1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4562085
    Apro questo topic per discutere un po' con voi (adulti e non) riguardo le vostre impressioni sulla scuola di oggi. Premetto che sembra che magari parlerò come una signora, ma specifico che ho 22 anni e che ho finito la scuola nel 2003.
    E' solo una mia impressione, o i ragazzi di oggi sono assolutamente privi di decenza e rispetto verso i compagni e gli insegnanti?
    Fra chi fa allegramente sesso in classe, chi tocca tranquillamente il fondoschiena della professoressa, chi offre droga ad un insegnate, chi picchia i compagni affetti da sindrome di Down ce n'è per tutti i gusti. Ma mi chiedo io, sono tutti completamente impazziti? Come di permettono di fare cose del genere? Negli anni di quando andavo a scuola io (e sono passati soltanto 4 anni dalla fine del mio ciclo di studi alle superiori) non accadeva niente di tutto questo! Ok, il bullismo da che mondo e mondo più o meno c'è sempre stato, ma l'idiozia di oggi non penso proprio!
    E poi i ragazzi si indignano se il professore chiede a loro di spegnere il cellulare (e un prof ci ha pure rimesso per via di un paio di genitori ignoranti, è questo quello che sono)??? Ma nella mia scuola sequestravano direttamente i cellulari, altro che dire semplicemente di spegnerli! Ripeto, sono passati solo 4 anni, e ai "miei tempi" (è buffo scriverlo, ma è così) io, i miei compagni, i miei amici e i compagni dei miei amici (anche di scuole diverse) eravamo tutti degli agnellini (chi più, chi meno)!! E nemmeno alla TV si sentiva di cose così brutte come succede adesso! Come hanno fatto i tempi a peggiorare così tanto in così poco tempo??

    Devo anche aggiungere però che, sempre secondo me, anche i professori però hanno qualche colpa: ossia dovrebbero avere molto più polso e non essere così accondiscendenti. Per fare un paio di esempi, ho visto un video su Libero dove un ragazzo palpeggiava il fondoschiena della professoressa con il tanga. A parte il fatto che lo studente fosse un porco e impudente, ma la professoressa lo lasciava fare come se niente fosse (quindi lui continuava). E ancora, c'era un alunno che faceva delle domande sconce alla professoressa, e lei diceva semplicemente di lasciarla in pace che doveva correggere dei compiti.. avere un po' più di polso no? Minacciare di dare una nota, magari?

    Chiudo questa mia argomentazione specificando che non sto facendo di tutta l'erba un fascio (penso e spero che fra tutta questa gente sconsiderata siano rimasti ancora dei ragazzi con un po' di sale in zucca), ma a giudicare da quello che si vede e sente in giro e alla TV, sembra che la scuola sia diventata un posto terribile, ormai.. e ringrazio il cielo che ho già finito di andarci da un pezzo.

    Comunque sarebbe interessante ascoltare i pareri di tutti voi, anche di coloro che frequentano ancora la scuola ;) (che, dopotutto, sono i diretti interessati in questa discussione che ho avviato).
    [URL=http://finchan.deviantart.com/][/URL]
  2.     Mi trovi su: Homepage #4562086
    Hai perfettamente ragione, Ran, questo argomento lo abbiamo dibattuto anche in altri due topic:
    il primo riguardava l'uso dei cellulari in classe;

    il secondo riguardava il conflitto esistente tra genitori, alunni e professori. :(

    Dal dibattito è emerso chiaramente che siamo tutti d'accordo sul fatto che stiamo scivolando pericolosamente lungo una china a dir poco disastrosa. Se non si trova il modo di fermarsi, di appigliarci a un qualche punto da dove si possa riprendere a risalire e quindi a raggiungere una base di ragionevolezza, di educazione, di autocontrollo di se stessi nei rapporti con il prossimo (chiunque esso sia e qualunque ruolo abbia o status civile ricopra nella società), riusciremo solo a sprofondare sempre più rovinosamente.

    Una cosa ci tengo a specificare, ma senza alcuna intenzione di insegnare niente a nessuno, sia chiaro. ;) Se stiamo sempre ad aspettare che inizino gli altri a "comportarsi bene", potremo pure dissertare in eterno ma non si arriverà mai a niente.
    L'unica cosa che si può davvero fare (anche se sembra una "fatica" inutile) è iniziare noi stessi a dare il buon esempio, cercando di dimostrare che ci si può comportare civilmente senza per questo "passare da fessi" come gli odierni comportamenti vorrebbero lasciare intendere.

    Cominciamo noi stessi, nell'ambiente dove lavoriamo, studiamo, viviamo, dove frequentiamo i nostri amici e conoscenti. Nella vita quotidiana, si può dimostrare continuamente che questa specie di moda immolata alla cafoneria ed all'ignoranza più abissale può essere stroncata.
    E allora si comincia, magari, cedendo il posto in autobus alla signora incinta, alla persona anziana, all'invalido o a chiunque stia messo peggio di noi. Ma non solo dove ci sono i posti a sedere prescritti... anzi! A maggior ragione dove non ci sono! Lì è la civiltà, non solo dove si è obbligati a farlo. Sono convinta che se questi atteggiamenti un giorno ce li ho io, il giorno dopo li abbiamo in due, poi in tre, e così via... alla fine saremo in tanti a raddrizzare la situazione, ed i cafoni e gli ignoranti si sentiranno come pesci fuor d'acqua, "out" insomma.
    Basterebbe cominciare a far diventare "di moda" la buona educazione e la civiltà, semmai condite anche da un minimo di spontanea gentilezza, che non guasta mai. ;)

    Non sto parlando nè di buonismo, nè di perbenismo, nè di altre ipocrite falsità. Le detesto e le aborrisco. Parlo solo di un diverso stato d'animo di cui armarsi per convivere con il prossimo.
    [url=http://www.tombraidercast.com/Podcast/Podcast.html][/url]
  3.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4562088
    Se io fossi un professore farei mettere tutti i cellulari degli alunni su un banco, spenti o accesi che decidano loro, poi se uno incomincia a suonare [lo prendo e lo sbatto in terra :asd:] l'allunno guarda se é una chiamata urgente risponde, mentre se é una chiamata non urgente non risponde
    [URL=http://finchan.deviantart.com/][/URL]
  4. Sto abbastanza bene XD  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4562089
    Originally posted by VVER440
    Se io fossi un professore farei mettere tutti i cellulari degli alunni su un banco, spenti o accesi che decidano loro, poi se uno incomincia a suonare [lo prendo e lo sbatto in terra :asd:] l'allunno guarda se é una chiamata urgente risponde, mentre se é una chiamata non urgente non risponde


    :nono: i cellulari a scuola NON SI DEVONO PORTARE!!!
    Lariano Mattia
  5.     Mi trovi su: Homepage #4562090
    la mia compagna del primo banco messaggia coi suoi numerosi ragazzi durante la lezione.... :asd:
    Membro del Quartetto Lariano! ;)
    Formato da: il sottoscritto tombraiderfan, VVER440, Cikita_Croft e la new entry YoungLara89 (gli ultimi sopravvissuti della lunga dinastia lariana! :D )

    [img]http://lnx.inuyashaportal.it/galleria/albums/userbars/
  6.     Mi trovi su: Homepage #4562094
    :eek:

    come hanno fatto a non farsi scoprire? :confused:
    Membro del Quartetto Lariano! ;)
    Formato da: il sottoscritto tombraiderfan, VVER440, Cikita_Croft e la new entry YoungLara89 (gli ultimi sopravvissuti della lunga dinastia lariana! :D )

    [img]http://lnx.inuyashaportal.it/galleria/albums/userbars/

  La scuola ai giorni nostri

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina