primatista mondiale, l'olandese Pieter Van den Hoogenband.

    ORO E RECORD PHELPS NEI 200 MISTI
    Michael Phelps ha vinto la medaglia d'oro dei 200 misti ai Mondiali di nuoto di Melbourne. Con il tempo di 1'54"98 ha stabilito anche il nuovo primato del mondo. Il precedente limite era di 1'55"84. La medaglia d'argento dei 200 misti è stata vinta dallo statunitense Ryan Lochte (1:56.19), bronzo per l'ungherese Laszlo Cseh, che ha migliorato il suo record europeo con 1:56.92.



    :toot: :toot: :champion: :champion: :champion:
  2.     Mi trovi su: Homepage #4560613
    grande Pippo :group: :toot:

    ma Phelps che si è messo in testa ? :eek:
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te
  3. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4560614
  4.     Mi trovi su: Homepage #4560615
    Originally posted by Kaiserniky
    la cuffia :asd: :asd:
    altro che psicofarmaci... tu hai fatto l'acqua alla coccia :asd: :asd:
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te
  5. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4560616
  6.     Mi trovi su: Homepage #4560619
    GRANDISSIMO !

    GRANDE VITTORIA nella specialita' REGINA dei mondiali di NUOTO !
    chi ha un' idea GIUSTA, e' un FOLLE, finche' tutti non capiscono che e' GIUSTA, poi diventa un GENIO, ma lui lo sapeva fin dall' inizio di esserlo, per cui ...

    Bresciani si NASCE, smerdostrisciati SI DIVENTA : c'e' una bella differenza, poveretti
  7. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4560620
    I fratelli palestinesi Nassar scoprono la vasca lunga

    Zakia e il fratello Samar in Palestina nuotano in 18 metri. «Quella da 50 sembra il mare»

    Quando Zakia Nassar ha incontrato Michael Phelps si è dimenticata di sorridere. Aveva troppe cose da guardare: l’acqua, una piscina lunghissima e il suo idolo è passato in secondo piano. Di solito si allena in una vasca da diciotto metri, una delle due frequentabili in Palestina, e per raggiungerla ci mette tre ore, quando va bene al checkpoint. L’altra semi-piscina arriva a venticinque metri e sta nella striscia di Gaza. Zakia Nassar a volte prova ad arrivarci, non può riuscirci in meno di otto ore, «ma poi posso sfruttarla un’ora e mezza. Per una che vuole nuotare è come farsi una doccia».

    Ieri era a bordo vasca con il resto della squadra, almeno la parte che è riuscita ad arrivare, perché uno dei compagni è in viaggio dall’America dove si allena in un college grazie a una borsa di studio e gli altri due sono fermi al confine, cercano di passare dalla Striscia di Gaza all’Egitto. Non è detto che ci riescano. Moammar Mashni sta lavorando per loro, è un palestinese che vive a Melbourne, un militante che di solito manda lettere ai giornali con visioni per niente moderate e oggi lavora di diplomazia. I due palestinesi respinti hanno perso il tempo. I Mondiali hanno aperto un corridoio, ma gli atleti arrivati in ritardo sono stati bloccati.

    I quattro, pronti a gareggiare, sono tutti iscritti ai 50 metri. «La distanza più piccola e a me sembra il mare perché questa piscina è lunga tutto il percorso, sterminata». Fadi Awesat è il nome più famoso del gruppo. Suo fratello Raad è stato protagonista di un incidente diplomatico prima di Atene, finito sulla Cnn perché si supponeva che gli israeliani lo avessero sfrattato da una piscina decente. Non si è mai capito se fosse così, la versione alternativa sostiene che il padre non gradisse il posto.

    Fadi Awesat non aiuta a fare chiarezza, ripete solo che lui una piscina decente non l’ha mai vista prima. Si è sfogato a Richmond, al primo estasiato tuffo di allenamento dopo un viaggio via Dubai e una sosta al duty free per comprare tute e costumi.

    «A Gaza manca anche l’acqua e questi nuotano», il tecnico Nasser Toutnaji è quasi stupito che il suo team sia riuscito ad arrivare fino a qui, anche se non al completo. «Mi chiedo spesso quando mai ci sono entrati in una vera piscina». I fratelli Nassar hanno provato il brivido a Londra, quando erano bambini. «Abbiamo capito subito che ci dava sensazioni bellissime. Nostro padre giocava a basket, ci ha assecondati». Zakia Nassar studia da dentista, ha 19 anni e due soli giorni liberi a settimana che investe in allenamenti. Su è giù per 18 metri, che al ritorno sembreranno ancora più striminziti.

  Nuoto: Ritorna SuperPippo, ma ex-aequo

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina